Olimpia Milano vs Real Madrid | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

Non basta la superlativa prova di Moraschini, ancora in grossa difficoltà Nedovic, Roll e Scola

Della Valle 6 – Buon impatto quando entra, poi non gioca quasi più

Micov 5.5 – Quei due tiri forzati e sbagliati nel finale pesano nel giudizio, per una partita altrimenti di buon livello. 

LA CRONACA DEL KO IN VOLATA CON IL REAL MADRID

Gudaitis 6 – Qualche segnale lanciato dal lungo lituano, con qualche giocata da vero Arturas, seppur anche per lui ci sia la sofferenza contro i centimetri di Tavares.

Moraschini 7.5 – Se Milano resta davanti per buona parte della partita e lotta fino alla fine, il merito è soprattutto suo. Chiude con 21 punti e 6 rimbalzi.

Roll 4.5 – La prima tripla illude, poi replica le difficili prove di buona parte della stagione.

Rodriguez 6 – Un voto di stima per aver giocato, nonostante il doppio infortunio di Kaunas. Fa ovviamente fatica, anche se mette la tripla della speranza nel finale.

Tarczewski 5 – Oggi anche lui è in difficoltà, contro i centimetri di Tavares. E non riesce ad essere particolarmente incisivo nel corso del match.

Nedovic 4.5 – Tre liberi e nulla più. 

IL COMMENTO DI ETTORE MESSINA IN SALA STAMPA

Crawford sv – In campo meno di tre minuti

Sykes 6 – È spesso in campo nei momenti buoni della squadra, pur non facendo cose strabilianti.

Brooks ne

Scola 4 – I 40 anni sembrano sentirsi tutti da un po’ di tempo a questa parte, anche in questa serata con il duello con il coetaneo Reyes. 

Coach Messina 5.5 – Con uno Scola così in difficoltà, fanno specie gli zero minuti a Brooks ed i tre a Crawford (pur non entrato benissimo). L’Olimpia lotta e gioca una partita più che buona per 30’, però il numero di sconfitte aumenta così come il malumore generale.

0 0 vote
Article Rating

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Luca Paris
5 mesi fa

Scola, Nedovic e Roll inverecondi. Sarà difficile anche capire da chi ripartire… Perché è chiaro che questa estate ci sarà l’ennesima rivoluzione… Un anno perso, cos’altro.

GAE
GAE
5 mesi fa

Io mi chiedo come si può anche solo parlare di progetto triennale quando la squadra è formata per il 90% da giocatori over 30 con Scola 40 anni come ciliegina sulla torta che non regge neanche 10 minuti di gioco a partita? Avrei capito se avesse composto una squadra con un’età media sui 27/28 anni e magari avrei anche accettato un anno senza vincere nulla ma così mi sembra solo una presa in giro da uno che si crede onnipotente e che gli piace giocare con i soldi altrui in questo caso di Giorgio Armani

orlandoilrosso
orlandoilrosso
5 mesi fa

Siamo stati battuti dar una signora squadra. Personalmente ho visto grandi miglioramenti da molti dei nostri, purtroppo qualcuno è stanco, infortunato o involuto pertanto i risultati tardano ad arrivare ma come ha spiegato bene un utente, perdono non ricordo il nome, il progetto è sano, avendo una logica nel breve e nel medio termine ma non tutto è andato come doveva. Non tutto è perduto, avanti con Messina, si! Forza Olimpia

Next Post

L'Olimpia Milano post Real | Brooks, Rodriguez, Scola e l'esempio di Moraschini

L’Olimpia Milano è caduta ieri con il Real Madrid 73-78, concedendo 32 punti nell’ultimo quarto. Ma cosa sta succedendo a Jeff Brooks?

Subscribe US Now

3
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: