Ettore Messina: La storia di questa stagione nei momenti cruciali

Ettore Messina commenta così il ko in Olimpia Milano vs Real Madrid: Un’ottima prestazione per trequarti, poi la solita mancanza di attenzione

Ettore Messina commenta così il ko in Olimpia Milano vs Real Madrid:

Un’ottima prestazione per trequarti, poi è la storia di questa stagione, nei momenti chiave non abbiamo avuto la solita accuratezza in attacco, abbiamo perso palloni, abbiamo concesso un rapido rientro agli avversari, e qui la loro esperienza ha fatto la differenza

33 thoughts on “Ettore Messina: La storia di questa stagione nei momenti cruciali

  1. Parlare di esperienza quando la squadra di Milano è forse la più vecchia del torneo….mi sembra non possa reggere come motivazione.

  2. Non solo non è capace, non solo spara stupidaggini come giustificazioni, non solo non è capace di gestire un gruppo di uomini prima che di giocatori (vedi dichiarazione penosa post Asvel) è proprio una persona sgradevole…..che amarezza 🙁

  3. Messina sei un padre padrone incapace. Hai cacciato James e Nunnally per propinarci questa nullità offensiva. Uno schifo totale. Io rimpiango Panigiani, un signor allenatore che almeno mi faceva divertire offensivamente. Stagione totalmente da buttare grazie a scelte scellerate e senza senso. Squadra di over 30 costruita male e allenata peggio. 18esima squadra dell eurolega nel tiro da 2. Mi vergogno.

  4. Credevo si parlasse di pallacanestro, mi sono sbagliato, in questo moderno Colosseo si rifà per le fiere e non si vogliono fare considerazioni serie, Palmasco non abita più qui e anch’io lo seguirò, non se ne può più dei leoni da tastiera, peccato era un bel sito ma ora astio e maleducazione la fan da padrone.

  5. La cosa più sconcertante è vedere i tuoi timeout; sereno e tranquillo, sai già che perderai. Oramai è una consuetudine.
    MJ intanto… game 27 ? 27 points! Ora lo sa! E’ stato fortunato e noi sfigati. O stupidi ?

  6. Se ce ne liberiamo adesso sicuramente salviamo la prossima stagione e forse anche questa. Bella cazz…, bellissima cazz…

  7. @orlandoilrosso Ma ti diverte fare l’avvocato delle cause perse ? Non vedi che scempio ? Non sarebbe più signorile da parte tua e di altri dire: “mii scuso con i tifosi che avevano previsto tutto da settembre; avevate visto giusto, non avevamo capito nulla”.

  8. Non posso credere che di rimpianga James con quello che non ha fatto lo scorso anno, dalle liti con la polizia agli atteggiamenti in campo.

  9. Fidatevi…. Gli lascio un altro anno poi iniziò a pensare di mandarlo via,non si può distruggere tutto dopo un anno,certamente ci sono da fare degli innesti,e questo lo sa anche lui,secondo me giocando come contro il real si vince in carrozza il campionato

  10. @Giorgio

    Ma lascio perdere…..è di moda in sto Paese fare l’avvocato cause perse. Poi dice maleducati. L’unico che usa toni sgradevoli a volte sono io,nessuno di Voi lo fa.
    Ps: certo se dire Pippa,indegni,senza palle è maleducazione scriveremo: questi giocatori di pallacesto non dimostrano la necessaria grinta dovuta rivelandosi come inadatti a svolgere il proprio sport

  11. @Giorgio

    Ma lascio perdere…..è di moda in sto Paese fare l’avvocato cause perse. Poi dice maleducati. L’unico che usa toni sgradevoli a volte sono io,nessuno di Voi lo fa.
    Ps: certo se dire Pippa,indegni,sea palle è maleducazione scriveremo: questi giocatori di pallacesto non dimostrano la necessaria grinta dovuta rivelandosi come inadatti a svolgere il proprio sport

  12. Sono stufo di queste disamine . Vorrei sapere da Messina se si è reso conto che appena schiera chacho ,nedovic , e scola la squadra prende le imbarcate . Che fine ha fatto Brooks che ieri avrebbe fatto molto comodo . Chi ha scelto il nuovo americano che lui evidentemente non vede tanto che non lo utilizza

  13. Tantissimi errori di costruzione del roster! Il problema è che si dovrà ripartire da capo l’anno prossimo, non puoi costruire un progetto pluriennale su giocatori di quasi 40 anni o con infortuni ricorrenti. Questo è il vero fallimento del Messina dirigente, i risultati a volte possono non arrivare ma ci deve essere una logica nelle scelte e qui non si vede.

  14. Orlando esprimere le proprie opinioni e il proprio dissenso non è essere maleducati…troppo facile generalizzare scrivendo che chi è pro Messina è educato e chi lo contesta è maleducato quando i risultati sono sotto gli occhi di tutti e questa squadra non ha un gioco e neanche un anima…quando funziona la difesa non funziona l’attacco e viceversa..quindi di chi è colpa? Messina se fosse un uomo con le “palle” dovrebbe innanzitutto dimettersi dalla carica di Presidente Operativo ma non lo farà mai per quanto è arrogante e presuntuoso…

  15. Mi sono armato di pazienza e l’ho investita nell’ennesimo progetto triennale. Mi sono esposto difendendo uomini e idee rispetto a giudizi troppo affrettati, perche’ arrivati gia’ a novembre o dicembre. Sono salito sul carro dei vincitori con l’ansia di accogliere altri tifosi, magari anche qualcuno di quelli che avevano criticato da subito. Quel tempo e’ lontano. I giudizi affrettati sono diventati congrui, reali, perche’ nel tempo hanno confermato la loro profonda validita’. La squadra e’ sbagliata, e’ palese. Limiti fisici e qualcuno anche tecnico-tattico, amplificato da un paio di acquisti non azzeccati. A marzo manca il gioco, la tanto attesa difesa di squadra. Manca l’identita’, il cuore. Manca il gruppo, il peccato forse piu’ grande perche’ da Messina mi aspettavo soprattutto questo: senso di squadra, condivisione e mentalita’ vincente.
    Messina e’ bollito? Non sono in grado di dare questo giudizio, in fondo sono un semplice tifoso, non un esperto. Di certo l’anno zero vale proprio zero cosi’ come zero e’ la speranza (mia) attuale che si possa migliorare la stagione in ottica LBA. Ora siamo amareggiati. A breve ci aspettano altre delusioni e alcume umiliazioni.
    Resta dunque la speranza nel futuro, come ogni anno. Visti i risultati e gli impegni economici profusi di recente sarebbe opportuno lasciare perdere l’Eurolega che, diciamolo con serenita’, non e’ posto per noi. Ma e’ difficile immaginare la presenza di ReGiorgio in un progetto che non contempli la visibilita’ internazionale che l’EL garantisce, unico ritirno avuto, sino ad ora (o quasi). Si dovrebbe ripartire da un profilo piu’ basso e costruire. Attenzione: non abbozzare, non rafazzonare, RICOSTRUIRE.  Con pazienza, con un piano preciso, con interpreti ancor piu’ credibili. Chiedo la luna? Probabilmente si’. Ma ho la serenita’ di comprendere che non ha senso continuare cosi’, a confrontarci con qualcosa che e’ piu’ grande di noi.
    Partiamo subito: via Messina (forse dovrebbe dimettersi) e dentro un giovine che abbia voglia di fare e sul quale investire. So che e’ difficile trovare qualcuno disponibile a rischiare (perche’ allenare l’Olimpia del ventunesimo secolo vuol dire rischiare) ma troviamo un traghettatore che ci porti a fine stagione, resettiamo e ricominciamo, cercando di trovare un nucleo, anche di italiani, che sia davvero coinvolto per costruire la svolta.
    A questo punto via anche Micov, che e’ affidabilissimo ma  forse anche un po’ “forte” all’interno dello spogliatoio. Cerchiamoci un quattro di livello, un pivot che sappia giocare anche spalle a canestro, una guardia che la metta con continuita’. Ripartiamo dalla LBA. Poi torneremo nell’europa “minore” e chissa’, magari fra sette otto anni saremo pronti per il grande salto nell’Eurpoa che conta. Buon basket a tutti!

  16. Sarebbe ora di finirla di contestare qualsiasi allenatore venga a Milano. Sono indegne le offese a Messina che si leggono in questo spazio. Lasciatelo lavorare in pace tanto quest’anno no sarebbe stato l’anno della riscossa e lo sapevano tutti anche chi insulta come tutti gli allenatori in tribuna. L

  17. Questa volta Messina ha toppato. Partita gestita malissimo, mai un cambio azzeccato, scarsa lettura degli strappi Real, uno Scola impresentabile e un Brooks panchinato a vita, un Nedovic pensionabile e Crawford con 3 min di partita dopo i buoni segnali di Kaunas. Mi aspettavo di più soprattutto con un Real svogliato e con la testa al CoVir19. E la mancanza di un’ammissione di colpa da parte sua suona come una campana a morto. Nello spogliatoio non ci sono ma spero che almeno in quella sede si sia sentito qualcosa di diverso che queste parole arrendevoli.

  18. @Lebowsky solo questa ha toppato il Messia? Non mi pare proprio altrimenti non saremmo in questa situazione..cmq siccome io scrivo sempre con i fatti alla mano se vuoi posso farti un lungo elenco di partite toppate quest’anno dal Messia ancora peggiori di questa ahhahhh

  19. @Marcello e gli innesti dopo avere sbagliato tutto quest’anno e visto il doppio ruolo li farebbe lui ?

  20. @U. Fo. Posso dirti che sei un grande e fare il “mea culpa” in questo momento della stagione dimostra una forte personalità oltre che la buona fede?
    L’ EL non è fatta per noi ? No, questo no, sarebbe bastato tenere Banchi o anche Pianigiani che non si è qualificato nelle 8 solo all’ultimo turno e solo perchè Gudaitis si è rotto il crociato proprio nelìi momenti topici.
    Avrebbe tenuto quelli forti e rinforzato i reparti più scoperti….invece no….
    Con 31 milioni d’investimento si arriva in final four, perchè non dovrebbe arrivarci l’Olimpia. Il problema vero è che molti si sono intestarditi proprio su Messina che dopo tanti anni che non allena è fuori dai giochi ma pretende di fare tutto da solo.
    Il vero problema è che non è da tutti recitare il “mea culpa” 🙂

  21. Se dipendesse da me il Messia lo confermerei come coach solo in caso di scudetto in Italia, anche in caso di mancata qualificazione nei primi 8 in Eurolega e a prescindere lo solleverei cmq dalla carica di Presidente in ogni caso perchè non è una carica idonea al suo personaggio e visto che quando ci fa comodo valutiamo il suo curriculum per definirlo giustamente un allenatore vincente e di successo (ovviamente in Italia e in Europa non certamente in America dove ha fatto solo il secondo), sullo stesso non c’è scritto da nessuna parte che ha fatto in passato il Presidente in qualche altra squadra o il curriculum lo si guarda solo dove e quando conviene?

  22. @GAE Perfettamente d’accordo. SE vince in LA l’anno prossimo allena e basta. Con 31 milioni contro i 4/5 della concorrenza dovrebbe essere un gioco da ragazzi.

  23. @ Giorgio ti sbagli perchè gli infortuni non contano per gli altri allenatori ma solo per il Messia come scrive il saggio di Orlando ahahahhahah….anche su Messina ti sbagli perchè per lui parla il suo curriculum ahahahah…ovviamente sono ironico perchè condivido il tuo pensiero al 100%!!!!!!!

  24. @GAE Anche per Peterson nel 2011 parlava il suo curriculum…. purtroppo la gggente non capisce 🙂

  25. Prego leggere @doc63. Che analzza e commenta accuratamente, secondo molti, società Olimpia compresa, i miglioramenti ci sono stati e come, pertanto per vostra salute tutelata, non fatevi sangue amaro e accettate Messina 4ever

  26. Premessa: perdere con il Real ci sta, visto anche che succede da oltre un decennio.
    Ovviamente perdere con questo Real dimezzato (ma comunque forte), in una gara giocata a porte chiuse,, nella quale la motivazione doveva essere soprattutto nostra, non ci sta poi tanto. E nemmeno se sei su di dieci a dieci minuti dalla fine.Tutta colpa del Messina? Certamente in buona parte sì. Una parte è attribuibile ai singoli giocatori.
    Ma guardiamo avanti. Tenere Messina, mandarlo via subito oppure a fine sagione secondo i risultati che otterrà? Difficile dilemma.
    Mandarlo via subito è opzione fattibile a patto che si trovi qualcuno “valido” che ci porti a fine stagione. E’ non è cosa scontata, ovviamente. Mandarlo via a fine anno, in base ai risultati? Dovesse arrivare lo scudetto (circostanza ad oggi impensabile) si potrebbe conecdergli qualche opporunità di continuare a lavorare. Anche perché potrebbe ripartire dalla squadra di quest’anno e apportare i giusti correttivi (via Nedovic, Gudaitis, AdV, Scola (ahimè), Burns, Roll e Crowford e dentro altri, possibilimente non troppo anzianotti (sportivamente parlando). Attirare qualche top player è impensbile, viste le continue figure che facciamo; quindi si deve lavorare investendo su giocatori motivati, che abbiano voglia di emergere. Ci sono i talent scout, per scovarli.
    L’ultima alternativa è quella di mandare comunque via Messina a fine stagione. Trovato un sostituto valido (cosa non facilissima) a lui si dovrà dare carta bianca per costruire il nuovo progetto, dandogli la possibilità di “licenziare” chi non desidera, proprio come si è fatto lo scorso anno per James e Nunnally. In ogni caso, concordo con U.FO:: l’Eurolega sta diventando il nostro male. RInunciarci è durissima ed è anche deprimente ma magari se la si affronta con il solo spirito di competere e imparare, se la siusa come una semplice palestra per allenare e crescere la squadra che sarà, allora forse può diventgare un’opportunità. Viverla così, con l’angoscia di dover per forza centrare l’ultimo posto utile per i playoff, diventa logorante e ci fa perdere la bussola. Sono anni che cerchiamo di emergere, di primeggiare in Euorpa e finiamo per perdere, anche in Italia. Bisogna invertire questo trend.
    ReGiorgio saprà indicare la via giusta?

  27. Ci sono 30 post quassù ma contando i nomi gli scontenti risultano essere mezza dozzina che scrivono molto per dire la le solite quattro cose, tutto ciò che di positivo è stato fatto quest’anno non ha pagato ancora i dividendi per una serie di eventi imprevisti ma lo farà in futuro. A dirlo non sono io ma gli addetti ai lavori, la stampa accreditata e soprattutto la società, quindi rassegnatevi Messina resterà e in tre anni manterrà le promesse

  28. @orlandpilrosso – senza polemica: illuminami. Quali sono i passi avanti? Gioco? Non mi sembra vi siano grosse crescite da questo punto di vista. Difesa? Forse, nel senso che subiamo meno punti. Ma ne facciamo anche molti meno.
    L’atteggiamento? E’ vero che non ci lasciamo andare e non prendiamo imbarcate colossali ma manchiamo di coraggio, nei momenti importanti. E di continuita’. Il rendimento degli italiani? Se si tiglie Miraschini cosa resta (Cincia costante, non certamente migliorato). La mentalita’ vincente? Scola e Rodriguez non sembrano essere riusciti a contagiare (virus a parte!) i compagni. Insomma: non vedo grossi passi avanti. Grazie.

  29. Orlando ma secondo te io mi metto a contare chi è pro Messina e chi è contro? Lo so che per te è difficile capirlo ma io ragiono con la mia testa e non sono qui per sperare che qualcuno mi venga dietro…quello evidentemente lo fai tu visto che stai a controllare quanti siamo contro Messina..poi sarebbe bello capire da te chi sarebbero gli addetti ai lavori e la stampa accreditata che sostengono quando scrivi “tutto ciò che di positivo è stato fatto quest’anno non ha pagato ancora i dividendi per una serie di eventi imprevisti ma lo farà in futuro” visto che è già da qualche mese che su Messina e l’Olimpia piovono critiche sul “non gioco”? Veramente mi fate ridere nel continuare a leggere cosa vi inventate pur di difendere l’indifendibile…almeno spero che il Messia ti paga per scrivere ciò ahahhahahaha…cmq ti do una notizia “bomba”…se Messina dopo il secondo anno avrà collezionato 0 titoli non starà con noi 3 anni come scrivi tu…può salvarsi quest’anno con 0 titoli ma non dopo il 2 anno…fidati di GAE…..hahahahahahha

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Olimpia Milano vs Real Madrid | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

Non basta la superlativa prova di Moraschini, ancora in grossa difficoltà Nedovic, Roll e Scola
Arturas Gudaitis

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: