Annunci

Il Liveblog dopo il ko con Bologna. I tifosi si dividono: pro o contro Messina?

Ve lo avevamo anticipato, Virtus vs Olimpia Milano è stato un’esplosione di delusione, e di commenti, tra i tifosi. E c’è chi rimpiange Pianigiani

Annunci
Read Time:10 Minute, 59 Second

Ve lo avevamo anticipato, Virtus vs Olimpia Milano è stato un’esplosione di delusione, e di commenti, tra i tifosi biancorossi. Ecco un po’ di LIVEBLOG di una giornata che resterà nelle menti di tanti.

Twitter

Su RealOlimpiaMilano

Roberto: Ma come si fa a disfarsi di james e nunnally ( pagando…) per prendere mack e roll ( e white …) ? Pazzesco…

Mr. Tate: Ma qual è la tua soddisfazione nel “massacrare” l’allenatore di una squadra? È un surrogato per il tuo capoufficio/cliente/altro? Cosa ti auguri che succeda, che venga licenziato?

Noodles: E il 37% di chi e’ colpa? Chi ha costruito la squadra? Chi ha scelto i “rinforzi” Mack White Moraschini Roll Biligha e cacciato Mike James?
Le responsabilita’ sono chiare e gravissime…

Doc 63: Ma cosa abbiano vinto con James l’anno scorso?

Luca Mascoli: Se nonsi fossero rotti Guda e Nedo…
Con i se e con i ma non si fa nulla…

Doc 63: E quindi stessa situazione di quest’anno. Guda e Nedovic infortuni uno dietro l’altro.

Roberto:

Se non si fossero rotti ‘Guda’ e ‘Nedo’. Mm.

Invece la nostra squadra quest’anno ha avuto un roster sempre integro vero? I due che citi – forse non ti sei accorto – hanno saltato diverse partite; e il secondo che citi non ha mai trovato continuità.
Questo per tacere di piccoli infortuni qua e la che hanno coinvolto anche altri giocatori a turno.

I livorosi che fanno del tiro al piccione/allenatore la loro attività preferita (da una vita?) per fortuna sono una minoranza. Rumorosa, ma minoranza.

Questo è un buon roster. Con punte ottime. Guidato da un eccellente allenatore.

Se ne potevano vincere due/tre di più? di sicuro.
Se ne potevano perdere un paio in più? anche, ma si sono portate a casa.
Nel complesso vedo buone idee, maggior coinvolgimento di tutti (tant’è che solo quando Rodriguez si incaponisce ricadiamo in antichi vizi, oggi è successo spesso nel 4° periodo), linguaggio del corpo migliore.

A latere: ho la fortuna di non avere la memoria corta. Ricordo bene Mike James.
E al contrario di certi fenomeni da tastiera – che probabilmente ritengono i jump shots da 9 metri in step back l’espressione di maggior talento su un campo da basket, incuranti del 10% di realizzazione – ricordo anche chi sia Ettore Messina.
E’ bene lo ricordino anche questi fenomeni.

ps. chiusura con carezza tenera: guardavo ieri Fenerbahce – Valencia, dove non ci sono i tanto denigrati Roll, Biligha, White.
Li allena un certo Obradovic, sono 5-11 al momento, grazie a modi quantomeno fantasiosi di perdere gare già vinte.

Immagino che per voi profeti della panca chi li allena sia ormai passato, bollito, inutile, giusto? Maledetto Basaglia….

Pino Gambini: Bastava spendere i soldi per colmare le mancanze e non per cacciare James (uno dei + forti in Europa) e Nunnally per far giocare 20 minuti delbosco e moraschetti.

Max: La cosa preoccupante e lo scarso spirito di gruppo che invece a inizio stagione si vedeva. Adesso si vedono facce impaurite e spaesate.

Orlandoilrosso: Per ciò che si vede in campo sembra vi sia stato uno scollamento nel team, non sappiamo tutto della squadra e li vediamo solo durante le partite, gli allenamenti e la loro vita sociale ci è preclusa quindi azzardare ipotesi di contrasti o incomprensioni è azzardato. Certo sembra che l’iniziativa dei singoli latiti, quasi temessero conseguenze sconosciute. E la comprensione dei movimenti reciproci non sempre sembra limpida, un passaggio sbagliato è frutto di posizioni e movimenti non condivisi. forse dovrebbero chiudersi in palestra fino a notte fonda e ripetere attacchi e difese fino alla nausea o forse per convesso lo fanno già e arrivano stravolti agli impegni istituzionali che per loro sono le partite. Non possono essere demotivati, amano questo gioco, le rotazioni sono spesso variate e quasi sempre profonde e per il roster, se White risponde presente, per me va bene così, ma non avere la bava alla bocca contro Bologna è peccato mortale

Anonimo: Rodriguez Nedovic Micov Scola Gudaitis All.Messina .Quando arriveranno i playoff saremo pronti

Stefano: A prescindere dal fatto che in campo vanno i giocatori, mi rifiuto di pensare che Messina sia un incapace. Il primo anno e’ sempre problematico, c’è molto da fare e ci vuole tempo e parecchi aggiustamenti. Per favore, ricordiamoci che a Milano sono passati signori alllenatori (e giocatori) forse bruciati senza veramente comprendere cosa non andava

Ale: Da virtussino…Milano è la più forte. Costruita per i play off
Date tempo a Messina e i titoli verranno.

Mr. Tate: Comunque devo dire che queste partite mi fanno pensare a quante magagne nascondeva James l’anno scorso. Oggi l’Olimpia con un giocatore da 30 punti sarebbe stata vicino a Bologna ma nulla sarebbe cambiato a livello di gioco. Impressionante Bologna come organizzazione offensiva, e questa è una critica che secondo me va fatta all’allenatore. Oggi è risultato anche chiaro secondo me che manca atleticità alla squadra: contropiedi poco o nulla, esplosività che latita. E questo non si cambia con un giocatore, quindi questo aspetto andrà gestito almeno per questa prima stagione di Messina.
Detto questo, c’è ancora tempo per tutto, l’importante è capire come rimettere in funzione l’attacco.

Luca Paris: In questo momento la Virtus è la miglior squadra del campionato, lo dicono i numeri e direi anche l’atteggiamento. Hanno cominciato dallo scorso anno a costruire una mentalità vincente con Djordievic, che ha portato alla Champions League, anche se poi sono stati fuori dai playoff… In estate hanno rivoluzionato la squadra: hanno preso un asso come Teodosic, Markovic a coprirgli le spalle, 4 Usa solidissimi ed un gruppo indigeno non eccelso ma ben dentro al ruolo (vedi oggi Ricci e Baldi Rossi far meglio dei nostri). Magicamente tutte le caselle sembrano essere andate al loro posto. Teoricamente noi avremmo dovuto avere un percorso più semplice, Messina disse che non avrebbe fatto rivoluzioni, in realtà i cambiamenti sono stati importanti e chiaramente-rispetto alla Virtus- si doveva costruire un roster a 15 per l’Eurolega. Ma i nostri tasselli sembrano purtroppo non incastrarsi bene, per scelte sbagliate ab origine, infortuni o rese inferiori alle aspettative.
Onestamente il contingente italiano non è il massimo, i 4 USA poca roba (2 spesso fuori rosa se non vicini al taglio), i tre navigati tenori costretti a regger da soli l’attacco, un infortunato cronico… Eppure questa squadra aveva affilato sei vittorie in Eurolega, solo un misero fuoco di paglia? Personalmente non ci sto al tiro al Messina, nonostante avessi avuto sin da subito perplessità sulla costruzione di una squadra con molti (troppi) “blue collars” e poco talento diffuso. Ora si dovrà vedere la maestria dell’Ettore, la sua ‘nobilitate’ .

About Post Author

Alessandro Maggi

alekmaggi@gmail.com Giornalista Professionista, direttore responsabile presso Be.Pi Sport, collaboratore presso Sportando, cronista per Il Giorno
Annunci

Lascia una recensione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
Next Post

Sykes: A Milano per portare leadership, la pressione mi stimola

Le prime parole del neo giocatore dell'Olimpia Milano, in attesa del debutto previsto venerdì contro lo Zenit

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: