Nella consueta «Intervista» de La Stampa, il quotidiano torinese ha contattato Dino Meneghin per parlare della nuova Olimpia Milano di Ettore Messina.

SU SIMONE PIANIGIANI

«Mi dispiace che Simone non abbia raccolto per quanto seminato. Ma lo sport di vertice è questo: se non ottieni risultati, si cambia».

SU LIVIO PROLI

«Proli ci ha messo l’anima, ma il basket professionistico non è una scienza esatta: è difficile gestire una squadra come un’azienda, perché non è tutto matematico».

SU ETTORE MESSINA

«Messina ha carisma, esperienza, preparazione e capacità di coinvolgere i giocatori per ricalcare quanto fece Peterson, che creò uno stile Olimpia».

Annunci

Rispondi