Olimpia Milano EuroLeague, almeno 14 gare senza Shields e Pangos. La rincorsa playoff è disperata

Quattordici partite. Da qui alla fine del mese di febbraio, con le Final Eight nel mezzo, Olimpia Milano si gioca il suo futuro in EuroLeague

Quattordici partite. Da qui alla fine del mese di febbraio, con le Final Eight di Coppa Italia nel mezzo, Olimpia Milano si gioca il suo futuro in EuroLeague. Senza Shavon Shields, e sino alla metà di febbraio senza Kevin Pangos. Questo il percorso.

AvversarioDifficoltà
@Panathinaikos (8/12)⭐️⭐️⭐️
vs Maccabi (13/12)⭐️⭐️
@Stella Rossa (15/12)⭐️⭐️⭐️
vs Monaco (23/12)⭐️⭐️⭐️⭐️
vs Valencia (29/12)⭐️⭐️
@Olympiacos (6/1)⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
@Alba (10/1)⭐️⭐️
vs Zalgiris (13/1)⭐️⭐️
vs Asvel (20/1)⭐️
@Monaco (26/1)⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
vs Baskonia (31/1)⭐️⭐️
vs Stella Rossa (2/2)⭐️⭐️
@ Fenerbahce (10/2)⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
vs Panathinaikos (23/2)⭐️⭐️

Quattordici gare come detto, senza le due prime opzioni offensive di squadra. Quattordici gare, da gestire con un un record superiore al 50%, per provare a giocarsi ogni chance nelle restanti nove gare, credibilmente con il roster al completo, o quasi.

Tre le gare proibitive: le trasferte del 6 gennaio al Pireo, del 26 a Montecarlo e del 10 febbraio a Istanbul con il Fenerbahce. 

Otto le gare da non fallire, almeno sulla carta: gli impegni casalinghi con Maccabi (13 dicembre), Valencia (29), Zalgiris (13 gennaio), Asvel (20 gennaio), Baskonia (31), Stella Rossa (2 febbraio) e Panathinaikos (23). Nella lista anche la trasferta con l’Alba del 10 gennaio, anche se i tedeschi hanno espugnato il Forum ad inizio stagione.

In bilico la trasferta di giovedì con il Panathinaikos, come quella di Belgrado (15 dicembre) e Montecarlo (23 dicembre). 

Oggi l’Olimpia ha 3 vittorie e 8 sconfitte. Sotto il 50% di record i playoff sono una chimera, come dice anche la classifica attuale. Sarà una lunga e disperata rincorsa. Con sole nove gare, nella migliore delle ipotesi, con Pangos e Shields.

4 thoughts on “Olimpia Milano EuroLeague, almeno 14 gare senza Shields e Pangos. La rincorsa playoff è disperata

  1. Stringere i denti e andare, più male di così non ci possono fare, lottare con tutte le forze fino all’ultima stilla di energia mettendo cuore ❤ in ogni gara. Lasciamo alle prefiche le pippe mentali.

  2. Una squadra che gioca senza play, o trova, da subito, altre strade che si dimostrino efficaci, o, da subito, si capirà che “ghe nè minga”; di tempo ce nè poco, anzi, è quasi scaduto

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano-Facundo Campazzo: perchè il matrimonio non s'ha da fare

Facundo Campazzo: Finisce qui il sogno dei tifosi di Olimpia Milano? Vi diciamo perchè questo affare, a queste condizioni, non era percorribile
Olimpia Milano Facundo Campazzo

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: