Naz Mitrou-Long: Penso solo a vincere l’EuroLeague. A Milano per restare

Naz Mitrou-Long ha approfittato del viaggio in Grecia per conoscere per la prima volta la patria della madre

Naz Mitrou-Long, in palla ad Oaka per il Memorial Pavlos Giannakopoulos, ha approfittato del viaggio in Grecia per conoscere per la prima volta la patria della madre. Ecco le sue parole a basketnews.com.

SUL CIBO

«È fantastico. Ho avuto il tempo di andare all’Acropoli. Il cibo è fantastico. Lo adoro. E’ tutto come dai racconti di mia madre».

SUL PASSAPORTO

«Quando arriverà sarà un giorno speciale. Quando sarà sul mio tavolo gli farò una foto. Allora saprete che è ufficiale. Abbiamo fatto tutti i passaggi burocratici. Mi attendo che possa arrivare prima della fine della stagione».

SU DIMITRIS ITOUDIS

«Mi ha detto che non vede l’ora di aggregarmi alla sua Nazionale. E lo stesso vale per me».

SU OLIMPIA MILANO

«Tutto sta rispettando le attese. Qui tutti esigono l’Eccellenza. Si parte da coach Messina, che vuole sempre il massimo, per te e per l’organizzazione. Esige l’Eccellenza da sè stesso, dallo staff tecnico e dai suoi giocatori. Sono felice di essere qua».

SULL’AVVENTURA IN BIANCOROSSO

«Penso solo a dare il meglio e portare l’EuroLeague a Milano. Guardo a Milano sul lungo termine. Adoro la città, la squadra, l’Italia, Messina e i miei compagni di squadra».

5 thoughts on “Naz Mitrou-Long: Penso solo a vincere l’EuroLeague. A Milano per restare

  1. Bravo Naz,così si parla,portare l’Eurolega a Milano e’la missione primaria di quest’anno visto che il campionato sarà quasi sicuramente solo una passeggiata.
    Abbiamo una grandissima squadra per vincerla e se la sfiga si scorderà di noi e’ certo che saremo tra le quattro migliori che si contenderanno il titolo europeo.
    Quanto alla Grecia normale che lo attendano in gloria,pure a noi avrebbe fatto assai comodo in azzurro ma dovendo scegliere tra averlo in nazionale oppure a Milano tutta la vita in biancorosso.

    1. OK, allora il campionato non lo guardiamo proprio, e in EL ci sintonizziamo solo per le f4, perchè anche li è quasi tutto scontato……e nel frattempo? Pippe Pippe

  2. EL quasi tutte le partite saranno interessanti e combattute (tranne che con Bologna..noia). In campionato volente e nolente sarà così. Un noioso avvicinamento alla finale (secondo me non sarà con Bologna).
    Noto che l’ambiente squadra sta avvicinandosi sempre più al pensiero vincente. Questa consapevolezza alla Meneghin fa solo piacere

  3. Dico soltanto che il mio intento è stato ed è quello di comprendere una delle figure che sarà cardine della nostra stagione: Naz Mitrou Long.

    Comprendere il suo approccio alla squadra, e l’approccio della squadra – di Messina in particolare – a lui.
    Per farlo mi sono basato sui fatti, sul campo, sulle scelte che si sono viste finora.
    Basta leggermi per rendersene conto.

    C’è un pugno di fascistelli chiagni e futti che m’insulta per questo, o che pensa di mettermi a tacere, sostanzialmente perché non sapendo leggere, o non volendo leggere, non ha compreso e non comprende il mio intento.

    Ma lo ripeto forte e chiaro: il mio intento è sempre di comprendere senza pregiudizi, e basandomi sui FATTI, il percorso della mia squadra, alla quale tengo da morire, e a tutti quelli che ne fanno parte. TUTTI.

    I terzopolisti autodichiarati che però saltano fuori soltanto sui miei commenti, senza considerare gli assalti e gli insulti che mi seguono qualsiasi cosa io dica, per me sono come la Svizzera: neutrali durante la seconda guerra mondiale, quando in Europa intere etnie venivano massacrate, ma svelti ad arricchirsi coi soldi dei narcos – che hanno ripulito per anni, perché del resto i soldi non hanno odore, ed è giusto che qualcuno provveda a renderli tali.

    Il mio intento invece è comprendere, e provare a spiegare, quello che il mio occhio innamorato e attento vede.
    Se ne dovrebbe tenere conto.

    1. Tu che vuoi imporre le tue opinioni e insulti chiunque osa contraddirti parli si fascistelli chiagni e futti? Parli addirittura che ti vogliano mettere a tacere quando in realtà è tuo questo intento nei confronti di tutti quelli che semplicemente non la pensano come te.
      Ma poi sei così vanitoso da pensare che tutti ti vogliano leggere?
      A te arrivavo insulti e assalti perché sei il primo che inizia ad insultare e ad assalire chiunque esprime opinioni diverse dalle tue e di conseguenza cosa ti aspetti? Ognuno raccoglie quello che semina e il ruolo di vittima si cui ti vuoi appropriare senza successo non ti si addice proprio.
      Quello che comprendo da quello che scrivi è che sei nervoso e frustrato perché ti stai rendendo conto ogni giorno che passa che sei un utente uguale agli altri mentre tu pensavi di essere chissà chi.

Comments are closed.

Next Post

Sergio Rodriguez riparte con una vittoria: il Real batte il Barcellona in Supercopa

Sergio Rodriguez apre la nuova stagione come chiuse la passata: vincendo. Il Real per la quinta volta in fila conquista la Supercopa
Rodriguez Real Barcellona Supercopa

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: