Infortunio Nicolò Melli, sono almeno quattro le settimane di stop

Almeno quattro settimane di stop per Nicolò Melli. In un comunicato ufficiale Olimpia Milano annuncia la lesione al gemello del capitano

Infortunio Nicolò Melli. Almeno quattro settimane di stop per Nicolò Melli. In un comunicato ufficiale Olimpia Milano annuncia la lesione al gemello del capitano biancorosso.

Il comunicato ufficiale

La Pallacanestro Olimpia Milano comunica che durante la gara di ieri contro l’Efes, Nicolò Melli ha riportato una lesione del gemello mediale della gamba destra che verrà rivalutata in quattro settimane.

39 thoughts on “Infortunio Nicolò Melli, sono almeno quattro le settimane di stop

  1. Speriamo sia pronto per qualche partita contro Brescia e per l’eventuale finale, per nulla scontata (direi improbabile al momento).

  2. La ruota gira. Lo scorso anno, ai po, abbiamo avuto la squadra sempre al completo. A.differenza di Monaco massacrata. Al completo, grossi dubbi saremmo andati alle f4.
    Quest anno vediamo

      1. È un dato di fatto. Solo per dire che a volte si è fortunati (anno scorso) , a volte sfigati (quest anno). Tutto qui

  3. Senza Melli contro l’Efes……..ma che ve lo dico a fa? Pensiamo alla prossima EL, ci sarà molto lavoro per Messina e Stavros

  4. Certo che dover giocare contro squadre che sono andate a prendere giocatori da squadre Russe escluse causa guerra quando noi non abbiamo potuto prendere nessuno mette un grosso asterisco sulla validità del campionato in serie A. Il trionfo in Coppa Italia ed il terzo posto in Eurolega salva la stagione e permette di pensare al prossimo campionato con serenità

    1. Se Milano aveva ancora un contratto libero poteva prendere Hackett per LBA quest’anno e per le prossime 2 stagioni anche in Europa. Ma si è preso Kell…

      1. Infatti a me questo mi fa incazzare: tutti a lamentarci che la Virtus ha preso Hackett, quando l’avremmo potuto prendere noi se non avessimo esaurito l’ultimo slot con l’oggetto misterioso Kell.

  5. Tre giocatori come Melli, Datome e Mitoglou non si regalano all’Efes. Ci vorrà un miracolo, ma a volte succedono

  6. La sfiga ci vedrà anche benissimo, ma cosa ci facesse in campo Melli a un minuto dalla fine di una gara chiusa e sepolta dopo aver giocato 30 minuti e poco più lo sa solo Messina. Certo é sfiga, però la possibilità di tutelare il giocatore un pó meglio c’era.

    1. Bravo Gia, vorrei girare la tua domanda ai sostenitori del messia: cosa diavolo ci faceva in campo melli quando la partita era persa ?

      1. Se uno sbaglia ,il nostro allenatore non è obbligato a copiare…

    2. Già il grande Dan diceva negli anni 80 che se la partita è in garbage time si debbono togliere i migliori perché il rischio infortunio aumenta tantissimo.
      Ma la nostra stagione è così, stancare i giocatori chiave quando la stagione non conta e poi trovarseli annebbiati al momento decisivo.Inutile dire che questo si è aggravato ulteriormente con la perdita di SS e del greco,ma si doveva sapere che la stagione era lunga…

      1. Effettivamente l’infortunio di Nik si poteva prevenire con una maggiore oculatezza.

  7. Annata non facile, fra problemi col doping, tanti ‘blocchi’ per il Covid e i diversi infortuni, con Shields, Da Tome e ora Melli. Spiace, perchè con la squadra al completo, l’Olimpia ha dimostrato di potersela giocare con tutti, in Italia e in Europa. I playoffs con l’Efes si complicano, ma non sottovaluterei la capacità di reagire – come già fatto in passato – della compagine di Messina e degli stessi giocatori

  8. Durissima ma da giocare al massimo per trovare nuovi equilibri in ottica LBA …. purtroppo come lo scorso anno a fine stagione i “senatori” risentono della stagione lunga e in questo caso complicata da infortuni e covid … poco da fare … se Hines Delaney e Rodriguez non girano non puoi pensare che Bentil o Grant possano metterci la toppa … domani saranno ancora più determinanti le percentuali da 3 … allora me la giocherei così

    PG Rodriguez Baldasso Grant
    SG Hall Delaney Daniels
    SF Shields Alviti
    PF Bentil Ricci
    C Hines Kaleb

    Tanto sotto canestro soffriremo e Biligha è inutile … tanto vale avere Baldasso che mi pare avere la sfrontatezza giusta e tira da 3 con buone percentuali ….

  9. Domani sera vedremo di che pasta sono fatti i rimanenti giocatori disponibili .. spero ovviamente nella vittoria ma sarà dura poi tornare ancora al Forum .. ma sarebbe bello vedere lo stesso il Forum pieno .. Be io ci sarò e vedremo come andrà .. certo che la tegola Melli .. porc…🤬 … Mitoglu però l’ha fatta davvero grossa 🤬

  10. Più che un miracolo

    Il lato positivo che si riposano per il Campionato

    E adesso sì che bisogna vincerle solo con tiro da 3 ,senza 4 e con dei 5 sotto (dimensionati e valore)

  11. @Adriano: era vinta anche gara 5 con il Bayern: +8, 30 secondi da giocare. Chissà se al posto di Hines ci fosse stato Biliga …

    1. Il tuo esempio non sta ne in cielo ne in terra: la partita che tu citi non era ancora vinta, mentre quella di ieri era già persa dopo la fine del terzo quarto.

      1. Ma lucachiesa chi è, il figlio dello sciatore che non ha mai vinto una gara di coppa del mondo?

    2. La partita di ieri era persa, punto.
      E melli non doveva essere in campo.
      Gara 5 col Bayern la dovevi vincere ed è giusto che hines fosse in campo, il paragone non esiste…

  12. Ma le f4 sono al 20 maggio, giusto? Rivalutato in 4 settimane, mi pare dura che (eventualmente) possa farcela per Belgrado, o mi sbaglio?

  13. Messina non è abile nella gestione del minutaggio, é appurato, però qui non si può scrivere sennò i VERO TIFOSI si offendono.

    Io tifo Olimpia Milano non Messina o Shields o Melli. Critico, forse troppo, ma cerco di analizzare prestazioni e scelte di staff, società e giocatori

    1. Perché dici che non si può scrivere quando invece lo hai scritto?

  14. Fine delle trasmissioni
    All’anno prossimo speriamo con meno infortuni e meno dopati

  15. Quest’anno è stato Nick a tirare avanti la baracca. Determinante sui rimbalzi, in assenza di Mitoglou, e con Bentil impiegato poco. Questa notizia non ci voleva, tra dopati, infortunati, e giocatori non proprio in forma smagliante la vedo male questa serie playoff. Forza Olimpia per Gara 2.

  16. La maggior parte degli infortuni è stata di origine traumatica, sostanzialmente sfortuna che poi ha condotto alla scelta forzata di Bentil e Krell e poi (questo lo vedremo) anche alla positività di Mitoglou. Senza quegli infortuni magari un paio di giocatori forti dalla Russia sarebbero arrivati qui etc. Tuttavia non è sfortuna la stagione di Datome che già nell’ultimo anno a Istambul faceva lo straniero di coppa, ne’ la discontinuità già sperimentata di Delaney, neppure l’età di un grandissimo campione come Rodriguez che anche lo scorso anno fini’ in calando. Ciò detto, abbiamo fatto una bella stagione europea ma sempre calibrata sull’obiettivo PO, quindi anticipando il massimo della forma per mettere punti in cascina e arrivando alla fine piuttosto scarichi. L’Efes da anni parte male ma poi recupera e qualche risultato mi pare sia arrivato. Io rifletterei su questo, poi le valutazioni sulle scelte di mercato sono legate a mille fattori.

    1. L’Efes con le russe ancora in gioco rischiava di star fuori e ad andar grassa era ottavo. Che oltre alle russe, tutte avanti a loro, hanno perso posizioni e W Fener e Monaco

  17. @jarpo = rispondo solo stavolta, poi evita di commentare i miei post visto che sei un maleducato e non ho voglia di confrontarmi con quelli come te

    “Non si può scrivere” = si viene insultati nel farlo

Comments are closed.

Next Post

Oscar Eleni: Non basta la difesa se giochi da squadretta. Serve una notte stile Aris

Oscar Eleni firma su il Giornale l’analisi del ko di gara-1 di Olimpia Milano con l’Anadolu Efes. Ecco alcune delle sue considerazioni
Oscar Eleni

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: