Olimpia post Real: Milano sempre più consapevole. Ma quanto è mancato il Chacho

L’analisi del giorno dopo, sulla sconfitta biancorossa al supplementare sul campo del Real Madrid

Con un po’ di ritardo rispetto al solito, arriva la consueta analisi del giorno dopo sul Real Madrid vs Olimpia Milano. Una sconfitta arrivata al supplementare, con qualche rammarico e rimpianto, ma anche con nuove consapevolezze per la squadra di Messina.

Olimpia post Real | Una Milano sempre più convinta

Il Real era in difficoltà ed in crisi, causa le ultime sconfitte consecutive, però l’Olimpia Milano si è presentata al Wiznik Center con assenze pesantissime: Rodriguez, Datome e Shields, oltre a Kell e Moraschini. Tre giocatori da quintetto, su cui è stata fondata la squadra 2021/22. Nonostante ciò, la formazione biancorossa non solo se l’è giocata alla pari, ma l’aveva praticamente vinta. 

Se da una parte, ovviamente, c’è l’inevitabile rammarico per aver lasciato sul piatto l’occasione di issarsi al secondo posto solitario in classifica e di ottenere un risultato di grande prestigio, dall’altra ci deve essere la consapevolezza di essere ormai al livello delle big. Visto anche il doppio successo contro il Barcellona e tante altre prove molto convincenti con le dirette avversarie.

Olimpia post Real | L’importanza di Rodriguez

L’assenza più pesante si è rivelata quella di Sergio Rodriguez. Senza lo spagnolo, spesso decisivo negli ultimi confronti con i blancos, è mancato il cambio di ritmo durante la partita e quella capacità di gestire i finali. Quella mostrata dall’altra parte da un altro fuoriclasse del ruolo, cioè Sergio Llull. Autore dei canestri decisivi, mentre l’AX si perdeva un po’ e sprecava tante occasioni.

Nessuno avrà la controprova, ma Milano sarebbe probabilmente uscita con le braccia alzate dal palazzo della capitale iberica, se ci fosse stato al comando delle operazioni il Chacho nei minuti finali. Il tutto ovviamente aumentato da una giornata particolarmente negativa di Malcolm Delaney, in difficoltà per buona parte del match e protagonista, suo malgrado, delle brutte scelte finali.

Olimpia post Real | La notte di Alviti

La gara del Wiznik Center ha portato alla ribalta Davide Alviti. L’ex Trieste sta entrando sempre più nelle rotazioni di Ettore Messina, con prove convincenti e di sostanza in campionato. Ieri ha vissuto la sua miglior serata della giovane carriera in Eurolega, diventando uomo decisivo per rimontare nel corso del secondo tempo e ‘premiato’ dal coach, inserendolo nei minuti finali.

Un altro segnale su come si stiano allargando gli uomini di qualità a disposizione dell’Olimpia Milano per un finale di stagione con tantissimi impegni e con la volontà di essere protagonisti sia in Italia che in Europa. Sperando, ovviamente, di recuperare tutti gli uomini ed arrivarci nella miglior condizione possibile. Perché, in queste condizioni, questa AX non deve avere paura di nessuno

One thought on “Olimpia post Real: Milano sempre più consapevole. Ma quanto è mancato il Chacho

  1. Giusto il finale di Fabio,se Ettore riesce a portare alla migliore condizione la squadra nel periodo più importante e la sfiga guarda per un po’ di tempo altrove l’Olimpia per me potrebbe pure alzare la coppa quest’anno.Tornando alla partita di ieri io,al di là ovviamente del risultato,ho unicamente sensazioni molto positive e solo gli episodi hanno fatto girare la partita verso il Real.Dispiace unicamente per gli errori mortali nel finale di Devon peraltro autore di una prova molto convincente in attacco,ma alla fine fare le rotazioni sugli esterni con un pur volenteroso Grant non e’ ovviamente come farle con Sergio la cui presenza nel finale avrebbe probabilmente portato Malcom a non strafare in quel modo.
    Un ritrovato Nicolò ( che a Bologna si tengano pure Toko)ed un immenso Davide stanno allungando il numero dei giocatori decisivi che in un prossimo futuro ci porteranno molto lontano.

Comments are closed.

Next Post

La presa di responsabilità di Ettore Messina: Né io né i giocatori siamo stati intelligenti

Nel dopogara con il Real Madrid Ettore Messina ha analizzato il finale che è costato il successo ai biancorossi
Ettore Messina

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: