Sandro Gamba: Benedico Giorgio Armani. Per Milano, e il basket, lui è il Messia

Alessandro Maggi

Sandro Gamba firma su la Repubblica-Milano il suo consueto editoriale “Tiro Libero”, dal titolo «Benediciamo la passione di Re Giorgio»

Sandro Gamba firma su la Repubblica-Milano il suo consueto editoriale “Tiro Libero”, dal titolo «Benediciamo la passione di Re Giorgio». Ecco alcuni passaggi.

Il basket è uno sport che deve attrarre i ragazzi, che deve spingerli a cercare qualcosa di diverso dal calcio. Vi sembra che le partite giocate da mercoledì a domenica lo abbiano fatto? A me no. E meno male, dicevo, che Milano si conferma la squadra che detta legge e fìssa in alto lo standard complessivo per tutti.

La Coppa Italia, però, può ingannare: quante volte abbiamo visto trionfare a febbraio squadre che a maggio, nei playoff, si sono sciolte o non sono arrivate, comunque, a confermarsi prendendosi lo scudetto? Purtroppo anche all’Armani è successo l’anno scorso. Ma sono sicuro che verrà fatto un profondo lavoro di analisi, Ettore Messina in questo è un martello. 

Chiudo benedicendo la passione di Giorgio Armani, raggiante nel parterre di Pesaro. La sua è una passione vera, fin dai tempi in cui il fratello giocava con me, da ragazzo, e pure bene. È lui che ha riportato l’Olimpia a questo livello: per Milano, e tutto il basket, resta un Messia.

Next Post

Il futuro di Ettore Messina? L'opinione della redazione di RealOlimpiaMilano

Il futuro di Ettore Messina? E' il tema del giorno, e allora ecco l'opinione della redazione di ROM sul coach di Olimpia Milano
Ettore Messina futuro

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: