I budget di EuroLeague: secondo Basketnews Olimpia Milano settima per stipendi netti

I budget delle diciotto squadre di EuroLeague secondo basketnews: Olimpia Milano terza in classifica, ma settima per stipendi netti

Il sito basketnews accetta e porta avanti un lavoro a dir poco complesso: dare un valore numerico, e quindi comparare, i budget delle 18 squadre di EuroLeague 2021-2022.

Alcune premesse, citate nel lavoro stesso del giornalista Donatas Urbonas. 

a) la ricerca è approssimativa, si concede il 10% di margine d’errore

b) l’ingaggio di Gabriel Deck non è considerato nella somma del Real Madrid (questo significa che il lavoro ha portato via settimane, sinonimo di serietà);

c) il lavoro si basa su fonti ufficiali e non ufficiali, non precisate;

d) i numeri delle squadre russe e turche avrebbero sollevato molti dubbi tra gli addetti ai lavori;

e) per l’autore è stato estremamente sfidante comprendere i numeri dell’Efes: fonti esterne parlano di 30-40, fonti turche 25

f) manca il Baskonia, che non ha collaborato alla ricerca

g) differenze di tassazione difficili da stabilire soprattutto in Spagna, che cambia di regione in regione, o in Russia, dove l’aliquota per i giocatori locali è di quasi quattro volte superiore a quelli stranieri

SquadraBudget totale lordoStipendi giocatori/coach nettiStipendi lordi
Real Madrid44 milioni di euro19,2 milioni di euro35 milioni di euro
Barcellona43,5 milioni di euro18,8 milioni di euro36,1 milioni di euro
CSKA33 milioni di euro22,1 milioni di euro25 milioni di euro
Olimpia Milano30 milioni di euro11 milioni di euro19 milioni di euro
Anadolu Efes25 milioni di euro15 milioni di euro
Fenerbahce24 milioni di euro13,5 milioni di euro
Zenit23 milioni di euro12 milioni di euro17,7 milioni di euro
Bayern21 milioni di euro5,3 milioni di euro10 milioni di euro
Maccabi18 milioni di euro7 milioni di euro10,6 milioni di euro
ASVEL15,1 milioni di euro4 milioni di euro7,5 milioni di euro
Olympiacos15 milioni di euro8,5 milioni di euro
UNICS15 milioni di euro6,5 milioni di euro
Monaco14,7 milioni di euro5,8 milioni di euro
ALBA11 milioni di euro3 milioni di euro5,5 milioni di euro
Zalgiris10 milioni di euro4,3 milioni di euro7,2 milioni di euro
Panathinaikos9,5 milioni di euro5,5 milioni di euro
Crvena Zvezda8,4 milioni di euro5,2 milioni di euro6 milioni di euro
Baskonia

Come si può notare, mancano molti lordi, e il Baskonia come detto. Olimpia Milano sarebbe settima per stipendi netti, ma terza per budget annuale lordo.

7 thoughts on “I budget di EuroLeague: secondo Basketnews Olimpia Milano settima per stipendi netti

  1. Insomma, tutto molto approssimativo visto l’incertezza dei dati, delle fonti, di chi dice cosa e d’altronde la trasparenza non giova, in generale, a tutti e non è il pezzo forte della “democratica” Turkia e dei post-sovietici, la cui realtà non so se definire democratica……

  2. Sorprende il Bayern con soli 5,3 milioni netti. Pensavo arrivasse a somme maggiori

  3. Difficile commentare questi dati.
    Ci sono differenze enormi in Europa che rendono difficile poter confrontare dati non omogenei.
    Certo che siamo molto distanti dalle due spagnole ed in linea, forse sotto, con le russe e le turche.

    Questo ci dice del grande lavoro fatto in Armani a partire da Re Giorgio fino all’ultimo magazziniere tenendo anche conto da dove eravamo partiti.

  4. Lo scrive anche l’autore della ricerca ad esempio L’efes dichiara 250milioni ed altre fonti parlano di 30/40 milioni Credo che molti non dicano tutto, con l’eccezione di Milano e le due spagnole – Per me i russi non la raccontano tutta , Inoltre coma giò detto da altri la differente tassazione cambia molto le valutazioni.

  5. Se guardiamo la classifica fino al decimo posto attuale troviamo tutte le prime otto squadre per budget, ciò significa in generale che se vuoi eccellere ragionevolmente devi spendere molto, l’eccezione sembra l’Olympiakos, per il Kazan aspetterei a fine regular season. Sugli stipendi indubbiamente incidono le stelle superpagate, certamente molto buono è il rapporto tra budget e stipendi per quanto riguarda le squadre tedesche anche se probabilmente ci sarà qualche altro bonus non contemplato nel conteggio. Secondo me che le cifre siano vere oppure tarroccate alla bisogna ha poca importanza: già dalla tabella si rileva che per avere possibilità di successo o di fare le F4 bisogna oramai andare dai 30 M in su di budget o almeno sopra i 25 M, sotto queste cifre diventa dura, non impossibile ma dura certamente. Per cui anche se il CSKA ad esempio “nascondesse” qualche altra cifra cambierebbe relativamente poco perchè ne ha già a disposizione una delle più alte.

    1. Condivido le tue considerazioni, ma in ogni caso questa “classifica” presenta, nonostante la serietà del lavoro, grosse lacune e incongruenze. Prendendo l’esempio dell’Olimpiakos, spende 2,5 milioni di stipendi netti in meno dell’Olimpia, e 15 milioni in meno di budget. Mmmh, qualcosa non torna

Comments are closed.

Next Post

FIBA World Cup 2023 Qualifiers, Biligha e Alviti nei 16 di Italbasket

Paul Biligha e Davide Alviti rappresenteranno Olimpia Milano nella doppia sfida con l’Islanda del 24 febbraio a Hafnarfjordur e del 27 a Bologna
FIBA World Cup Biligha Alviti Italbasket

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: