Malcolm Delaney: un giocatore chiave nel sistema Olimpia Milano

Malcolm Delaney rappresenta un giocatore chiave nello scacchiere di coach Ettore Messina: difesa, pericolosità offensiva e tanto altro

Malcolm Delaney è stato, ed è tutt’oggi, al centro di molte discussioni tra appassionati di basket concentrate sul suo rendimento da quando è diventato un giocatore dell’Olimpia Milano. Questi “accusano” infatti il giocatore ex Barcellona di non riuscire ad esprimere appieno il proprio talento da quando è un giocatore meneghino. Andando però ad analizzare il rendimento di Delaney, possiamo vedere come sia un giocatore fondamentale nello scacchiere di Ettore Messina; il playmaker biancorosso permette infatti di rifiatare più a lungo a Sergio Rodriguez, senza però diminuire la pericolosità offensiva della squadra milanese. Le cifre medie del giocatore americano dicono 10.2 punti e 2.6 assist, numeri accettabili per una squadra che in Eurolega segna 75 punti a partita.

Alla produzione offensiva, va però aggiunto il contributo difensivo che offre Delaney alla causa meneghina; il giocatore infatti è dotato di un fisico importante, che usa prontamente per mettere pressione al portatore di palla avversario ed è sempre pronto nel cambiare difensivamente. Nel corso delle ultime due stagioni, raramente Malcolm Delaney è andato sotto difensivamente contro il proprio avversario; per una squadra basata sulla solidità difensiva, avere una combo-guard in grado di non andar sotto contro le guardie avversarie è veramente fondamentale.

Inoltre, Delaney possiede caratteristiche offensive che possono essere molto utili all’attacco meneghino: tiro da tre, penetrazione, palleggio arresto e tiro. Si tratta infatti di un attaccante completo, oltre a possedere il cosiddetto killer instict, ovvero riuscire ad essere decisivo nei momenti caldi delle partite. L’ultimo esempio lo abbiamo avuto nell’ultima partita giocata dall’Olimpia Milano, quella contro il Barcellona: Delaney ha infatti segnato 15 punti nel secondo tempo, oltre ad alcuni canestri importanti nel finale di gara.

Si tratta inoltre di un giocatore di striscia: se riesce ad accendersi, il numero 23 milanese può diventare inarrestabile per le difese avversarie. Grazie alla sua smisurata fiducia nei propri mezzi offensivi, difficilmente rinuncia a tiri comodi e risulta quindi essere una minaccia costante per il suo difensore.

Insomma, avere un Malcolm Delaney sano ed in forma nel momento clou della stagione, sarebbe oro per l’Olimpia Milano.

6 thoughts on “Malcolm Delaney: un giocatore chiave nel sistema Olimpia Milano

  1. L’unica pecca, a parte l’indole un po’ lunatica, è, secondo me, la capacità di penetrazione. Purtroppo, a causa anche degli infortuni, questa capacità mi pare molto diminuita, altrimenti staremmo parlando di uno dei primi 2/3 della lega. Io sinceramente non lo sceglierei come mio playmaker ideale, ma sopra di lui non ce ne sono molti. E come fate giustamente notare non va valutato solo per la metà campo offensiva…

  2. Non sono un entusiasta del fanta basket, ma ho molta curiosità riguardo a come Messina a stavropoulos ripenseranno totalmente agli spot 1 e 5 per la prossima stagione, visto che sono, per diverse ragioni, tutti in scadenza.

  3. Vero: anche io son curioso di sapere se troveranno un play all’altezza di Delaney, magari con qualche anno in meno. Comunque quando è in forma è assolutamente un fattore, in difesa, in attacco ed anche a livello di presenza, incitamento ai compagni.
    Il lba ogni tanto sembra avere pochi stimoli, ma pazienza. Sicuramente è giocatore completo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

ROM Liveblog, la gioia dei tifosi: Bentil, ora puoi toglierti Mirotic dalle tasche

Una grande notte di Olimpia Milano che è rimasta nel cuore dei tifosi quella dei biancorossi di Ettore Messina
ROM Liveblog

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: