La Virtus Bologna perderà Milos Teodosic? 250.000 euro per liberarlo

Il mercato di LBA Serie A girerà molto intorno alla conferma, o meno, di Milos Teodosic. Cska e Efes pronte a pagare 250.000 euro?

Il mercato di LBA Serie A girerà molto intorno alla conferma, o meno, di Milos Teodosic. Il play serbo ha uscita al 10 luglio per un club di EuroLeague, dietro corposo buyout. Cska e Efes sarebbero su di lui secondo il Resto del Carlino.

Milos Teodosic, Efes e Cska pronte all’assalto

Milos Teodosic pronto a lasciare la Virtus Bologna? Questo riprota il Resto del Carlino in un allarmante articolo dal titolo «La Virtus teme di perdere Teodosic».

Sottotitolo: «L’Efes saluta Micic e potrebbe ingaggiare l’esterno serbo versando il buyout previsto dal contratto.

Milos Teodosic, un buyout a basso prezzo

Milos Teodosic è un pezzo pregiato del mercato europeo, come mai negli ultimi due anni. La fine della gestione di Sale Djordjevic, essenziale per l’arrivo del “genio di Valjevo”, è ovviamente la miccia, così come una finals di LBA assolutamente dominata contro Olimpia Milano.

Ora il nostro movimento potrebbe perderlo, nonostante Sergio Scariolo faccia molto affidamento sulla sua conferma, che varrebbe l’entrata nell’ultima stagione di contratto.

Così Massimo Selleri su il Carlino: «L’Efes, che ha vinto l’ultima edizione dell’Eurolega, perderà l’esterno Vasilje Micic che dovrebbe finire in Nba e per la precisione ai Cicago Bulls. Nei vari cambiamenti che questa partenza genera la formazione di Ergin Ataman potrebbe trovare uno spazio proprio per il giocatore bianconero».

Ergin Ataman perderà infatti sia Micic che Shane Larkin, e dunque servirà un progetto tecnico nuovo di zecca che potrebbe prevedere l’inserimento del play serbo come primo cambio. 

Sorprendentemente, il buyout di Milos Teodosic non sarebbe così corposo secondo il quotidiano bolognese: «L’opzione la si può esercitare fino al 10 di luglio e i turchi si sono informati sulla entità della cifra da versare, si tratta di una somma che si aggira attorno ai 250mila euro, e probabilmente la prossima settimana decideranno come muoversi».

Ovvero, quanto più o meno rifiutato dalla Reyer Venezia per liberare Stefano Tonut: «Sempre stando ai rumors di mercato che orbitato attorno alle società di Eurolega, anche il Cska Mosca sembrerebbe interessata a riportare alla sua corte il fuoriclasse serbo che lì ha giocato dal 2011 al 2017».

Milos Teodosic ha vinto una EuroLeague con i moscoviti, ma occhio anche alla Stella Rossa, che cerca un colpo cui rispondere alla firma di Zeljko Obradovic con il Partizan. 

17 thoughts on “La Virtus Bologna perderà Milos Teodosic? 250.000 euro per liberarlo

  1. Se ne andrà lo ha deciso dopo l’esonero di 24 ore di Djodjevic . Aspetta solo l’occasione migliore, mercato ne ha e non si fida più della dirigenza felsinea

    1. Ma fammi il piacere, pensa alla tua squadra invece che parlare della Virtus e sparare castronerie

      1. Ma lui è esperto di castronerie, solo che ora ha allargato gli orizzonti perché prima le sparava solo verso la nostra squadra..

  2. Maggi come mai non pubblichi la smentita di Ataman? Sei impegnato a pranzare? Non è obbligatorio riportare qualunque cosa passi nella testa di Selleri sai?

    1. Uno a cui brucia il c..o. lasciamo sia aria ai suoi pensierini

  3. Non mi sembra che orlandoilrosso abbia detto una castroneria, visto quella brutta pagina accaduta a gennaio a Bologna.
    Su questo non voglio polemizzare, anzi, congratulazioni x lo scudetto e molto contento per il vostro ex allenatore, per la piazza di Bologna e anche per il.movimento in generale.

  4. Sig.Teo, chi viva , vedrà

    A me rimane ancora in sospeso la risposta al fatto che qui non sia parlato della condanna definitiva di Minnucci.

    Leggendo vecchi post , vedo molti ammiratori di Proli e dei suoi amici senesi

    1. Capisco che possa non piacerti Proli ma scrivere che era amico dei senesi francamente mi sembra troppo..

  5. @daniele = opinioni ma non perdo tempo a spiegare, è passato, fortunatamente

  6. Apprendo, piacevolmente stupito, che ci leggono anche i Virtussini, complimenti per la serie scudetto. Il grande Teodosic è a fine corsa, a prescindere dalle vicissitudini con Sale il prossimo è l’ultimo anno per guadagnarsi una ribalta importante, e non è questione di soldi, ma di obiettivi. Il picciotto di Erdogan ha smentito, ma in quanto servo dei padroni si sa che parla con lingua biforcuta. Poi se non è Istanbul potrebbero essere altri posti, ma la verità è che, con la sua classe sopraffina, di più a Bologna non può né dare, né ricevere. Poi io mi accodo alla blastata di Stavropolous e spero che sia Bologna, sia Venezia approdino in eurolega, le aspetto con i popcorn.

  7. Magari arrivassero in EL, si accorgerebbero di quant’e’ duro il pane a quel tavolo 😂😂😂 e di quanto ne bisogna mangiare prima di assaggiare il dessert 😂

    1. Tu pensa se un giorno dovessero arrivare in Eurolega e fanno meglio di noi….sai che sfottó….proprio come quest’anno che li abbiamo sbeffeggiati per tutto l’anno e in finale ci hanno massacrato. Nello sport non bisogna mai dare nulla per scontato.

  8. EL da budget e visibilità superiori, potrebbero rafforzarsi e batterci in Italia e fuori. Noi abbiamo poca strategia di mercato, abbiamo perso anni preziosi per essere dominanti in Italia e adesso ci battono.

  9. EL, come ben sai, è una manifestazione a lungo sviluppo e intercetta periodi di forma performante e meno performante. In finale, come ben sai, li abbiamo incontrati al loro zenith, mentre noi …..già sai, e quindi il salto di specie, dall’Eurocup all’EL, non sarebbe cosa facile…..concorderai

  10. Cari milanesi, non siete nella posizione di sfotterci. Un bagno di umiltà potrebbe farvi bene

    1. Nessun sfottò, voci lo danno già accasato alla corte di Obradovic.

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano congeda un grandissimo: Vlado Micov se ne va

L’Olimpia Milano esprime tutta la sua riconoscenza e gratitudine a Vlado Micov. Si chiude l'avventura del serbo in biancorosso
Vlado Micov

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia, cosa resta della stagione 2020/21: Sergio Rodriguez

La stagione 2020/21 del Chacho tra statistiche e giudizio, con uno sguardo al contratto e al mercato

Chiudi