Ettore Messina: Proveremo a tornare a questo punto della stagione pronti a competere

Le parole di Ettore Messina in una notte amara: Faccio i complimenti alla Virtus, sono stati bravi a ricompattarsi dopo la fine dell’Eurocup

Le parole di Ettore Messina in una notte amara: «Faccio i complimenti alla Virtus, sono stati bravi a ricompattarsi dopo la fine dell’Eurocup e  non era facile per loro riuscirci».

«La mia sensazione è che fossimo arrivati in forte debito fisico e mentale. L’anno prossimo proveremo a tornare a questo punto della stagione pronti a competere».

«Nonostante questo voglio fare comunque i complimenti ai ragazzi perché nel complesso questa è stata una bellissima stagione».

21 thoughts on “Ettore Messina: Proveremo a tornare a questo punto della stagione pronti a competere

  1. Purtroppo siamo arrivati in condizioni pietose all’appuntamento finale della stagione. Un calo ci sta, ma non un crollo così. Credo che Messina debba cominciare a pensare ad inserire almeno un paio di validi giocatori italiani (Tonut, Melli ed anche l’epurato Gentile non sarebbe affatto male).

  2. Se poi decideste di abbandonare il campionato italiano e fare solo quello europeo, vi seguiremmo con piacere

  3. Grande rispetto per coach Messina, ha riportato Milano tra le grandi in Europa, a un soffio dal titolo…Grande allenatore, grande persona.

  4. Mah io proprio non me la sento di ringraziare Messina, lo so che è più facile parlare dagli spalti (ma non prendo nemmeno il suo stipendio). l’anno scorso salvato dal Covid, quest’anno gestione delle rotazioni che tutti abbiamo visto, in conferenza dice che sono stanchi? E l’ultima partita la ridicolata di far giocare Cinciarini. Questa è una gestione che avrei potuto fare io non uno col suo palmares. Io mi sarei aspettato un’ammissione di colpe….perchè si può perdere da una Bologna così in forma ma c’è modo e modo di affrontare una finale. Anche quest’anno ringrazio solo Armani

    1. Cinciarini è stato messo perchè altrimenti il Chacho avrebbe stabilito il record mondiale di palle perse x minuti giocati: praticamente un atto di clemenza verso una persona che stima

      1. Singolare ipotesi, speriamo che non sia vera perché ci sarebbe da piangere. Quello che è sicuro è che avrebbe davvero fatto il record di perse

  5. …. si. Bello tutto …. grazie . Pero’ Mi chiedo … quando a inizio stagione si sono radunati allora veramente non pensavano di arrivare in fondo. Perché diversamene non concepisco un crollo totale dopo Colonia. Forse qualche domanda su preparazione e richiami varrebbe la pena di porsela. Se invece sono i giocatori che volevano EL e del campionato non importava, andrebbe spigato loro qualcosa in merito a orgoglio e dedizione.

  6. Grazie coach per le emozioni intense che per tutta la stagione la squadra ha saputo darci.

    1. Mi unisco ai ringraziamenti sia per il coach che per tutta la squadra. Un immenso grazie anche e soprattutto al Sig. Giorgio Armani.

  7. Gli unici da ringraziare sono il sig Armani e i giocatori, con quella squadra , il sig Messina era il minimo che potesse fare.Messina è un allenatore sopravvalutato, che ritorni da dove è venuto, nessuno lo rimpiangerà

  8. Lui resterà e non solo perché, contrariamente a quanto voi sostenete non c’è al momento in Europa un allenatore che gli sia superiore. Ci sono stati degli errori e circostanze che hanno determinato un brutto finale di stagione. Saranno insegnamenti per il futuro e rassegnatevi voi scontenti cronici, la proprietà è con Messina.

  9. Resterà forte di un contratto in essere ma non perché non ci sia un allenatore superiore in Europa, forse dimentichi un certo Obradovic, giusto per fare un nome a caso.

  10. Senza voler difendere ad oltranza Messina, vorrei davvero vedere certi coach come Ataman, Laso o Itudis o lo stesso Obradovich lavorare qui a Milano. Ambiente irrequieto, che gradisce soli vittorie e, possibilmente, dominio. Vorrei vederli all’opera nelle stesse condizioni in cui hanno operato Pianigiani, Repesa, Messina. Non credo avrebbero vita facile nemmeno loro.

    Detto questo, Messina da certamente FALLITO il campionato, arrivando senza forze all’atto finale, anche a causa di una gestione non oculata del nucleo italiano, dal quale non si poteva prescindere se si voleva arrivare alla vittoria. Del resto è un coach “di sistema” e come tale antepone il gioco ai singoli interpreti. Ma il buon Messina ha coinvolto nel progetto alcuni monumenti europei di questo gioco, come Rodriguez e Hines. Ha portato da noi uno come Datome, dedito al lavoro.
    Ha creato uno “zoccolo duro” sul quale costruire la squadra. Poi ha azzeccato l’acquisto di Shields, uno dei giocatori più forti d’Europa. E si è inventato Punter e Leday. Insomma: non è che tutto quello che ha fatto è stato uno schifo! Milano era temuta in Europa come non lo era mai stata negli ultimi anni e lo ha dimostrato giocando perfino una grandissima final four. Non poco, ragazzi. Ve lo assicuro.

    Prendiamoci la delusione nazionale e ripartiamo dalla nuova dimensione europea (assolutamente da confermare). E ripartiamo da qui.
    Ottimi allenatori ce ne sono sicuramente, Ettore è uno di questi, pur con i suoi limiti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Virtus vs Olimpia Milano#4 | Le Pagelle di RealOlimpiaMilano

Punter, LeDay, Micov e il Chacho spettatori impotenti. Shields prova a rialzarsi, Messina insegue Djordjevic per 160': le pagelle di ROM

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia, la fine più amara: 0-4 e Virtus campione d’Italia

Niente da fare: i biancorossi comandano un tempo, ma crollano ancora nel quarto periodo. E la stagione finisce qua

Chiudi