Massimo Pisa: Non è la fine del mondo, ma sono tre indizi pesanti

Massimo Pisa analizza il momento di Olimpia Milano su la Repubblica-Milano. Ecco alcuni passaggi del suo articolo

Massimo Pisa analizza il momento di Olimpia Milano su la Repubblica-Milano. Ecco alcuni passaggi.

Non era la fine del mondo perdere in casa del Panathinaikos, non lo sarà aver lasciato il derby a Varese dopo aver ceduto i due punti anche a Venezia. Ma certo sono tre indizi pesanti, tre spie accese che raccontano di un’Armani in riserva fìsica e mentale.

Il calo di uomini e di fiducia è netto: su tutti lo svuotato Shavon Shields di quest’ultimo periodo, non più dirompente in entrata e troppo spesso corto dalla lunga distanza, ma anche insolitamente poroso in marcatura così come Zach LeDay, ieri tanto produttivo nella metà campo varesina quanto impotente di fronte al magistero di Scola.

One thought on “Massimo Pisa: Non è la fine del mondo, ma sono tre indizi pesanti

  1. Avere perso con Pana sicuramente non è la fine del mondo,
    forse dipende da “come” si perde.
    Abbiamo alzato troppo presto le mani dal manubrio e i vari #White e #Mack avendo il dente avvelenato hanno azzannato e portato a casa la partite per la loro nuova squadra.
    La partita di ieri con #Varese è lo specchio di come siamo fisicamente e mentalmente adesso.
    Svuotati causa forse la permanenza sul parquet dei solito 7\8 giocatori.
    Cmq siamo ancora in corsa e qualche incidente di percorso ci stà e cmq meglio adesso che non conta che più avanti quanto sconfitte come queste avranno un valore più elevato.

Comments are closed.

Next Post

Michele Ruzzier: Milano aveva un fallo da spendere, e io ho attaccato

La Prealpina riporta le parole di Michele Ruzzier, decisivo in casa Varese nel successo di ieri su Olimpia Milano
Michele Ruzzier

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Sandro Gamba
Sandro Gamba: Se non vinci nemmeno il derby con Varese, abbiamo un problema

Come ogni martedì Sandro Gamba firma il suo «Tiro Libero» su Repubblica-Milano. Il titolo è: «La soluzione? Appoggiarsi ai lunghi»

Chiudi