Polemiche violente a Pesaro. Si parla anche di piccolo malore per Jasmin Repesa

Alessandro Maggi 1

Forti polemiche in casa VL Pesaro dopo il ko con Treviso. Si parla anche di malore per Jasmin Repesa, che non si presenta in sala stampa

Forti polemiche in casa VL Pesaro dopo il ko con Treviso. In sala stampa si presentano il ds della VL Pesaro Stefano Cioppi e il presidente del Consorzio Luciano Amadori. Si parla anche di malore per Jasmin Repesa, che non si presenta.

Ecco le parole di Stefano Cioppi: «Coach Repesa non è riuscito a venire in sala stampa perchè molto deluso dal comportamento degli arbitri nel finale, cosa che gli ha anche causato un piccolo malore».

«Eravamo a meno di un minuto dalla fine. La panchina ha preso un timeout sul -6, siamo stati richiamati perchè nel minuto secondo gli arbitri eravamo andati lunghi. Tornati in campo l’arbitro ha chiesto a Repesa se volesse la rimessa in attacco o in difesa. Repesa ha chiesto: “ma seconda te dove vuoi che la prenda, mi stai prendendo in giro?”».

«A nuova domanda Repesa ha detto “in attacco”. L’arbitro ha detto “grazie”, il coach ha risposto “prego”, e si è preso il secondo tecnico. Chiaramente questa è una mancanza di rispetto mostruosa nei confronti di qualsiasi tesserato che scende in campo. Un atto di prepotenza dell’arbitro, nei confronti di un tecnico corretto come Repesa. E’ molto ma molto grave».

«Il coach mi ha chiesto di sottolineare il trattamento ricevuto. Questo era quello che volevo raccontare». 

Dopo il ko con Treviso, in sala stampa si presentano al posto di Jasmin Repesa il ds della VL Pesaro Stefano Cioppi e il presidente del Consorzio Luciano Amadori.

Ecco le parole di Luciano Amadori: «E’ giusto che una società che ha più di 70 anni sia rispettata. Nelle ultime due o tre partite abbiamo sempre ricevuto le scuse dai capi arbitrali, ma questo ci sta. Non sono qui a puntare il dito. Può succedere che ci sia una giornata storia».

«Una gara ben arbitrata è quando l’arbitro non si vede. E oggi si sono visti solo gli arbitri, e questo non va bene. Poi faremo le nostre chiamate, ma questo è increscioso. Vedere un arbitro così è destabilizzante per chi lavora per fare in modo che le cose vadano bene». 

«Qui nessuno ha offeso l’arbitro, quindi non è ammissibile che lo stesso si giri verso il pubblico e lo sfidi. Non è accettabile. Mi dispiace molto per i nostri tifosi. Faremo di tutto per essere tutelati, come tutte le società».

«E’ ora di dire basta, perchè è stato superato il limite».

One thought on “Polemiche violente a Pesaro. Si parla anche di piccolo malore per Jasmin Repesa

  1. Bhe’, non è che i EL siano poi di livello così elevato. Ieri Hackett è stato colpito da un avversario che era a terra e il fallo non è stato giudicato antisportivo, nemmeno dopo aver visto il replay.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

In attesa di Sassari-Virtus | Brindisi a -2, Cantù è ultima da sola

Cinque le gare disputate nel pomeriggio per il 25° turno di LBA Serie A UnipolSai. In campo Dinamo Sassari e Virtus Bologna per il match clou
Cantù ultima

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Mike James
Mike James sogna l’NBA, una chance sarebbe molto probabile

Futuro da comprendere per Mike James, rientrato negli Stati Uniti dopo la fine forzata della stagione con il Cska

Chiudi