Stella Rossa vs Olimpia Milano | Porte girevoli nel roster, ma Radonjic è garanzia

Palla a due domani alle ore 19 alla Aleksandar Nikolic Hall per Stella Rossa vs Olimpia Milano, trentaduesimo round di EuroLeague

Palla a due domani alle ore 19 alla Aleksandar Nikolic Hall per Stella Rossa vs Olimpia Milano, trentaduesimo round di EuroLeague. Arbitrano Lottermoser, Garcia e Lavrukhin.

Stella Rossa | Il momento

Record 9-22 per la squadra di Belgrado, ormai da tempo fuori dai giochi playoff. Nel 2021 il record è 15-12 nelle due competizioni, 2-8 nelle ultime dieci di EuroLeague, 2-1 nelle ultime 3 con i successi su Panathinaikos e Khimki. 5-11 infine il cammino in casa nella competizione europea.

In Aba Liga la squadra è virtualmente prima in classifica con record 18-3, 18-4 per l’Igokea. Nel fine settimana è arrivato il largo successo per 101-71 nel derby con l’FMP, 18 punti per Loyd, 14+7+4 per Dobric.

Da segnalare che, rispetto alla gara di andata, la squadra è passata da Sasa Obradovic a Dejan Radonjic lo scorso 25 dicembre.

Il montenegrino con la Stella Rossa ha conquistato 3 Aba Liga, e si è ripreso la Coppa nazionale il 14 febbraio 2021 in finale con il Mega. Con l’ex Bayern il record è 16-13 nelle due competizioni.

Stella Rossa vs Olimpia Milano | Le ultime dalle sedi

Padroni di casa privi di Quino Colom, positivo al Covid-19 in febbraio, e pare comunque in uscita. Ancora sul sito di EuroLeague, ma tagliato dal club, l’ala Johnny O’Bryant. Stesso discirso per Borisa Simanic.

Assente in EuroLeague nell’ultimo round, e in panchina per onore di firma in ABA Liga, Branko Lazic, in dubbio anche il centro australiano Duop Reath, 210 centimetri.

In casa Olimpia Milano uniche assenze quelle già note di Malcolm Delaney e Jeremy Evans.

Stella Rossa vs Olimpia Milano | I precedenti

La storia, dal 2000, dice solo Stella Rossa. 6 precedenti, 6 successi per la squadra di Belgrado, 2 tra le mura amiche.

Il 17 novembre 2016 83-70 per la squadra di Radonjic contro quella di Repesa, 23 di Marko Simonovic. 

Il 9 febbraio 2018 100-89 il finale con Dusan Alimpijevic in panchina contro gli uomini di Simone Pianigiani: 15 di Lessort con 10 rimbalzi e 15 di Stefan Jankovic.

8 thoughts on “Stella Rossa vs Olimpia Milano | Porte girevoli nel roster, ma Radonjic è garanzia

  1. La partita dell’andata segnò, a dispetto di un proseguo di EL nefasto, una prestazione brillante. Spaventa, della partita che ci attende, oltre il nostro momento negativo, anche la tradizione terrificante e avversa, cosa che comunque conta: per noi vincere a Belgrado è tabù

  2. Dai ne parliamo domani sera. Personalmente credo ancora nei nostri eroi

  3. Di tabu ne abbiamo distrutti molti, in questa stagione. Serviranno 40 minuti di concentrazione e tranquillità, senza farsi prendere dalla frenesia.
    Gara alla nostra portata.

  4. O’Bryant fuori è la più bella notizia di giornata . Ogni volta che gioca contro di noi ne mette 30 segnando dappertutto e ci spazza via fisicamente manco fosse Lebron…… ricordo prestazioni monstre con il Maccabi… e con la Stella Rossa all’andata!

  5. Certo che se non vinciamo contro questi ridotti all’osso e senza più stimoli..

      1. Chi ha parlato di licenziare l’allenatore? A noi serve minimo una vittoria per non dipendere dalle altre e per evitare di arrivare all’ultima partita con l’Efes con l’acqua alla gola, quindi diventa necessario se non essenziale battere la Stella Rossa e il Panathinaikos.

Comments are closed.

Next Post

la Nuova: La Reyer ha vendicato il -31 della semifinale di Coppa Italia

la Nuova celebra il successo della Reyer Venezia su Olimpia Milano: «Una difesa sontuosa e la Reyer costringe alla resa la capolista»

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia Milano Post Barcellona
Oscar Eleni: Sono i veneziani i campioni in carica, sono loro che fanno paura

Oscar Eleni firma su il Giornale un editoriale dal titolo: «E’ vero allarme per l’Eurolega». Ecco alcuni passaggi

Chiudi