Troppo Barcellona per l’Olimpia: i catalani dominano al Forum

La squadra catalana mostra grande superiorità nel big match del Forum: la difesa domina e si esaltano Mirotic e Calathes

La prima è più forte della seconda (e di un po’). Almeno al 19 marzo. Questo è quanto ha detto il big match del Mediolanum Forum, dove il Barcellona ha battuto nettamente (72-56) l’Olimpia Milano, comandando praticamente per l’intera partita. La difesa della formazione catalana ha fatto la differenza, costringendo i biancorossi alla peggior prova offensiva della stagione, approfittando anche di una giornata da dimenticare al tiro di Punter e degli altri tiratori. Poi c’è anche il grande talento degli ospiti, con la classe di Mirotic e gli assist di Calathes in primo piano. 

Olimpia Milano vs Barcellona | La partita

Una partita subito molto più difensiva che offensiva, con gli spagnoli spesso avanti nel punteggio, approfittando delle mani un po’ fredde dei tiratori milanesi. Davies fa anche +7, ma c’è un ottimo impatto di Evans sui due lati del campo ed è proprio l’ultimo arrivato a segnare la tripla del pareggio ad inizio secondo periodo. Gli assist di Rodriguez permettono all’AX di portarsi davanti, assieme ad alcune buone giocate di Shields, però le percentuali dall’arco continuano a latitare e si scalda Mirotic. L’ex NBA guida un finale di tempo di marca catalana, con Higgins a dare il +9. 

È sempre il numero 33 ospite a firmare la prima doppia cifra di vantaggio (33-43 al 22’), mentre Calathes è già vicino alla doppia cifra di assist, poi ci sono anche i canestri di Hanga per allungare ulteriormente. La difesa catalana non permette all’Olimpia di trovare tiri facili, lasciando percentuali molto basse ai biancorossi, in grado di non crollare soprattutto con la buona mano dalla lunetta. Però continuano a non entrare le triple, diventa anche meno aggressiva la difesa e la squadra di Jasikevicius piazza la fuga definitiva. Volando anche oltre i 20 punti di distacco.

Olimpia Milano vs Barcellona | Il tabellino

AX ARMANI EXCHANGE MILANO-BARCELLONA 56-72 (12-15, 29-38, 44-55)

Clicca qui per il tabellino del match

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

La squadra di Messina tornerà in campo domenica (ore 18) sempre al Mediolanum Forum per il derby contro l’Acqua San Bernando Cantù, mentre il prossimo appuntamento di Eurolega sarà la trasferta di venerdì prossimo (ore 19) sul campo del Baskonia Vitoria.

Olimpia Milano vs Barcellona | Le armi di Ettore Messina

Una notte da principessa tra le regine d’Europa per l’Olimpia Milano dopo anni di “vacche magrissime”. 40’ da vivere senza l’assillo della classifica, dove l’accesso ai playoff è questione conseguita oltre la matematica.

Le parole di Ettore Messina

Ma al tempo stesso, senza fare troppi calcoli, c’è da continuare a lottare per non dare limiti ai proprio sogni. E allora ecco la miglior difesa d’EuroLeague, in un ottimo momento di forma anche.

Nella gara di andata, nel primo tempo la soluzione fu ancora una volta la difesa nell’unico quarto giocato alla grande, il secondo. Quel che invece costò caro alla squadra di Messina fu la mancanza di circolazione di palla (13 assist ma 10 palle perse).

Le parole di Kevin Punter

E qui entrano in gioco alcune differenze sostanziali. Allora mancava Sergio Rodriguez, il miglior assistman di squadra, questa volta non ci sarà Malcolm Delaney (unico assente), che segnò 23 ma non “smazzò” alcun assist.

Un cambiamento sostanziale per il gioco Olimpia, anche tenendo conto che praticamente da allora Ettore Messina evita di consegnare il pallone in regia a Kevin Punter, che in quella gara, confuso dal ruolo di play aggiunto, tirò 2/11 dal campo con 4 palle perse e nessun assist.

Da qui palla a Roll in aiuto, ma come vedremo molto passerà anche per il gioco “interno”.

Olimpia Milano vs Barcellona | Le armi di Sarunas Jasikevicius

Il Barcellona è la miglior difesa di EuroLeague per distacco: 73.28 punti concessi a gara, due in meno di Efes e Zenit, 4 rispetto a Olimpia Milano.

Il Dossier Barcellona

Nella gara di andata, la chiave fu chiudere il pitturato, e oggi Milano ha quasi tagliato fuori dalle rotazioni Kaleb Tarczewski (0’ nelle ultime due gare, tra EL e LBA), Zach LeDay è alla terza gara dopo uno stop per infortunio, senza dimenticare un Jeremy Evans che non ha ancora ottenuto grande spazio.

Gente come Smits, Pustovyi, Oriola, Mirotic, Davies e Claver creano una superiorità netta, che va a coprire qualche mancanza in regia, dove di fatto Thomas Heurtel non è stato sostituito se non da diverse rotazioni interne.

Da qui il gioco di transizione, dove è evidente la superiorità anche fisica sul reparto esterni. In questa stagione il Barcellona è sempre stato padrone del suo destino, pur con qualche passaggio a vuoto.

2 thoughts on “Troppo Barcellona per l’Olimpia: i catalani dominano al Forum

  1. Poco da dire: ci hanno dato una bella lezione di basket. Certo le percentuali al tiro oggi erano quelle che erano ma anche questo è il frutto della grande Complimenti a loro e ora concentrati per le prossime sfide.

Comments are closed.

Next Post

Cade l'Efes, Ataman si infuria: Olimpia Milano terza in classifica

Si è appena chiuso il trentesimo round di EuroLeague. Importante successo del Bayern Monaco, che supera l’Efes

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: