Jeremy Evans-Olimpia Milano: test fisici e poi la firma?

La Pallacanestro Olimpia Milano comunica l’arrivo del giocatore Jeremy Evans, ex Khimki, per valutarne l’ingaggio dopo test medici

Colpo di scena in casa Olimpia Milano dopo l’annuncio dello stop fisico occorso a Zach LeDay. Il club biancorosso ha convocato subito in città l’ala centro Jeremy Evans.

La Pallacanestro Olimpia Milano comunica l’arrivo del giocatore Jeremy Evans, ala-centro di 2,06, lo scorso anno al Khimki Mosca, per sottoporsi ad una serie di test medici e fisici.

Jeremy Evans, classe 1987 prodotto di WKU, nella passata stagione ha prodotto 8.5 punti di media con il Khimki in EuroLeague, con 4.4 rimbalzi. Si era rivelato nel 2018-2019 al Darussafaka, con 9.7 punti, 5.9 rimbalzi e 1.2 stoppate.

Poi, nel gennaio 2020, due mesi prima dello stop per pandemia, l’annuncio che un brutto infortunio lo avrebbe lasciato fuori a lungo. Da allora il giocatore è fermo.

Secondo quanto appreso da ROM, il giocatore è già in città, e in caso di esito positivo dei controlli entrerà in roster per dare un supporto in attesa dei rientri di Jeff Brooks e Zach LeDay, per i quali comunque non ci sarà da attendere ancora troppo a lungo.

9 thoughts on “Jeremy Evans-Olimpia Milano: test fisici e poi la firma?

  1. Interessante. Lo stop è più lungo di quello che ci dicono o hanno colto l’occasione per aggiungere un giocatore che avevano già addocchiato?

  2. Tendenzialmente uno che non va troppo per il sottile, meno tecnico ma più atletico di Zach, ama affondare le mani nel canestro se è integro, un tipo che col Chacho potrebbe leccarsi i baffi a suon di picknroll

  3. Mi astengo perché non conosco il giocatore. Preso per poco tempo o per sostituire l’anno prox magari Micov o Brooks?? È sano ?? Vedremo se e quando giocherà!

  4. Il diciassettesimo giocatore in rosa, per sostituire uno che si è infortunato stritolando Pesaro. Firmare uno fermo da un anno per fare 3-4 partite mi pare un po’ anomalo, se fosse un colpo con vista anche sulla prossima stagione potrebbe avere più senso. Qui si torna al tema di un allenatore che decide anche le strategie. Ma non voglio buttare benzina sul fuoco, speriamo nel meglio e basta.

    1. Ma quale benzina e quale fuoco scusa? Secondo te l’ennesimo parere negativo sulla gestione Messina sarebbe benzina?
      Ridicolo. Piuttosto mettiti in fila e prendi il biglietto, sei in una folla.
      E purtroppo ti vieni a mettere in coda proprio qui, dove Messina è apprezzato e adorato.
      Sarà per i risultati? Per l’entusiasmo che ha creato? Per i giocatori che ha portato?
      Mah.
      Non voglio soffocare quelli che pensano di alimentare fuochi, poveretti, hanno diritto alla loro opinioni e a esprimerle, ci mancherebbe.
      Ridicoli per quanto siano, pare che sia un loro diritto.
      Perché qui? Forse perché altrove sparirebbero nella massa degli invidiosi?
      Mah. Chissà. Possibile.

  5. Secondo me il decidere in toto è un punto di forza per Messina non di debolezza ha le qualità per gestire il gruppo e lo sta dimostrando ampliamente.

  6. Non ho un giudizio sul giocatore, quindi lascio allo staff tecnico questo compito gravoso. E’ evidente la necessità e l’urgenza di questo innesto, senza Zac e Jeff siamo privi di un 4 (Datome può essere un’alternativa per una manciata di minuti in EL) e se non vogliamo gettare nel cesso quanto di buono fatto ad oggi si deve decidere subito ed in fretta. Evans ha fisico e struttura per competere, un età matura per accettare di inserirsi in gruppo e seguire il pensiero di Messina. Se sarà valido lo dimostrerà il campo, ad oggi la necessità di questo giocatore è talmente palese che mi sarei meravigliato dell’immobilità della società, anzi, come molti, credo che già prima dell’infortunio di Zac ci si fosse mossi per trovare il giusto fit nel ruolo 4 alla luce dei tempi di recupero di Jeff Brooks

  7. Molto atletico, si spera anche dopo il lungo stop, non lo conosco benissimo mi auguro abbia tiro dalla media e qualcosina anche dall’arco, in ogni caso credo che Messina sappia SICURAMENTE al 100% quello che fa e che tipo di giocatore serva per la situazione attuale, lo vedo anche come un segnale della serie non intendo rischiare / mollare nulla per via degli infortuni e farò tutto il possibile per consolidare la posizione, restare nelle 8 e disputare i play off di EL. Poi per chi è perplesso ricordo che attualmente molte squadre tornano sul mercato e colgono l’occasione per sistemare i dettagli in vista del rush finale di stagione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

L'infortunio di Zach LeDay | La gravità, il momento dello stop, i tempi di recupero

Si torna a parlare di infortuni in casa Olimpia Milano dopo lo stop di Zach LeDay per lesione ai flessori della coscia destra

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Antonello Riva
Antonello Riva: Milano ha tutto per arrivare alle Final Four

Il grande Antonello Riva, su La Gazzetta dello Sport, analizza il momento di Olimpia Milano dopo la vittoria in Coppa...

Chiudi