Olimpia Milano vs Bayern | Le Pagelle di RealOlimpiaMilano

Le pagelle di Olimpia Milano vs Bayern: Delaney e Punter dominano il primo tempo, Messina stravince il confronto con Trinchieri

Punter 8 – Domina il primo tempo, poi si riposa. Anche 3 assist.

LeDay 8 – Come Punter è la voce grossa dei primi 20’. Alla fine 10 punti e 8 rimbalzi in quasi 33’.

Moretti sv – 3’ nel finale con 2 punti.

Moraschini 7 – 11 punti e 2 rimbalzi, con 3/3 dall’arco. Due belle spallate nel primo tempo.

Rodriguez 8 – Dominatore della ripresa, soprattutto nel terzo quarto. Chiude con 14 punti, 3 assist e 1 recupero in 21’.

Tarczewski 7 – Non bello da vedere, ma in difesa stravince il confronto con Reynolds, che sistema i numeri nel secondo tempo. 4 punti e 7 rimbalzi.

Biligha 7 – 2 punti, 5 rimbalzi e 2 stoppate. Risponde presente nei 9’ in campo.

Cinciarini 6.5 – 7’ di abnegazione e ottima difesa.

Delaney 7 – 25’ di presenza altalenante, ma in difesa si sente eccome. 8 punti e 4 assist.

Hines 7 – Prestazione in controllo, senza chiedere troppo ad una gara decisa con largo anticipo. 8 punti, 2 rimbalzi e 2 assist.

Datome 7 – Serata non troppo felice al tiro, 1/4, alal fine 4 punti e 3 rimbalzi per lasciare il segno.

Coach Messina 9 – Il confronto con Trinchieri è senza storia, una lezione a voce alta. Davanti all’Olimpia solo tre squadre. Mai successo nella New Era, a gennaio. Ma continuiamo a parlare solo di minuti…

19 thoughts on “Olimpia Milano vs Bayern | Le Pagelle di RealOlimpiaMilano

  1. Zach Zainet LeDay map di serata, giustamente.

    Voglio solo raccontare la scena di quando Messina l’ha richiamato in panchina, dopo che ha sbagliato forzando, due tiretti in due azioni consecutive nel pitturato.
    La racconto perché si è svolta nella parte alta del teleschermo (del Macschermo) e magari a qualcuno è sfuggita.
    Zach va come al solito verso il fondo della panchina, quasi fuori campo, facendo cenni con la mano, in direzione Messina, che non vuole sentire commenti.
    Stiamo parlando di un giocatore che ha giocato 32 minuti, incazzato nero per essere stato tirato fuori…
    Si avvicina un assistente del coach, con la lavagnetta per spiegargli qualcosa, e Zach gentilmente, ma con grande fermezza, gli sposta via la lavagnetta e fra mano e testa fa dei gesti come dire: non mi rompere adesso con queste str…

    Zach Zainet LeDay!

  2. vorrei aggiungere ad onore del nostro Zac che a pochi secondi dalla fine ha rifiutato un tiro da tre completamente libero per passare al Cincia che aveva appena sbagliato una tripla, concedendogli una seconda opportunità, ahimè sbagliata. Questi gesti sono quelli che contraddistinguono i grandi giocatori, coloro che antepongono la gioia di un compagno alla propria gloria. Grazie Zac che nel tuo zainetto porti la 18 rossa di Kenney, il tuo cuore è lo stesso del grande Art.

    1. HParty se ci ricordi Arthur Kenney, che è la vera e profonda ragione per cui amo questo sport e questa squadra, e quindi la ragione per cui sono qui oggi a scrivere insieme a voi, a festeggiare con voi, a godere con voi, se ci ricordi Art Kenney allora beh… mi tocchi nel profondo del cuore e rendi ancora più speciale questa grande serata!
      Grazie.

      1. Non è successo ancora niente. Ordinario, guardando la carriera e il palmares del più grande allenatore europeo di tutti i tempi insieme a Zeli Obradovic. Però qualcuno deve cominciare a chiedere scusa perché la mattina possono svegliarsi e parlare a uffa senza avere requisiti per poter sputare e vomitare addosso a certe icone, a certi maestri, a certi uomini. Cosa ha Trinchieri meno di Messina si leggeva tra “giornalai” tra l’altro anche di Sky e commenti qui o altrove. Tutto ha di meno! Tranne il peso, poi un giorno con un bravo nutrizionista potrà perdere anche la sfida della bilancia, ma dubito. Fatto questo preludio, applaudiamo questi ragazzi che stanno girando i palazzi di Eurolega con la tessera degli uomini facendoci emozionare, applaudire (purtroppo da casa). Questo è un gruppo altro che vedove, bolliti, natural e menate varie. Questo è un gruppo che ha comiciato a macinare e a sedersi nel tavolo di chi conta sul campo, e soprattutto da quel tiro libero sbagliato di sua maestà Kyle Hines. Oggi tutti aspettavano al varco RETTORE viste le rotazioni ridotte all’osso per ergere sentenze del nulla e cambi di gerarchie, dovute alle più o meno simpatie dell’uno rispetto all’altro. Chi l’ha fatta fuori dal vaso chieda scusa, è sinonimo di intelligenza e magari di ripartenza proprio come da quel libero sbagliato e concesso per il colpo da teatro mal riuscito dal piccolo uomo perdente. E se la verguenza come dicono dalle parti di Laso e Rudy li fa diventare rossi e non di scarpette sarà bello leggere cose fuori luogo e per partito preso, portano anche fortuna! O semplicemente se vi da fastidio la squadra, ripeto la squadra e non l’accozzaglia che dimostra di essere un bel vedere quanto vincente, non guardatela più. L’invidia quando entra nel territorio della frustrazione causa danni morali e soddisfazione altrui. Grazie uomini, e chapeau per Etttore, il nostro pastore immenso! Dimenticavo: mani addosso e scarpe allacciate, le esibizioni le facciano altrove o nell’etere! Grazie Re Giorgio! E ora di andarti a prendere le soddisfazioni che meriti e che ci regali! Prima di andare a dormire però un dubbio ce l’ho, e mi affolla di continuo la mente: cosa ha Trinchieri meno di Messina!?

        (Questo il mio editoriale fratello del tuo scritto durante il quarto quarto)

  3. Dopo un ora di estasi ,ragionando a freddo mi dico : ma in fondo di cosa mi devo stupire?
    Non e’ successo assolutamente niente di straordinario, bastava guardare la carriera e il palmares del più grande allenatore europeo di tutti i tempi insieme a Zeli Obradovic.
    E’ solo successo che ha dato una lezione di basket al tanto osannato Trinchieri. Hanno studiato il piano partita , i giocatori dopo mesi di culo lo hanno applicato e Baldinw e Lucic non ci hanno capito più niente.

    Oggi sappiamo (la verità è che lo si vedeva da tempo ma avevamo paura a dirlo) che questa è una signora SQUADRA con un signor COACH ed uno STAFF di alto livello.
    Oggi sappiamo che sono degli uomini veri che ci ricordano il Simmenthal e la Tracer.
    Oggi sappiamo che non sono bolliti e che non scoppieranno neanche a marzo alla faccia dei minutaggi (a proposito per gli amanti andate a vedere l’uso magistrale di tutti e 12 oggi)
    Oggi sappiamo che ci aspettiamo le scuse, che accetteremo dei profeti di sventura.
    Oggi 10 a tutti perchè la perfezione non esiste ma ci siamo abbastanza vicini

  4. Oggi io mi aspetto solo la gioia dei miei compagni di tifo, amici che non conosco se non dall’avatar, della nostra casa Olimpia, ma che sento amici cmq.

    E ringrazio oggi Maggi, perche col suo impegno ha ripulito questa casa dove tanti, forse scoraggiati dallo stato in cui giaceva, non scrivevano mai e di recente invece scrivono sempre e sempre di più e sempre positivi, competenti e analitici. E oggi sono qui a festeggiare tutti insieme. E a ricordare che pur nella felicita, dobbiamo tenere i piedi a terra, il culo basso e il mirino sul futuro.
    E tutto questo rende le vittorie ancora più belle e le sconfitte, quando arriveranno, meno amare.

  5. Che splendida partita! L’importanza di farsi trovare pronti proprio quando sembrava che anche le rotazioni erano ridotte.

  6. Grandissimi tutti. Fiero Guerriero incarnato in ciascuno di loro, compreso Messina che mi ha fatto godere pure in conferenza stampa.
    Hines voto 11 però, ha fatto di tutto: difesa, attacco, playmaker, stoppate, recuperi, tifoso dalla panca, pulito gli spogliatoi al termine dell’incontro e chiuso il Forum. Una fortuna poterlo ammirare in maglia Olimpia, rammarico altissimo poterlo farle solamente attraverso la tv.

    1. Vista lunga da monello 😉

      PS
      il problema è chi scegliere tra i molti che hanno la testa per fare l’allenatore e che sono certo la faranno diventare la loro professione futura.
      Certo che Kyle in panchina (tra 10 anni eh!) farebbe una fottuttissima figura, vorrei vedere chi avrebbe il coraggio di non stringergli la 🖐!!!

      1. Io, troppo conservativo: “Non guardiamo troppo avanti, dobbiamo ancora fare i playoff”
        Tom, uomo del futuro: “Hines coach!”
        😀

  7. Caro Mr state, oggi possiamo concederci di dire qualche cavolata anche noi, siamo in un giorno di tempesta ormonale….
    Poi passa e abbassiamo il culo di nuovo (davanti alla tv) per soffrire alla prossima!

    1. Mi hai divertito tantissimo, e questo entusiasmp mancava da troppo tempo, qui e in generale. Salto volentieri sul carro di Hines coach! 😀

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

La Visione del Guazz | Bayern ridicolizzato, Messina carica a testa bassa

In campo non c'è storia, è un ko tecnico, ma Il Mio Pastore trova il modo di dare un senso alla conferenza
La Visione del Guazz

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Sergio Rodriguez: Dominata in difesa, ma c’è ancora molta strada da fare

Le parole del 'Chacho', dopo la straordinaria vittoria biancorossa sugli uomini di Trinchieri

Chiudi