All’Olimpia vengono i cinque minuti e Trento va ko: sei su sei

Tre quarti di sostanziale equilibrio, con gli ospiti spesso davanti, poi il 20-2 decisivo ad inizio quarto periodo per l’AX

Bastano cinque minuti di vera Olimpia Milano per mandare ko la resistenza di un’ottima Dolomiti Energia Trento (82-75) e portare a casa la sesta vittoria consecutiva, mantenendo così la vetta solitaria della classifica. Non una delle migliori prove della squadra di Messina, con qualche distrazione di troppo difensiva e piuttosto altalenante per tre quarti, prima di dare la botta decisiva nella prima parte del quarto periodo. Il parziale di 20-2 è quello che ‘ammazza’ la partita, con Roll protagonista su tutti, ma anche le prove dell’ex Shields e qualche buona giocata della coppia Rodriguez-Hines.

Olimpia Milano vs Trento | La partita

I biancorossi partono forte, con il 10-2 iniziale firmato Roll, che costringe al timeout Brienza. Il +9 pare già un indirizzo del match, però ci sono alcune distrazioni sfruttate dagli ospiti per riavvicinarsi, in particolare con Williams. Messina si arrabbia con LeDay e Hines per alcuni errori difensivi e loro rispondono con le giocate sui due lati del campo per ridare il +8 all’AX. È però un primo tempo di alti e bassi, nonostante l’espulsione (tecnico e antisportivo) al trentino Sanders, con un 8-0 esterno per ricongiungimento e sorpasso (30-34 al 17’), firmato da Browne, con 32 punti subiti in 10’. 

Alla ripresa delle operazioni, proseguono le difficoltà della formazione milanese, soprattutto al tiro, ed è sempre la formazione di Brienza a fare gara di testa. Le triple di Maye annullano i canestri dell’ex Shields e si entra nell’ultimo periodo con l’inedita situazione di un’Olimpia sotto nel punteggio, seppur solamente di due lunghezze. I canestri dall’arco di Rodriguez e Roll ribaltano l’inerzia all’inizio del quarto periodo, poi l’ex Maccabi punisce altre due volte ed il parziale si allunga a 15-0, per dare il massimo vantaggio (73-62 al 34’). La difesa la chiude e Milano fa sei su sei. 

Olimpia Milano vs Trento | Il tabellino

AX ARMANI EXCHANGE MILANO-DOLOMITI ENERGIA TRENTO 82-75 (19-12, 41-44, 60-62)

Clicca qui per il tabellino del match

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

La formazione di Messina tornerà (finalmente) in campo in Eurolega venerdì sera (ore 21) sul campo del Valencia, mentre in campionato ci sarà la gara interna al Mediolanum Forum contro la Germani Brescia di domenica prossima (ore 17).

La diretta della partita

In diretta del Mediolanum Forum d’Assato per Olimpia Milano-Trento, sesta giornata di LBA Serie A (Attendere un attimo il caricamento del liveblog)

La presentazione della gara

Una certezza arrivata solamente nel tardo pomeriggio di ieri, quando i tamponi in casa Dolomiti Energia Trento hanno dato l’esito negativo e la squadra si è messa in viaggio per la Lombardia: Olimpia Milano-Trento andrà in scena.

Alle 17.30, dunque, si giocherà al Mediolanum Forum, dove l’Olimpia Milano cercherà di mantenere la sua imbattibilità italiana ed il primato solitario in classifica, contro la formazione di Brienza, reduce da quattro vittorie in fila tra campionato e coppa.

Olimpia Milano vs Trento | Le ultime dalle sedi

La squadra di Ettore Messina si è allenata tutta la settimana nella secondaria dell’impianto di Assago, visto il rinvio della gara di Eurolega contro l’Alba Berlino.

Potrebbe essere la gara del rientro di Kevin Punter, anche se scopriremo solo a poco dalla palla a due se l’ex Aek tornerà a disposizione oppure verrà seguita la linea di un’ulteriore prudenza e si rimanderà il rientro a Valencia. 

Ancora fuori Vlado Micov e Malcolm Delaney, poi c’è quel caso di positività al Covid-19 emerso ad inizio settimana e di cui il club non ha svelato il nome. Ovviamente, si trattasse di un giocatore, sarebbe out. In caso di rientro di Punter, uno straniero dovrà essere escluso per turnover.

Tra gli ospiti non ci sarà l’ex Davide Pascolo, così come Andrea Mezzanotte, entrambi colpiti dal virus nel corso della settimana. Out anche il giovane Jovanovic. 

Aquila Trento | Gli avversari

Settimana complicata e solo con allenamenti individuali per gli uomini di Brienza, dopo i cinque casi rilevati di positività al virus e conseguente rinvio della gara di Eurocup a Gran Canaria.

L’Aquila ha iniziato in maniera altalenante il campionato, con sole due vittorie nelle prime cinque uscite, mentre in Eurocup ha vinto tutte e quattro le gare disputate ed è in testa al girone a punteggio pieno.

Dunque, una squadra più pericolosa di quanto dica la classifica di LBA, seppur ovviamente i problemi degli ultimi giorni non permetteranno ai bianconeri di arrivare al Mediolanum Forum al meglio della condizione.

Il trio di stranieri Gary Browne, Luke Maye e JaCorey Williams sta guidando la Dolomiti Energia, assieme all’ottimo impatto di Victor Sanders ed all’esperienza di Toto Forray. Una formazione da rispettare e prendere con le molle, per continuare la striscia vincente. 

23 thoughts on “All’Olimpia vengono i cinque minuti e Trento va ko: sei su sei

  1. Certo Sc74, inoltre sarà costretto a far giocare rodriguez e shields per 30 35 minuti ,pazzesco….meglio torni a fare l’assistente….almeno farà meno danni.

  2. Stoppata rubata stoppata deviata rubata
    Queste le prime 5 difese del 4q.
    E 3 triple
    Che differenza se ci si mettiamoci la testa

  3. Messina , in un’altra situazione, andava cacciato

    È rimasto in Nba

    Per me chi si affida sempre e solo a tiro da 3 e cambio sistematico non sa allenare

  4. Ma cosa rimette Shields???
    Moretti e Biligha cosa servono?? Pagateli a gettone solo per gli allenamenti

    NON IMPARANO MAI !!!

  5. Aumenta la preoccupazione per Tarczewski e Brooks. Tarczewski un po’ meglio oggi forse, mentre Brooks proprio non ce la fa. Roll è un drammatico memento dell’ignoranza di alcune persone qui, e ha il bonus aggiunto di far vincere l’Olimpia. Fieno in cascina intanto in un momento in cui mancano ricambi, ottimo.

  6. Caro Roberto Monti scusami, senza offesa, ma mi sembra che tu ti sei un po’ addormentato in questo inizio di stagione se non sei ancora riuscito a vedere cosa a fatto Roll in queste prime settimane e non solo oggi.
    E’ un punto fermo della squadra anche se molti non lo vogliono vedere.
    Tre quarti giocati con un po’ di rilassatezza, poi è bastata un po’ di difesa oer vedere transizioni che ci hanno permesso di vincere.
    Un elogio particolare a Cinciarini una persona seria.
    No comment sui commenti appena letti anzi potete fare di meglio aspettando le prime sconfitte che vi servono come il pane per avere qualche appiglio

  7. Oggi senz’altro bene roll ma , caro Iellini, mi sembra che tu ecceda negli elogi, anche A.Maggi nelle valutazioni ha dato solo 6…

  8. Lo so sono innamorato dei mediani , quelli che fanno vincere la squadra anche se nessuno li osanna: Rivera senza Lodetti non avrebbe vinto quello che ha vinto

  9. Credo che il voto di Roll (6), a cui si riferisce Roberto Monti, è quello che gli è stato dato nello speciale uscito in settimana, a onor di cronaca firmato da Alessandro Maggi e non da Fabio Cavagnera.

  10. Anche secondo me Roll MVP tutta la vita in questa partita e giudico ingeneroso sia l’8 dato da Cavagnera oggi sia il 6 datogli di media nelle prime gare

  11. Già, con l’apertura ai commenti diventa una tribuna da stadio. Con il liveblog, la cosa peggiora anche. Per carità, lavoro apprezzabilissimo ragazzi, ma chiudete i commenti, vi prego. Siamo tornati in basso come quest’estate, molto in basso. Torno a leggervi e apprezzarvi silentemente

  12. Senza partite di EL in settimana la discussione così accesa sui minutaggi perde un po’ di senso, non trovate? Tra l’altro la partita di ieri e’ stata Più complicata del previsto per cui c’era poco spazio x esperimenti. Sicuramente Roll ha avuto un avvio di stagione molto brillante, magari l’arrivo di competitors nel ruolo come Delaney, Punter e Shields ha dato nuove motivazioni, anche questo fatto spinge Moretti più in fondo. Ma la stagione è ancora lunghissima.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Ettore Messina: Temevo questa partita, bravi a non innervosirci

Il coach biancorosso è soddisfatto, dopo il successo contro Trento. E c'è un plauso particolare a capitan Cinciarini

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia Milano vs Trento | Out Moraschini, Punter non rientra

Le ultime notizie dal Mediolanum Forum, quando mancano 45 minuti alla palla a due della gara di campionato

Chiudi