Brescia vs Olimpia Milano | I top e flop del successo del PalaLeonessa

L’Olimpia ha conquistato il quinto successo e le Final Four di Supercoppa: i più e meno della gara del PalaLeonessa contro Brescia

La quinta vittoria nel girone di Supercoppa vale la qualificazione alle Final Four di Bologna. L’Olimpia Milano conquista il successo anche al PalaLeonessa, in un match ribaltato con il 16-0 a cavallo dell’intervallo lungo e poi controllato nel corso della ripresa. Centrando così il pass matematico per la fase finale del 18 e 20 settembre.

Brescia vs Olimpia Milano | I top

Sergio Rodriguez – Dopo la prova con tanti errori di tre giorni fa, il playmaker spagnolo è l’MVP di serata. Pur non trovando la mano dall’arco (1/5), guida la squadra biancorossa nei momenti chiave del match e lo chiude, con due canestri ed un assist vincente per Leday.

Gigi Datome – Il n° 70 biancorosso scuote l’Olimpia, dopo il brutto inizio di partita dell’AX, poi trova giocate importanti nel break decisivo di fine primo tempo. Meno coinvolto nella ripresa.

Andrea Cinciarini – Ci potrebbero essere degli altri giocatori da premiare, come ad esempio Micov, ma il capitano dimostra cosa vuol dire farsi trovare pronti. Dopo aver giocato solo spezzoni nelle prime uscite, alla prima ‘vera chiamata’ segna due triple e, soprattutto, è nel quintetto difensivo del 12-0 di fine primo tempo. 

Brescia vs Olimpia Milano | I flop

Malcolm Delaney – L’ex Barcellona litiga con il canestro e chiude con 3/11 dal campo, forzando anche un paio di conclusioni di troppo. Una giornata negativa, ci può stare. 

Davide Moretti – Escluso un bel canestro, il giovane biancorosso non riesce ad incidere sul confronto e fa fatica anche in alcune occasioni in difesa. Chiude con -3 di valutazione e -7 di plus/minus.  

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Andreap70
Andreap70
2 mesi fa

Dopo la prima manciata di partite (e la prima partita intensa): – quando mancano così tanti centimetri, solo l’intensità difensiva sulle linee di passaggio ci salva dal trasformare un Ancellotti qualunque in Shaq. E mancano parecchi rimbalzi. Sarà necessaria in LBA l’accoppiata Tarcisio+Hines più di quanto si potrebbe sperare ? A discapito di rotazioni che penalizzano di più gli esterni. – Brooks non è ancora pervenuto. E comunque non va bene che le poche volte che si prende un tiro, sia dall’arco. Mai pericoloso vicino a canestro. Si somma al limite di cui sopra. – quali sono le vere percentuali… Leggi il resto »

U. Fo.
U. Fo.
2 mesi fa

Senza Tarcisio mancano un po’ di rimbalzo ma soprattutto il suo saper rollare a canestro che Hines e Leday non sanno fare cosi’ bene. E manca l’intimidatore d’area. Mi e’ piaciuta molto la difesa. Troppe le dustrazioni (Burns che si prende il rimbalzo sul proprio tiro libero). Bello che con Brescia che arriva al meno sei il coach abbia schierato Datome – Moraschini – Cinciarini – Biligha insiene

orlandoilrosso
orlandoilrosso
2 mesi fa

La sofferenza a rimbalzo è figlia del cattivo posizionamento/taglia fuori più che di carenza di centimetri secondo me. In qualche caso di mancata voglia ( Delay) o ingenuità ( Moretti) Comunque Brescia a me sembra attrezzata nel fondamentale ha lunghi grossi che si i muovono aggressivi

U.Fo.
U.Fo.
2 mesi fa

@Orlando concordo con te: il rimbalzo è una questione di spaziature di di movimenti di squadra, non solo dei singoli. Brescia era anche priva di due lunghi titolari: è squadra attrezzata per fare bene. Leday non mi ha ancora convinto anche se, onestamente, gioca sempre più da centro piuttosto che da ala grande.

Next Post

Brescia vs Olimpia Milano | Messina: Buone cose da Cinciarini. Felici per le Final Four

«Abbiamo anche avuto molte belle cose dal nostro Capitano Cinciarini e questo ci fa davvero piacere»
Ettore Messina

Subscribe US Now

4
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: