Un semplice giudizio sul roster Olimpia Milano | Jeff Brooks

Il nostro giudizio su Jeff Brooks, con punti di forza e possibili criticità dell’ala al terzo anno in biancorosso

Ci stiamo avvicinando alla chiusura del viaggio nell’Olimpia Milano 2020/21, con punti di forza e possibili criticità di ogni singolo giocatore del roster biancorosso. Proseguendo nell’ordine alfabetico, tocca all’ultimo reduce dalla passata stagione, Jeff Brooks. Sembrava in procinto di lasciare l’AX nel corso del mercato, invece è arrivato il rinnovo per la terza annata in maglia milanese.

Olimpia Milano roster | Cosa può dare Jeff Brooks

Esperienza. Nel primo anno con Ettore Messina ha avuto troppi alti (soprattutto all’inizio) e bassi: ora conosce esattamente cosa gli chiede l’allenatore e, inoltre, non dovrà essere sovrautilizzato, vista la presenza di Datome e LeDay nel suo ruolo.

Difesa. Anche nei periodi più complicati, il suo contributo difensivo non è spesso mancato. E, pur quest’anno l’Olimpia avrà nettamente più talento offensivo rispetto ad un anno fa, il credo di Messina parte sempre e comunque da una buona difesa di squadra.

Rimbalzi. La sua aggressività e capacità di lottare vicino a canestro, lo rende un ottimo rimbalzista, riuscendo a strappare qualche pallone dagli avversari sia in attacco che in difesa. 

Olimpia Milano roster | Le criticità per Jeff Brooks

Attacco. Come dicevamo, quest’anno non mancheranno le bocche da fuoco in casa Olimpia, ma anche Brooks è chiamato a dare un contributo offensivo quando è in campo, un po’ come era avvenuto nella prima parte della passata stagione. 

Concorrenza. Se da una parte la presenza di Datome e LeDay gli consentirà di non essere utilizzato oltre misura, come accaduto in parte lo scorso anno per i problemi di White, dall’altra potrebbe ridurre lo spazio a sua disposizione. Costringendolo a rendere in pochi minuti, soprattutto in Eurolega.

Bacchettate. Lo scorso anno il rapporto con Messina ha avuto alti e bassi, con quella bacchettata pubblica arrivata in conferenza stampa. 

One thought on “Un semplice giudizio sul roster Olimpia Milano | Jeff Brooks

  1. Per me dopo due anni deludenti non l’avrei confermato..purtroppo per noi ma buon per lui l’ha salvato il suo status di italiano in un momento dove gli italiani di livello scarseggiano..cmq quest’anno o si dà una svegliata o è meglio che se ne vada da un’altra parte

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Malcolm Delaney: Come l'Olimpia Milano solo l'NBA

Malcolm Delaney inizia ad abituarsi alla nuova vita milanese, e anche in Olimpia Milano il lavoro procede spedito
Malcolm Delaney

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Olimpia Milano, domani la prima uscita non ufficiale: c’è subito Scola

La squadra di Ettore Messina è pronta per fare il suo debutto stagionale non ufficiale in uno scrimmage contro l’Openjobmetis...

Chiudi