Un semplice giudizio sul roster Olimpia Milano | Davide Moretti

Il nostro giudizio su Davide Moretti con i punti di forza e le possibili criticità del giovane neo acquisto biancorosso

Proseguiamo il nostro viaggio nella nuova Olimpia Milano, ormai pronta ad iniziare la preparazione per la stagione 2020/21, con il nostro breve e sintetico giudizio individuale sui giocatori del roster. Dopo aver analizzato Kevin Punter e Zach LeDay, tocca al primo acquisto in ordine di tempo da parte del club biancorosso: si tratta di Davide Moretti, play/guardia proveniente dall’NCAA.

Olimpia Milano roster | Cosa può dare Davide Moretti

Il tiro da tre punti. Gli anni in NCAA hanno visto un giocatore molto preciso, quasi una sentenza, quando si trattava di colpire dall’arco. Più quando viene trovato piedi a posto dall’angolo, che nella costruzione personale della conclusione. Che è comunque in grado di fare.

Il carattere. Ovviamente peccherà d’esperienza, ma di sicuro non mancherà il carattere a Moretti. Il giovane giocatore azzurro non ha paura a prendersi delle responsabilità, anche in momenti importanti, pur senza eccedere nei personalismi. E la decisione di venire a Milano lo dimostra.

La voglia di emergere. Un po’ legato al punto precedente, sono l’entusiasmo e la voglia di crescere, di diventare un giocatore di primo livello europeo. Ovviamente per gradi. Non abbiamo dubbi sul fatto che si metterà a disposizione di Messina, sia per giocare 30 secondi che 20 minuti. 

Olimpia Milano roster | Le criticità per Davide Moretti

La mancanza di esperienza. Il primo vero impatto a livello europeo, in un contesto dove le aspettative non mancheranno, anche nei suoi confronti. Potrà ovviamente essere un limite, soprattutto nella prima parte della stagione, sia in Italia che (soprattutto) in Eurolega.

Impatto immediato? Messina non lo manderà certamente allo sbaraglio, ma ha detto di ritenerlo già pronto per avere minuti importanti in campionato. Quello sarà lo step per la stagione 2020/21: dovrà essere un giocatore in grado di stare in campo e di avere già impatto in LBA. 

L’impatto fisico. La Serie A e, soprattutto, l’Eurolega propongono una fisicità completamente diversa rispetto a quella a cui era abituato in NCAA. Dovrà riuscire ad adeguarsi per trovare le giuste misure e contromisure, soprattutto in difesa e quando deciderà di avventurarsi al ferro. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
GAE
GAE
3 mesi fa

Spero che il Messia sappia gestirlo sl meglio per far si che non si bruci come è capitato ad altri giovani transitati a Milano e sopratutto speriamo che riesca a fargli tenere la testa sulle spalle perché in alcune sue interviste dopo aver firmato con noi sembrava già che volasse in alto pensando già all’estate 2021 quando potrebbe essere scelto per la NBA quando non ha ancora dimostrato nulla per meritarsi la NBA..per questo spero che il Messia gli farà tenere i piedi per terra

#AleCaptain5
#AleCaptain5
3 mesi fa

Davide è la linfa vitale di cui #Olimpia aveva bisogno!
Sono fiducioso come non lo ero da tanti anni verso un’italiano!!

Next Post

Gigi Datome: Fortunato ad essere a Milano, sono qui per vincere

La presentazione in diretta live del neo giocatore dell'Olimpia Milano con tutte le parole direttamente dal Teatro Armani

Subscribe US Now

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: