Olimpia, che colpo: è in arrivo Kyle Hines dal Cska Mosca

Il lungo ha vinto per quattro volte l’Eurolega ed è a sette stagioni dal Cska Mosca. Ora sarà nel reparto lunghi di Ettore Messina

Giornata caldissima sul fronte mercato per l’Olimpia Milano, in dirittura d’arrivo per un grandissimo colpo: Kyle Hines. Il lungo ha vinto quattro volte l’Eurolega ed è da sette stagioni al Cska Mosca.

Emiliano Carchia riporta anche della firma già messa sul nuovo contratto con la società biancorossa:

L’arrivo di Hines e la conferma di Kaleb Tarczewski (ancora da annunciare) sembra rendere difficile la permanenza di Arturas Gudaitis, per il quale nelle scorse settimane si era parlato di un’interessamento del Real Madrid e dello Zenit San Pietroburgo. Il centro lituano ha ancora un anno di contratto con il club biancorosso.

30 thoughts on “Olimpia, che colpo: è in arrivo Kyle Hines dal Cska Mosca

  1. Scusate, ma la situazione contrattuale di Gouda come sarebbe? A me risulta abbia un alto anno dicontratto, sbaglio?

  2. #Guda non si tocca,
    cmq l’arrivo di #Hines vuole dire solo una cosa,
    cercare di vincere nel breve periodo,subito sarebbe meglio.
    Altro che programma triennale, o a lungo termine.
    #CartaBiancaEttore non ti capisco!!!!!

  3. Neanch’io sono entusiasta di questa scelta, se verrà confermata.
    Un lungo di 33 anni mi lascia sempre perplesso.
    Inoltre un lungo di 1,98 mi lascia perplesso sempre, anche se dal rendimento notevole come Hines.
    Immagino che lo prenda soprattutto per avere un 4 di grande atletismo e potenza a rimbalzo, con qualche punto nelle mani – appena meno di 10 a partita in carriera.
    In questo caso capirei meglio la scelta, considerando che alle brutte – ovvero coi nostri due centroni infortunati, o in crisi di falli, Hines può giocare egregiamente da centro.
    Non lo vedo affatto come sostituto di uno dei due in squadra.

  4. Allora, cominciamo con il dire che Hines è uomo-squadra di valore assoluto, un vincente, un leader silenzioso. Importante prendere questo tipo di giocatori, perché sul mercato c’è gente come Sloukas, Calathes, Mutinov ed uno come Hines – per palmares e valore- è a quel livello.
    Il problema è il ruolo. È un pivot atipico, più un 4 per dimensioni, se va via Gudaitis (penso andrà via), non possiamo fare la stagione con il solo Tarc di stazza e di supporto un Hines e Biligha. Poi mi preoccupa il pacchetto italiani: se va via Della Valle, Brooks e Burns con chi li sostituiamo? Moretti è già pronto? Personalmernte non lascerei libero Brooks…
    Comunque alla fine sarà (l’ennesima) rivoluzione.

  5. Hines è più un centro che un ala forte..se dovesse arrivare come 3 centro ok mi potrebbe anche stare bene ma se invece come penso dovesse arrivare per sostituire Gudaitis sarebbe un altro dei molteplici errori del Messia..cmq per chi sostiene che il Messia ha buoni rapporti con tutti i giocatori che allena questa è un’alltra eresia perché Brooks e Gudaitis confermano che non sempre è così..ma perché c’è veramente ancora qualcuno che crede in un progetto del Messia? 😂😂😂 siccome l’anno scorso non ha potuto mandare tutti via gli altri che sono rimasti quest’anno li caccerá ora 😂😂😂

  6. È più basso di Biligha? Non lo sapevo. Comunque Messina ha deciso l’epurazione di tutti i giocatori delle precedenti gestioni. È un atteggiamento pericoloso, costoso e infantile che nessuno ha il potere di fermare in società.

  7. Concordo con Luca: uno cosi’ e’ da prendere al volo! Fa squadra, fa spogliatoio, lotta come un leone ed e’ vincente! Quindi giusto prenderlo, secondo me, anche se ha 33 anni. I lunghi poi sono mediamente piu’ longevi dei piccoli….
    Il suo ruolo e’ cinque. Se dovesse andare via Gudaitis – come sembra, e paghera’ una penale perche’ l’escape era solo per la nba – sarebbe opportuno prendere un altro centro di stazza.
    Via Burns, AdV,, probabilmente anche Brooks: in effetti il problema “italiani” si fa serio.
    Qualcuno ha notizie di Roll?
    In ogni caso e’ nuova rivoluzione. Mi auguro che gli acquisti italiani siano giovani con prospettive, per creare un gruppo. Vedarem

  8. A me viene scontato dire che viene a giocare da 5 al posto di Gouda. Senza dubbio. E con Tarcisio, non mi pare il massimo, come abbinamento.

  9. Premetto che a me non piace per nulla il fantabasket, ma per una sera mi ci confronto, anche perché manco da Milano da più di 20 anni ( sono nato alla Barona nel 1972, me ne sono andato nel 1998), mi son perso dei pezzi di storia dell’Olimpia, ma qualcosa non mi quadra. Allora, sempre secondo la cara vecchia logica del fantabasket e delle soffiate, avremmo rispettivamente:
    – starting five EL: Delaney, Nedovic, Papapetrou, Williams, Hines;
    – back-court EL/LBA: Rodriguez, Roll, Micov, Brooks, Tarczewsky;
    – “club-italia”: Cinciarini, Moretti, Moraschini, Burns, Biligha.
    Ora, mi scuso con le lettrici ed i lettori per alcuni nomi citati solo per mancanza di “breaking news”, ma la situazione pare realistica. Vista la situazione, faccio molta fatica a decifrare le campane a morto che sento rispetto alla stagione 2020/2021. Poi magari non si raggiungono le F4 in EL, ma ragazzi, qui sembra che stiamo affondando il Titanic, a giudicare dai commenti. Cosa c’è che non va, esattamente?

  10. @ildema Nedovic e’ in uscita e Brooks forse anche. Papapetru non e’ sicuro. Quindi mancherebbe ancora qualcosina….
    In ogni caso, si ha la sensazione di un Deja’ vu, ovvero l’ennesima rivoluzione.

  11. L’acquisto di Hines è un messaggio chiaro: si vuole vincere sul brevissimo termine . Hines ha 1-2 anni ancora ad alto livello. Stiamo parlando di un leader assoluto, di un giocatore che domina in Europa da anni e anni, sempre in final four. Un lottatore, un vincente. Avercene…. il prossimo arrivo sarà Derrick Williams. L’affare è praticamente fatto, da fonti vicine che ho. Bisognerà poi concentrarsi su posto 1 e 2. Che arrivi un italiano ? Chissà… Hackett ? Belinelli? Vedremo… Armani ha tante carte nelle mani. Per me continua a mancarci un giocatore da 20 punti fissi nelle mani. E ci sono squadre che non hanno più soldi , e giocatori quasi liberi. Guardare in Grecia e Turchia. Oltre alle intoccabili Real, Barcellona e Efes, non mi stupirebbe se Milano potesse puntare al quarto posto, una potenziale Final Four… in corsa col Maccabi probabilmente .

  12. Ma sogno o son desto, Prendiamo un ottimo giocatore in fase calante , di 34 anni, Kyle Hines e lasciamo andare Arturas Gudaitis che ne ha 27 e che fino a prima dell’infortunio era il miglior giocatore della squadra o uno dei migliori.
    E infatti il Real Madrid è interessato ad Arturo.
    Ora se si tratta di una scelta dovuta a fattori fisici, si può capire, se trattasi di scelta tecnica, francamente la trovo incomprensibile..ci sarebbe anche l’aspetto umano ma forse chiedo troppo..

  13. Ma sogno o son desto, Prendiamo un ottimo giocatore in fase calante , di 34 anni, Kyle Hines e lasciamo andare Arturas Gudaitis che ne ha 27 e che fino a prima dell’infortunio era il miglior giocatore della squadra o uno dei migliori.
    E infatti il Real Madrid è interessato ad Arturo.
    Ora se si tratta di una scelta dovuta a fattori fisici, si può capire, se trattasi di scelta tecnica, francamente la trovo incomprensibile..ci sarebbe anche l’aspetto umano ma forse chiedo troppo..

  14. Siamo solo all’antipasto e già pensate al dolce? Godiamoci il convivio. Hines rappresenta un valore assoluto e non c’è la certezza che Gudaitis voglia andarsene è sotto contratto fino a giugno 2021 con clausola di escape NBA, come destinazione lo Zenit non mi pare sia ambiziosa e al Real andrebbe a fare il comprimario quindi penso che le voci siano spifferi senza fondamento. Se le altre voci in entrata diventeranno realtà Credo si possa parlare di una squadra che punta alle F4 in EL e al successo totale in Italia. certo che per quelli a cui Messina non piace e in questi post ne stanno uscendo più di quanto credessi possibile, sarà una bella sorpresa perchè anche a loro piacerà vincere.

  15. Siamo solo all’inizio ed è partita l’ennesima rivoluzione di Milano e per fortuna che con il Messia si parlava di un progetto tecnico..qui addirittura c’è già chi sogna le Final Four di Eurolega 2020/2021 😂😂😂😂😂 prima di esprimere un giudizio io aspetterei la composizione del roster perché per ora ci sono state più partenze che arrivi 😂😂😂

  16. Ovviamente non scrivo per te ma mi viene spontanea una riflessione. Se Guda, Brooks, ADV, se ne vogliono andare per qualsiasi motivo nessuno e men che meno Messina li vuole o li puo trattenere. Il progetto si porta avanti solo con chi ci sta, accetta il proprio ruolo e ha voglia di lavorare duro. Sognavo di F4 con la premessa dell’arrivo di altri giocatori oggetto delle voci di mercato. Datome Delaney, Papapetrou ecc Davvero sarebbe una squadra incredibile, vedremo

  17. Un grande giocatore che però arriva ad un’età già un po’ avanzata, rimane il bisogno di forze fresche per una stagione molto intensa. Messina sta portando tutti giocatori così, gran curriculum, nome importante, suoi ex o figli di ex giocatori ma senza un progetto vero. Arturo e Kaleb possono essere una coppia di centri di primo livello, giovani ma già esperti, si completano e si stimano, avercene! Messina sta creando l’unico problema che non aveva

  18. Se non sbaglio è Guda che se ne vuole andare forse mal consigliato, tant’è vero che paga una penale per uscire dal contratto. Con Hines potremmo giocare small ball stile D’Antoni, oppure con l’arrivo di un altro lungo, vederlo giocare da ala forte si parla anche dell’arrivo di Williams

  19. Gudaitis paga una penale se sarà lui a voler uscire dal contratto ma se invece sarà Milano a non volerlo il buyout lo paga la società per liberarlo procedura molto cara al Messia che è l’unica cosa che ha saputo fare bene in questi 2 anni facendo pagare cifre cospicue per liberarsi dei giocatori ovviamente con i soldi della società perché lui è bravo a gestire i soldi degli altri 😂😂😂

  20. Vado controcorrente, sarà il mio destino :-)) ma cosa devo fare se la penso così. Hines è il classico giocatore che fa le cose giuste per farti vincere e se Scola a 40 anni a livello ha insegnato basket ai nostri 2 centri, Hines un paio di ottime stagioni le farà certamente. Gudaitis l’ho sempre apprezzato ma non è mai stato il tipo di giocatore che mi fa impazzire, troppo monolitico, troppo poco tecnico. Sottolineo poi che un’infortunio al crociato lascia il segno e quest’anno è stata una stagione in chiaro/scuro. Ovvio poi che nel ruolo di 5 non è finita qui perchè tra campionato e EL andremmo sicuramente in difficoltà. Quindi non resta che aspettare.
    Messina? beh, ovvio che se dovesse fallire quest’anno perderebbe sicuramente quel che rimane della mia fiducia.

  21. Indubbiamente sta venendo fuori una squadra dalle caratteristiche dinamiche e muscolari, con versatilità di ruoli e maggiore pericolosità davanti. In questo modo verranno sfruttate meglio anche le caratteristiche dei ns play, Moretti compreso, che possono creare gioco e assist e non vedersi la difesa addosso a soffocarli. Per ora mi piace. Se Guda va via perde il treno per una grande stagione, a meno che non vada a finire in una top.

  22. Tutti, e dico TUTTI, chiedevano nuovi innesti e ora tutti si lamentano che rifondiamo di nuovo. Come ha gia’ scritto qualcuno, se uno come Gudaitis non vuole restare, perche’ trattenerlo? Per altro pare avere qualche opportunita’ di finire al Real: come impedirglielo?
    AdV era in scadenza: dunque ci sta il mancato rinnovo, soprattutto se acquisti un giovane come Moretti da inserire e far crescere. Questo e’ certamente vedere a medio lungo termine.
    Dunque di che ci lamentiamo? Volevamo un progetto a lungo termine ed abbiamo massacrato Messina perche’ rischiava di non vincere nulla e, prima di lui Pianigiani che non ha raggiunto i play off di eurolega. Insomma: siamo un po’ scostsnti e certamente incontentabili. Sotto sotto tutti noi vorremmo un budget illimitato per tenere in squadra gli otto italiani migliori ed altri otto giocatori top. Ma non si puo’ avere tutto, non si puo’ comprare chiunque anche perche’ in campo co vanno sempre e solo in cinque e poi ci lamentiamo che non tutti hanno lo stesso spazio!
    Questo e’ un anno strano, diverso, irripetibile, che apre scenari impensabili e particolari, che a fine maggio vede il mercato gia’ attivissimo, con alcune squadre top in Europa costrette a ridurre i budget: non critichiamo sempre e a priori! Cogliamo piuttosto l’occasione per creare quel qualcosa che fino ad oggi, per mille motivi, non siamo riusciti a creare. Milano ha ancora un buon budget, e’ appetibile come squadra, ha Messina che e’ stimato da molti, e’ una citta’ dove si vive bene. Insomma: cavalchiamo l’onda, e’ la nostra occasione!!!

  23. @Ufo, secondo me, Arturo resterebbe volentieri ma sapendo che arriva Hines non vuole fare la fine di Burns (al momento i centri sarebbero 4…) e forse Messina gli ha anche fatto capire di non vederlo troppo e dunque il suo agente si guarda in giro.

  24. @ ufo. Della valle non era in scadenza. Aveva un altro anno di contratto e l olimpia ha pagato buona uscita x mandarlo via

  25. @Alessandro se non ricordo male Della Valle aveva un 2+1, ovvero un’opzione per un altro anno. Ma potrei sbagliarmi…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Andrei Vatutin: Confermo purtroppo, Kyle Hines lascerà il Cska

Il presidente del CSKA Andrei Vatutin conferma l’accordo tra Olimpia Milano e Cska: Aveva bisogno di nuove sfide, noi lo avremmo voluto ancora con noi
Kyle Hines

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: