Real Madrid vs Olimpia Milano | Messina: Controlliamo il ritmo

I biancorossi sono arrivati nella capitale spagnola già nella serata di ieri, l’unico assente resta Nedovic

Nemmeno il tempo di godersi il successo su Venezia e per l’Olimpia Milano è già vigilia di Eurolega. I biancorossi sono attesi domani sera dalla durissima trasferta sul campo del Real Madrid.

Real Madrid vs Olimpia Milano | Le parole di Ettore Messina

La presentazione di Ettore Messina: “Giochiamo contro una grande squadra, con una grande tradizione e la partita è ovviamente molto complicata. Loro hanno una grande fisicità che consente di controllare i rimbalzi e correre. Noi dovremo limitare le palle perse e controllare il ritmo per riuscire a competere contro un avversario di questo livello”.

Real Madrid vs Olimpia Milano | La situazione dei biancorossi

L’AX è arrivata a Madrid nella tarda serata di domenica direttamente da Venezia. Si allena in giornata a Madrid e rientrerà a Milano dopo la partita, per preparare la gara di giovedì al Forum con Valencia. La comitiva è formata da 14 giocatori, unico assente è Nemanja Nedovic, ancora alle prese con il recupero dall’infortunio subito con la Stella Rossa.

16 thoughts on “Real Madrid vs Olimpia Milano | Messina: Controlliamo il ritmo

  1. Bhe Tom, loro ne sanno più di Messina, è infatti non capiscono perché Re Giorgio non abbia scelto loro

    1. Ah gia’!
      Non avranno considerato che Re Giorgio non è un granché come imprenditore e quindi sbaglia spesso le strategie.
      Ma tra poco, per accontentare questi nuovi consulenti, Re Giorgio toglierà Milano dall’eurolega, anche considerata la scarsa partecipazione del pubblico, e farà concentrare la squadra sul campionato.
      Inoltre pare che Re Giorgio abbia chiesto di giocare con almeno 3 point guard in quintetto, stia per licenziare Brooks per eccesso di difesa e proibito a Messina di far fare raddoppi nei primi 3 quarti.

      1. A parte che ho già scritto in precedenza che io stimo molto Giorgio Armani perché è colui che ci ha salvato ma evidentemente tu leggi solo quello che ti fà più comodo è inutile che fai ironia sulla difesa perché mai nessuna squadra vince solo difendendo ma ci vuole il giusto mix tra difesa e attacco..

    2. Orlando a fine anno tireremo le somme.
      Cmq sei banale quando scrivi ” loro ne sanno più di Messina, è infatti non capiscono perché Re Giorgio non abbia scelto loro” perché io giudico dai risultati e non dal curriculum..quando è arrivato Messina tutti ad accoglierlo come un Messia perché molti pensano che basta il nome e il suo passato per vincere ma come si può vedere i risultati parlano da soli..lo stesso trattamento non lo hanno avuto i suoi precedessori eppure i Banchi i Repesa e i Pianigiani eppure hanno tutti vinto al primo anno e con budget inferiori perché ogni anno Armani ha innalzato il budget..io scrivo con risultati alla mano perché ricordati che alla fine non contano le parole e tutto il resto ma solo i risultati..

      1. comunque anche stasera con il REAL MADRID,2 quarti, poi il nulla assoluto….. Spendere male e deleterio-PENOSI

  2. Chepalle!

    Ricordo a tutti gli altri partecipanti ai commenti di questo blog così interessante, che se è vero, come è vero, che tutti hanno diritto a esprimere la propria opinione, è vero anche che non tutte le opinioni hanno diritto a una risposta.
    Anni di internet hanno insegnato che la miglior risposta ai troll è nessuna risposta.
    Risultati alla mano!

    1. Io rispondo se e quando voglio..certamente non lo decidi tu…il blog è aperto a tutti non solo ai tuoi lunghissimi papiri 😂😂😂😂

    2. Caro Palmasco, d’accordo con il tuo “che palle”.

      A questo punto la mia difesa, che Messina non approverebbe, è ritirarmi negli spogliatoi 🙂

  3. Secondo me prendere in giro e farsi prendere in giro fa parte del gioco, la differenza per la disputa, senza acredine, con Gae è che se Messina si dimostrerà l’uomo della provvidenza, saremo felici tutti

    1. Caro Orlando se Messina vincesse anche solo.il campionato in Italia anche senza Play-Off in Eurolega sarò il primo a congratularmi con Messina perché come ho sempre sostenuto anche a costo di essere ripetitivo per me contano solo i risultati perché mentre sul resto possiamo dibattere su tutto ma sui risultati non si può discutere perché parlano da soli

  4. Quando qualsiasi società sceglie un progetto di ampie vedute, dare giudizi assoluti dopo qualche mese è poco sensato, la programmazione non funziona così. La cosa che però a me preoccupa è che dopo un inizio in cui l’Olimpia faceva fatica a trovare la quadra soprattutto in attacco, sembrava che avesse sistemato i problemi e avesse trovato buone soluzioni. La sensazione è che sia arrivata un’involuzione che ha messo la squadra in una situazione che sarebbe meno preoccupante se non sembrasse un ritorno ai problemi ma una semplice fase evolutiva. Mi sembra sempre che offensivamente o la partita è preparata sul tiro da 3 (e quando smette di entrare la partita finisce) o sul gioco in post e il tiro da 2 (e quando inevitabilmente serve dare una spinta, mancano le soluzioni da fuori)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Andrea Cinciarini: Sapevo sarebbe arrivato il mio momento

Il capitano biancorosso: "La vittoria di Venezia è importantissima, in Eurolega l'unico rammarico è la Stella Rossa"

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Andrea Cinciarini
Olimpia Milano post Venezia: I valori di un successo, di LBA e del Chacho

Olimpia Milano che passa a Venezia 70-71 e ovviamente sono molti i punti di analisi: ma c'è anche una domanda...

Chiudi