Jeff Brooks: Nessuna rivincita con Sassari, voglio solo i due punti

L’azzurro torna anche sul ko con l’Efes: “Non ci sono buone partite quando si perde. Non esiste nella mentalità di Jeff Brooks”

C’è ancora un po’ di retrogusto amaro in casa biancorossa, per la sconfitta di giovedì sera contro l’Anadolu Efes. Un ko con cui è stata interrotta la striscia vincente al Forum, nonostante una partita di buon livello. Il migliore in campo per l’Olimpia Milano è stato Jeff Brooks, tra difesa, lavoro a rimbalzo e punti, ma il diretto interessato non vuole sentir parlare di una bella prova.

Jeff Brooks | La sconfitta contro l’Anadolu Efes

Non penso ci siano buone partite, quando si perde – le sue parole a RealOlimpiaMilano – Non esiste nella mentalità di Jeff Brooks. Abbiamo perso troppi palloni e, soprattutto, tutte le ‘fifty/fifty balls’ sono andate a loro, a differenza di martedì con il Maccabi. È difficile vincere le partite, quando accade così“.

Il pensiero corre al futuro, anche piuttosto imminente, sia in campionato, dove serve recuperare un po’ di terreno in classifica, che in Eurolega: “Ora dobbiamo recuperare e pensare alle prossime due partite con Sassari ed Olympiacos“.

Jeff Brooks | La sfida contro la Dinamo Sassari

A proposito della gara contro i sardi, è il remake della semifinale scudetto della passata stagione. Uno 0-3 che ha dato il via alla rivoluzione estiva, con l’addio di Proli e Pianigiani, quello di una parte del roster e l’arrivo di Ettore Messina.

POZZECCO: “È SPECIALE SFIDARE MESSINA”

Brooks è un ex della sfida, avendo vinto lo scudetto in maglia Banco di Sardegna nel 2015, ma non parla di rivincite: “Non per me. Sono due squadre completamente differenti, situazioni completamente differenti, dobbiamo solamente pensare tornare a vincere e nulla più. E’ una nuova stagione, vogliamo giocare una buona partita e vincere“.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Olimpia Milano, è ora di suonare la sveglia agli italiani

Per evitare un poco onorevole 50% in Italia serve un segnale dagli italiani: noi parliamo di Riccardo Moraschini, Andrea Cinciarini e Christian Burns
Olimpia Milano

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Vladimir Micov
Vladimir Micov, 2.000 punti in carriera in EuroLeague

Nella serata di ieri Vladimir Micov ha raggiunto quota 2.000 punti in carriera in EuroLeague. E’ capitato nel corso del...

Chiudi