Massimo Pisa, firma di Repubblica Milano, analizza con fiducia la trasferta dell’Olimpia Milano, attesa venerdì in EuroLeague dal Cska Mosca.

«Il Cska rimane la squadra più fisica del torneo, ancora più grossa e d’acciaio dello stesso Fenerbahce, e dunque la meno digeribile per Milano».

La chiave? «Un Nunnally in più, per serate del genere, è il pezzo che mancava rispetto a quattro mesi fa: consente a Pianigiani di arginare l’urto fisico di Higgins, il tuttofare di titanio di coach Itoudis, e di avere che un esterno che salta sulle stesse vette di un Clyburn, spendibile per quintettoni e quintettini tattici».

Annunci

Rispondi