Il grande giorno è arrivato. Alle ore 20.45, al Medionalum Forum d’Assago, l’Olimpia Milano ospita il Maccabi Tel Aviv per il ventitreesimo round di EuroLeague. La squadra di Simone Pianigiani è settima, in abbinata con Bayern Monaco e Baskonia, e viene da tre successi in fila. Maccabi staccato di un successo e che ha vinto cinque delle ultime sei gare (ko pesante solo a Vitoria).

Un pessimo cliente, per una gara che sarà nettamente diversa rispetto all’andata. Il 94-92 del 27 dicembre vedeva gli israeliani privi di Tarik Black in area, ma comunque dominatori nel pitturato con un 33-25 a rimbalzo. L’Olimpia non riuscì a sfruttare la sua superiorità con la coppia Arturas Gudaitis e Kaleb Tarczewski, scoprendo poi il fianco in transizione difensiva, con un avversario che tirò con il 55% da 2 e il 61% da 3.

Oggi Tarik Black sarà al suo posto, mentre Pianigiani non avrà più Arturas Gudaitis. Leggendo lo «sviluppo gara» di allora, ecco che la chiave diventa di facile lettura. Servirà pressione e aggressività difensiva, circolazione di palla per creare una buona selezione di tiro, che è facilitazione per una buona transizione difensiva. Si può insomma concedere qualcosa nel pitturato, ma si deve sfruttare la superiorità tecnica, e anche fisica (fondamentale un buon minutaggio di Nemanja Nedovic), sugli esterni. In questo modo, un Johnny O’Bryant III da 32 punti sarà pressochè irripetibile.

Possibile? Credibile. Nel pitturato, come detto, Ioannis Sfairopoulos ha l’ex Nba e Alex Tyus, storicamente un brutto cliente per Milano. Di grande impatto fisico sono poi lo stesso Johnny O’Bryant e DeAndre Kane, mentre sugli esterni l’impatto di Milano può essere molto superiore negli uno contro uno.

Si è poi parlato del duello tra Mike James e Scottie Wilbekin. Il dominatore dell’ultima EuroCup ha talento e può accendersi all’improvviso, ma in estate era la seconda scelta degli israeliani, proprio dopo The Natural. Questo può bastare.

Olimpia Milano che ha vinto solo 4 volte in 15 precedenti, ultimo successo il 13 ottobre 2016 al Forum con 22 punti di Ricky Hickman. Designazioni arbitrali per così dire ingloriose al momento: al fianco di Borys Ryzhyk troviamo Juan Carlos Garcia, al centro di molte polemiche per gli ultimi attimi della finale di Copa del Rey tra Barcellona e Real Madrid, e Anne Panther, robustamente criticata negli scorsi playoff di EuroLeague.

Dall’ora di pranzo LIVEBLOG su realolimpiamilano.com, tanto spazio per voi. Seguiteci.

Annunci

1 commento »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...