Le pagelle di ROM – Mike James può anche guardare la TV, Alen Omic da idolatrare

Le pagelle di ROM su Olimpia Milano-Maccabi Tel Aviv

James 8 – Il “presunto campione” dimostra che si può anche passare una serata davanti alla tv per poi produrne un’altra di massima efficenza in EuroLeague. Il tutto anche se si tifa per Chiellini e Bonucci: 19 punti in 31’ e tripla che spacca la partita con un movimento “alla Spanoulis”. Leoni da tastiera? No, ma finisce sempre in “oni”. Ps. Le due difese su Wilbekin nel terzo quarto… ma che ne sapete?!

Micov 6.5 – Il tiro non entra, meglio non abusare: equilibrio, aiuti difensivi, e un appoggio a canestro in un momento chiave del match.

Tarczewski 6.5 – 4 stoppate. Sì, 4 stoppate per bussare alla porta. Alla fine 8 punti, 4 rimbalzi ma anche un -6 di plus/minus.

Nedovic 6 – Rientro in punta di piedi, come in LBA. 16’, 4 punti, ma anche buona prestazione difensiva: +5 di plus/minus.

Kuzminskas 5.5 – Passo indietro in una gara che nel pitturato pretende muscoli.

Nunnally 7 – Ancora una volta, killer silenzioso. 13 punti quasi senza accorgersene, e due falli presi nel finale assolutamente fondamentali.

Brooks 7.5 – Gli viene chiesto di andare ad una battaglia senza speranze… e lui ne esce vincitore. Contro i lunghi del Maccabi si mette l’elmetto e produce 15 punti e 7 rimbalzi con 6/10 dal campo e +6 di plus/minus.

Jerrells 6.5 – Produce 12 punti fondamentali (sui 27 di squadra) in un secondo quarto in cui il Maccabi  tocca il massimo di produzione offensiva. Fondamentale.

Omic 7 – Il ragazzo ha coraggio, e come tale desta simpatia. Inizio da incubo, chiude con 4 punti, 8 rimbalzi e un +10 di plus/minus pari solo a Mike James. Sfrontato.

Coach Pianigiani 7 – Rinuncia a tre uomini, eppure mai come nella notte con il Maccabi dà la sensazione di utilizzare a fondo le risorse a disposizione. Successo fondamentale nella corsa playoff, in sala stampa scherza. E’ arrivato il momento di capirlo: scherza.

0 0 vote
Article Rating

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
U. Fo
U. Fo
1 anno fa

Prima di tutto: e’ stata vittoria! Importantissima. Anche perche’ arrivata in una serata nella quale il tiro da tre non e’ stata l’arma “unica” e con Micov poco incisivo in attacco. Tarczewsky ha risiatemato il reparto lunghi e l’uso centellinato di Nedovic ha garantito soluzioni diverse in attacco. Nunnally  si e’ preso il match silenziosamente, lasciando comunque che James avesse il suo spazio. James ha fatto il James, purtroppo anche in difesa dove non ha mai preso Wilbekin, nemmeno nell’ultima azione offensiva degli israeliani. Omic sara’ un ragazzone, suscitera’ tenerezza ma e’ troppo limitato per questi livelli. Ha preso otto… Leggi il resto »

Doc63
Doc63
1 anno fa

La partita di ieri ha ancora una volta dimostrato che quando James gioca per la squadra è di un altro livello. Il problema è quando entra in mood ci penso io 1 contro 5 . Li’ fa danni. Tra l’altro giocando con la squadra alla fine fa i punti comunque. Il problema è l’allenatore che non riesce a limitarlo quando è in confusione agonistica. Ovvio che con Nedovic e Nunnally Non può esagerare nel forzare, e così escono prestazioni come quella di ieri. Il giocatore è fortissimo ma prima la squadra. Su Omic: limitato è limitato, ma il suo entusiasmo… Leggi il resto »

Francesco Mordeglia
Francesco Mordeglia
1 anno fa

Dare 8 a James, considerando che a basket si dovrebbe anche difendere, mi lascia alquanto perplesso. Il suo uomo ha fatto più o meno quello che voleva, compresi i punti finali che potevano farci molto male. Alla fine la partita la ha vinta la difesa nel pitturato, limitando a % modeste il Maccabi.
Rispetto al solito James molto ma molto meglio, se forzasse così poco sarebbe veramente un campione in attacco.
Omic idolo, di una efficacia impressionante in area, con tutti i suoi limiti e con una durezza mentale da paura. Mio MVP per distacco.

maurozz
1 anno fa

ahia, james ha difeso come pochi su wilbekin per un lungo tratto di partita … siamo sempre li’, se deve farne 30 non puo’/vuole difendere

Anonymous
Anonymous
1 anno fa

Bello confrontarsi con opinioni diverse. Ognuno arricchisce gli altri notanto particolari che a volte sfuggono. James e’ fatto cosi’: prendere o lasciare! La verita’ e’ che con Nunnally e Nedovoc (e Micov) a fianco ha meno responsabilita’ e quindi puo’ forzare meno e giocare piu’ per la squadra. Su Omic. Si impegna moltissimo e suscita affetto e rispetto per questo. Tuttavia lo trovo un pochino inadeguato al contesto. Va bene avere centri poco produttivi in termini di punti, ma non guardare mai il canestro e’ davvero un grosso limite. E poi non rolla molto. Del resto sappiamo tutti che e’… Leggi il resto »

palmasco
1 anno fa

Partita emozionante, divertente, a lunghi tratti incerta, anche se non ho mai avuto la sensazione di poterla perdere. (Ai time out vedevo il Cincia che se la rideva con James, non so su quali argomenti, ma erano bei sorrisi, aperti, di cuore, di chi sta bene). Grande vittoria! Spero di non leggere mai più che questa è una squadra senza carattere, affermazione alla quale ho già obiettato. Di carattere questa squadra ne ha mostrato tanto, anche ieri sera contro Maccabi, anche giocando senza il nostro miglior centro, e uno dei giocatori determinanti di EL, non lo dimentichiamo. Comincia a mostrarsi… Leggi il resto »

Anonymous
Anonymous
1 anno fa

Condivido pienamente. Micov ieri non ha brillato come al solito ma ha fatto le cose giuste al momento giusto, senza forzare. Q.I. cestistico elevatissimo.

leopard
leopard
1 anno fa

sono molto contento del ritorno di kaleb “taglialegna” tarczewski. con l’assenza di arturone dovrá stare in campo qualche minuto in più, ma non pare un problema. il giovanottone sposta i suoi 112 kg da una parte all’altra del campo con una velocitá pazzesca, e certi movimenti che all’inizio nemmeno conosceva,li sta facendo suoi. una crescita notevole la sua. dovrá imparare a controllare i falli, ma su questo sta sicuramente lavorando.
spiace non vedere sul parquet dairis, che nonostante abbia ancora la miglior percentuale da tre (con minutaggio sempre minimo) resta intristito in panca.

Next Post

Olimpia Milano, il dopo-Maccabi tra Alen Omic, ritmo imposto e il Simone Pianigiani trollatore

Un successo fondamentale. Punto. E Simone Pianigiani trolla. Torniamo sul successo per 87-83 di Olimpia Milano di ieri sera contro il Maccabi Tel Aviv

Subscribe US Now

8
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: