Da Saronno all’Olimpia Milano, la storia di Francesco De Capitani

Nel ciclismo si dice “enfant du pays”, nel basket va bene uguale: sono i ragazzi che rappresentano l’orgoglio locale

Nel ciclismo si dice “enfant du pays”, nel basket va bene uguale: sono i ragazzi che rappresentano l’orgoglio locale. Francesco De Capitani, classe 2002 di scuola iMO Robur Basket Saronno, ha segnato il suo primo canestro in Serie A nella sfida del fine settimana dell’Olimpia Milano con Pesaro. Sì, nelle ultime battute della partita. Sì, in una gara già vinta ampiamente dalle scarpette rosse. Ma la soddisfazione per il ragazzo e per tutto l’ambiente saronnese è massima. Cresciuto al Centro Ronchi con i sapienti allenamenti dei coach Claudia Dalla Valle e Alessandro Leva e i consigli della leggenda del basket saronnese Ezio De Piccoli, il giovane De Capitani è passato alle giovanili dell’Olimpia solamente la scorsa estate, dopo essere anche stato convocato dalla Robur per Gara1 di finale di CGold con Vigevano ad inizio giugno. Dopo qualche mese di ambientamento ha iniziato ad essere convocato in prima squadra ed a sedersi in panchina come Under, una pratica piuttosto diffusa nelle squadre di Serie A. Poi l’esordio in maglia numero 14 ed ora anche il primo canestro, per giunta con fallo subito e tiro libero supplementare (purtroppo sbagliato). Il suo sorriso nelle foto con i compagni dice tutto.

Fonte: ilsaronno.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Pianigiani: La Coppa Italia è uno shock di adrenalina in mezzo alla stagione

La seconda gara dei quarti in programma giovedì alle 21 vedrà sfidarsi A|X Armani Exchange Milano e Segafredo Virtus Bologna

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Pianigiani: Della Valle può avere caratura da play

Così Coach Simone Pianigiani ha commentato la vittoria su Pesaro

Chiudi