Eurodevotion

L’AX Armani Exchange Milano esce dalla zona playoff, il Kirolblet Baskonia prosegue la sua scalata dopo l’ennesima partenza falsa: tanti i motivi di analisi nel confronto di venerdì sera per il diciannovesimo round di Turkish Airlines EuroLeague.

La crisi europea

Che è vera e propria emorragia di risultati. Sono nove le sconfitte nelle ultime undici gare per la truppa di Simone Pianigiani, ora nona in classifica con scontro diretto sfavorevole con le due squadre che la precedono, ovvero Bayern Monaco e Vitoria. Mancano 11 turni, a parte Gran Canaria e Darussafaka, gli avversari si chiamano Zalgiris (casa), Maccabi (casa), Khimki (trasferta), Cska (trasferta), Olympiacos (casa), Real Madrid (trasferta), Panathinaikos (casa), Fenerbahce (casa) e Anadolu Efes (trasferta). Per chiudere con un bilancio di parità, fondamentale per i playoff (forse), servirebbero sette successi in undici gare. Se la matematica fosse opinione, la corsa sarebbe finita prima di cominciare.

La chiave della gara

View original post 366 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...