Annunci

Le pagelle di RealOlimpiaMilano – Repesa mantiene il timone, Cinciarini indica la via, Pascolo è la prima opzione offensiva definitiva

Olimpia che riflette, rispetta ogni singolo possesso (citazione di Marco Crespi, ma nel suo caso riferita a Craft), e vince gara-3 a Trento. Il morto respira, la bara è ancora aperta.

McLean 5 – Nervosismo, colpevole e indotto, ma sempre nervosismo. E numeri ridotti: dai 9 punti e 5 rimbalzi della stagione regolare è passato ai 5.4 per 3.2 dei playoff, giocando 6’ in meno.

Fontecchio 6 – L’attuale inadeguatezza tecnica viene compensata da un’insolita presenza fisica. 15’ di volontà su ogni pallone, come confermano i 4 rimbalzi più che i 5 punti.

Hickman 7 – Se non può difendere, decide e accetta di ragionare con la palla in mano. 16 punti e 4 assist con 6/11 al tiro.

Kalnietis 5.5 – L’Olimpia con lui è più lenta, confusa, imbrigliata. 8 punti e 3 assist, di questi tempi, non sono comunque da buttare.

Raduljica ne

Macvan 6 – Condizione fisica assente, ma quando il gioco rallenta, e Milano deve rifiatare, chiude la gara nel pitturato e vola con 12 punti in 22’.

Pascolo 7.5 – La prima opzione offensiva di Milano si conferma anche nella sua vecchia casa: 17 punti, 5 rimbalzi, +13 di plus/minus con tanto di quarto quarto da spettatore. Dopo essere stato a lungo dimenticato, ora viene centellinato.

Tarczewski 6 – Solita volontà, abbinata ad una qualità da 8 punti e 3 rimbalzi in 15’. Il quinto fallo nel terzo quarto conferma la sua, inevitabile, attuale inesperienza.

Cinciarini 7 – Milano deve ragionare, temporeggiare, attendere. E lo fa con Cinciarini, uomo da 30’ con 8 assist. Era capitano non giocatore, ora è riferimento primario.

Sanders 5.5 – Gara disastrosa, ma con segnali. Predilige l’attacco in post invece che il vuoto tiro da tre punti fuori ritmo, mostra più nervosismo che supponenza. Meglio di niente.

Abass 7 – Avrà anche discusso con Repesa, ma dopo il sontuoso secondo tempo di gara-2, produce una gara-3 da 7 punti e 6 rimbalzi in 19’.

Cerella sv

Coach Repesa 6 – Non perde mai la rotta anche quando le onde cancellano l’orizzonte. Non è la Milano che ha pensato, perchè le gerarchie non sono le sue, ma resta al timone. E con il timone, il titolo di capitano non viene mai meno.

Annunci

One thought on “Le pagelle di RealOlimpiaMilano – Repesa mantiene il timone, Cinciarini indica la via, Pascolo è la prima opzione offensiva definitiva

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

L'Olimpia asfalta Trento e gara 4 diventa "pivotal game"

66-87 è un verdetto duro, perfino limitato rispetto a quanto visto in campo. Vi possono essere messaggi chiari dietro ad un simile score, vi possono essere pure equilibri  importanti che mutano, tuttavia la realtà, ad oggi, dice che l’Aquila conduce 2-1 la serie con il vantaggio del campo. E non […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: