Almeno due mesi senza Kevin Pangos: è avvio di stagione da incubo in infermeria

Kevin Pangos si fermerà per almeno 6 settimane. A metà gennaio lo staff medico valuterà il percorso riabilitativo. Ma quanti infortuni

Kevin Pangos si fermerà per almeno 6 settimane. A metà gennaio lo staff medico valuterà il percorso riabilitativo del crociato posteriore del ginocchio destro per dare semaforo verde alla ripresa degli allenamenti. Inizialmente individuali, poi con la squadra. Obiettivo, guardando il calendario, le Final Eight di Torino.

E’ l’ennesimo capitolo di un avvio di stagione nerissimo. Kevin Pangos rappresenta il nono (NONO) infortunio che colpisce il roster dal giorno del raduno

Stop traumatici e infortuni muscolari

Andiamo con ordine, ricordando tutti gli infortuni ufficiali, o meno, di questo tormentato inizio di stagione. Gigi Datome, per cominciare, arriva dall’esperienza in Nazionale con un problema fisico mai specificato dal club. Farà il suo esordio solo il 23 ottobre con Venezia. 

La pre-season registra anche, il 22 settembre, la mancata partenza di Kevin Pangos per Atene. Per lui un lieve affaticamento muscolare, che gli riconsegnerà il campo dopo la Supercoppa.

Evento dove si ferma Naz MitrouLong: per lui lesione muscolare alla coscia destra. Prima, al City of Cagliari, Shavon Shields rimedia un trauma al piede sinistro. A Monaco di Baviera, per lui, ci sarà la gravissima lesione tendinea allo stesso piede.

Nella prima giornata di campionato Tommaso Baldasso esce in lacrime: trauma distorsivo della caviglia destra. E’ appena rientrato.

E arriviamo agli ultimi due stop. Lesione al bicipite femorale della coscia sinistra per Billy Baron e agli adduttori per Stefano Tonut.

Infine, Kevin Pangos. Nove stop come detto, quattro di natura muscolare, i due di Shavon Shields di natura traumatica unitamente a Baldasso e all’ultimo del canadese, e nessuna specifica su Gigi Datome. 

15 thoughts on “Almeno due mesi senza Kevin Pangos: è avvio di stagione da incubo in infermeria

  1. Un allenatore normale adesso nel ruolo di Play farebbe giocare Naz e baldasso, Messina invece farà giocare hall e baron…

    1. Il Pobo credo tornerà sul mercato. Se poi Re Giorgio volesse regalarci Facundo…

      1. Non è che ad ogni infortunio si può tornare sul mercato. Facundo, semmai dovesse tornare in Europa ha altre proposte migliore della nostra eventuale offerta.

    2. Giusto, la fissa dell ex Spurs a far giocare fuori ruolo i giocatori è palese. Per il mercato Ha già sprecato una possibilità con TLC, che non mi sembra un fenomeno, adesso 2 play , Tommy e Naz., ce li ha…..che studiasse qualche schema per far girare la squadra che non sia il solito tiro da tre e cambi in difesa a prescindere. Ma ci rendiamo conto che tranne Melli, Hines e Hall gli altri non riescono a difendere 1 to 1 perché ossessionati dai cambi e dai cazziatoni che si beccano al minimo errore. .

    1. Magari sto per dire una gran cavolata, ma visto che a tutto oggi Pangos : scarsissimo rendimento individuale, inutile alla squadra, zero leadership, mi verrebbe da dire” non tutti i guai vengono per nuocere”.
      Meglio a questo punto affidare la regia al trio mitro-long, hall, Baldasso e poi strada facendo se sul mercato capita un’occasione “da novanta” nel ruolo di play potrebbe rivelarsi la soluzione giusta per affrontare il resto della stagione.
      Pangos sinceramente non mi ha mai entusiasmato contrariamente a metrolog che a mio modesto parere quando ha giocato ha portato energia e sprazzi di leadedachip

      1. Scusa ma Hall è una guardia, ruolo in cui abbiamo il solo Baron per cui ci serve lì. Pensare di giocare con solo ML e Baldasso in regia, per una squadra che ha difficoltà gigantesche a fare gioco, mi pare una ricetta azzardata. Dobbiamo assolutamente andare sul mercato e trovare un play d’ordine e di regia, secondo me.

  2. Baldasso vale certamente la lba, che è il nostro primo obbiettivo, ora. In EL giocherà e si farà le ossa.
    Niente ritorno sul mercato. Avanti così. Tra un po’ rientra anche Tonut e con Baron e Hall abbiamo un bel trio di guardie con il quale possiamo affrontare i trofei domestici senza problemi.
    Domani gara importante per il morale, assolutamente da vincere. Forza Olimpia

    1. E’ vero hall e’ una guardia però all’occorrenza ha dimostrato di sapersela cavare anche come play e poi come ho detto, se sul mercato si presentasse il pezzo da novanta bene altrimenti prendere un mediocre no.
      Non credo a mio modesto parere ci siano scelte. Per Pangos ci vogliono tre mesi per rimetterlo in piena efficienza fisica e poi quanto tempo ancora per vedere il vero Pangos ? Se in tre mesi no si e’ visto nulla quanto ancora da aspettare?, e intanto a febbraio si entra nel vivo della stagione, forse ancora in tempo per salvarla.

  3. Chiaro che e’ un problema preoccupante, almeno in ottica del programma e delle idee (Messiniane) di partenza, oltre che occupare una parte significativa del budget….mi domando pero’ se la sfiga non apra domande che potrebbero avere risposta in esperimenti e riassestamenti, magari anche migliorativi. Con Pangos la squadra sembrava facesse fatica tanto a correre quanto a creare vantaggi in attacco (cause dibattibili, ma da 1 non ha ancora dimostrato la creatività e/o atletismo per creare vantaggi e fluidità offensiva). Mi domando se ora che esce non si possa trovare il modo di sbloccare l’attacco, magari anzi senza un 1 classico di ruolo. Ipotizzo (ma potrei sbagliare) che potremmo risentirne meno di quello che sembrerebbe sulla carta….

  4. Hall non può fare il play. Quando i tre play titolari sono stati infortunati in contemporanea ad ottobre, Hall è stato sacrificato in regia. Morale, non riusciva a fare un assist neanche per sbaglio e si è snaturato dall’ottimo giocatore che era l’anno scorso. Ora che non ha più compiti in regia con calma sta tornando al suoi livello nel ruolo naturale. Se si vuole pregiudicare l’apporto di Hall facciamolo tornare play ma non è la soluzione, calcolando che è difficile trovare giocatori che diano qualche tipo di apporto alla squadra, al momento. Hall può essere un fattore.

    Ci sono due play su tre, Naz e Baldasso, facciamo ruotare loro e si trovino schermi per loro, non vedo il problema. Pangos è fuori due mesi ma per come stava rendendo e per la sua nulla predisposizione difensiva forse quest’assenza non è del tutto negativa, a patto di dare minuti a Baldasso, perché a Naz serve un ricambio anche perché tende a caricarsi di falli.

    1. Perfetto, speriamo sia così.
      Ma temo ,anzi ne sono sicuro, l’ex assistente sposterà hall in play con conseguenze nefaste per gli equilibri della squadra. Un cambio tecnico alla guida della squadra per me è l’unica soluzione.

  5. Se questo infortunio ci portasse a prendere un play d’ordine e difesa sarebbe una benedizione
    Spiace molto per il ragazzo ma magari a Febbraio troverà una squadra più completa ed in grado di valorizzarne le qualità.

Comments are closed.

Next Post

Fioretti: Treviso in crescita, servirà attenzione in difesa

Le parole della vigilia in casa biancorossa, verso la gara di domani pomeriggio al Palaverde
Mario Fioretti

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: