Luwawu-Cabarrot tesserato anche in LBA: la situazione mercato in casa Olimpia

Il neo acquisto francese è disponibile anche in campionato: quanti tesseramenti e visti sono ancora disponibili per l’EA7

Dopo le due gare in Eurolega, Timothé Luwawu-Cabarrot è abile anche per fare il suo esordio in campionato. La Legabasket, infatti, ha ufficializzato il tesseramento del giocatore francese che, quindi, sarà a disposizione di Ettore Messina sin dalla partita di domenica pomeriggio (ore 17) sul campo della Nutribullet Treviso. Ma andiamo a vedere la situazione tesseramenti e visti dei biancorossi.

Olimpia Milano | Tesseramenti e visti in LBA

Luwawu-Cabarrot è il giocatore numero 17 del roster biancorosso, composto da 7 italiani e 10 stranieri, di cui 6 extracomunitari. Di conseguenza, da qui alla fine della stagione italiana, la società campione d’Italia avrà a disposizione solamente un ulteriore slot, essendo 18 il numero massimo di giocatori tesserabili da una società in Serie A.

In caso di nuovo acquisto, non ci sarebbero, però, problemi legati alla nazionalità. Ogni club che utilizza il 6+6, come Milano, ha 8 visti a disposizione e, come dicevamo, l’EA7 ne ha utilizzati solo 6.

Olimpia Milano | Tesseramenti in Eurolega

In Eurolega c’è un margine di azione più ampio, visto che il numero massimo di giocatori tesserabili è 20. In questo caso, quindi, l’EA7 potrebbe ancora mettere sotto contratto tre giocatori, due dei quali potrebbero però giocare esclusivamente nella competizione continentale.

Potranno esserci spostamenti tra giocatori di squadre di Eurolega solo tra la 16.a e la 18.a giornata, mentre un club può mettere sotto contratto un nuovo giocatore fino alla 26.a giornata compresa. In questa stagione, la deadline sarà lunedì 6 marzo alle ore 18 italiane.

20 thoughts on “Luwawu-Cabarrot tesserato anche in LBA: la situazione mercato in casa Olimpia

  1. Voglio esternare in modo chiaro il mio pensiero, anche se mi ripeto e magari non interessa a nessuno.
    Sono contento del nuovo acquisto? Sì.
    Cambierei il nostro allenatore? No.
    Sono contento della proprietà? Arcicontento.
    Sono stanco delle critiche a Melli.
    Mi aspettavo di più a questo punto della stagione ma ci sono tanti fattori che ci hanno sfavorito: in primis infortuni, cambio forzato dei play maker.
    Temo che la El sia compromessa ma la speranza è l’ultima a morire.
    Priviligerei il campionato, che non ritengo mai un obiettivo minore anche se capisco che vincere la El è tutta un’altra cosa ma realisticamente non vedo come potremmo vincerla e allora cerchiamo di portare a casa qualcosa.
    Tuttavia in EL cercherei di difendere il nostro blasone.
    Come fare tutto questo?
    Penso che allenatore e squadra siano quelli più indicati per cercare di trovare la soluzione dell’intricata matassa e che per farlo debbano essere lasciati tranquilli e sostenuti con lealtà e passione.

  2. Secondo Orlando, per risollevare le sorti dell’Olimpia occorre tesserare Pittis e farlo giocare da ala grande. …

      1. Orlando ritirati,ormai hai fatto il tuo tempo : a 87 anni suonati dovresti pensare a ben altro…

  3. Quindi Adriano se ne deduce che benché con questo nome appari da un mese circa, sei a conoscenza della polemica su Pittis che è emersa più di un anno fa.
    Ricapitoliamo segui il blog da anni ma solo come lettore perché conosci i pregressi, ora invece hai deciso di cominciare a trollare…..o forse trollavi da tempo come Daniele, poi Gae e chissà cosa.
    Lo sai che le bugie hanno le gambe corte birbantello

    1. Sei fuori strada ,caro Iellini. Anzitutto seguo nuovamente il blog da soli 2/3 giorni essendo stato lungamente all’estero. In secondo luogo io con Daniele o Gaetano non ho nulla a che fare.
      È vero invece che ero presente anni fa e tra l’altro ho anche avuto piacevoli dispute proprio con te,solo che ai tempi mi facevo chiamare MOMO…

      1. Certo eri all’estero magari su Marte dove non ci sono collegamenti wi-fi. Beccato con le mani nella marmellata insieme al tuo difensore di ufficio. Penosa la tua linea difensiva

    2. Su un argomento a lui sconosciuto e che D’Antoni ha confermato anche in una intervista recente.

      1. Orlando: Dantoni non ha confermato niente,anche i sassi sanno che Pittis non ha mai giocato ala grande.
        A proposito, ti hanno visto al bar che cercavi di rivendere i biglietti che avevi acquistato per le finali di Kaunas…ALTRO ACQUISTO AZZARDATO ,COME LO SCORSO ANNO,ma coll’ex assistente ancora in panca non hai speranze…

      2. Non ha ancora capito che giocare qualche minuto in un ruolo non significa che è il suo, altrimenti si può scrivere tranquillamente che Hines è anche un play perché quante volte nella gestione di Messina ha portato palla come se fosse un play aggiunto, ma nessuno oserebbe dire che è anche un play.

      3. Ottimo esempio GMP, ma convincere Orlando è un impresa epica…d’altronde me lo vedo ai tempi sul parterre che andava a prestare la gazzetta al mitico Dan e intanto gli rompeva i maroni …

    3. Come al solito non sei molto attento perché solo ieri Adriano aveva scritto che lui anni fa interagiva con un altro nickname. La memoria continua ad essere il tuoi tallone d’achille.

  4. La coppia di buffoni incompetenti spara sentenze senza senso e non legge e si documenta felice della propria ignoranza complimenti.

    1. Clamoroso : domenica a Treviso, Messina, su consiglio di Orlando farà giocare hall ala grande!!!
      ECCO LA SVOLTA TECNICA TANTO ATTESA CHE CI PERMETTERÀ DI VINCERE TUTTO!!!!!

  5. MAGGI!!!, ASCOLTAMI BENE la parte commenti non è più leggibile, o cacci sti due stronzi o io me ne vado e con me penso molti altri

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

EuroLeague Round#10 | Risultati, classifica e prossimo turno. Clyburn ferisce la Virtus

Si è chiuso il decimo round di EuroLeague. Olimpia Milano sul fondo della classifica con record 3-7 come Alba, Bayern e Asvel
EuroLeague Round 10 Risultati classifica prossimo turno

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: