Il Fenerbahce supera l’Olimpia con un grande Hayes-Davis: la crisi continua

L’Olimpia esce sconfitta anche stasera contro il Fenerbahce, frutto di un altro secondo tempo complicato, ma anche di una fortuna che sembra non guardare la squadra di coach Messina, con il problema fisico di Pangos che lo ha tolto dalla partita nel terzo quarto. La squadra questa volta non ha mollato a livello mentale, ma lo score casalingo continua ad essere osceno, visto che ancora non si è vinto tra le mura amiche in Eurolega. L’impressione è che ad oggi l’Olimpia fatichi a reggere 40 minuti di alto livello, visto che nel primo tempo, almeno per i primi 15 minuti, in campo c’è stata solo la squadra biancorossa, salvo poi subire la rimonta di un Fenerbahce che oggi sembrava essere battibile. Ora l’Olimpia Milano è 0-5 in Eurolega tra le mura amiche e, anche quando sembrava poter mettersi alle spalle il brutto periodo, è poi incappata nuovamente nelle difficoltà offensive giocando un pessimo terzo quarto, con anche 6 palle perse.

Olimpia Milano vs Fenerbahce | La partita

Pangos apre la partita con un canestro da tre punti, a cui risponde Motley da due e Wilbekin da tre, con Hall a quota 2 falli dopo pochi minuti. Il match prosegue a basso punteggio (4-5 dopo 4 minuti) grazie alla buona presenza difensiva dell’Olimpia. Luwawu-Cabarrot segna la tripla del 9-5 e costringe Itoudis al timeout, ma la musica non cambia: il francese schiaccia con fallo e porta l’EA7 sull’11-5 sbagliando il libero aggiuntivo. L’Olimpia segna due triple consecutive: prima Mitrou-Long, poi Alviti ed è 19-12. Il primo quarto si chiude sul 21-15 per la squadra milanese. Nel secondo tempo le squadre cercano costantemente di attaccare il ferro, mentre poi Naz Mitrou-Long colpisce da tre e tocca il 28-19, a cui segue la tripla di Hall per il +12. Melli schiaccia in contropiede e l’Olimpia allunga ancora, toccando il 35-19. Davide Alviti, che ha dato un ottimo contributo, costretto al cambio dopo una brutta botta. Il Fenerbahce torna sotto di 11 punti con una tripla di Birsen, a cui segue quella di Calathes del -8. Rientra in campo Alviti, a testimonianza che si trattava come detto solo di una botta. Wilbekin segna la tripla del 37-32 sulla sirena del secondo quarto.

L’Olimpia non riesce a far canestro in avvio di quarto e con un parziale di 5-0 il Fenerbahce impatta a quota 37. Guduric segna dall’angolo la tripla del 41-43. Ora i turchi fanno sempre canestro e l’Olimpia rischia di sprofondare sotto i colpi degli ospiti. L’EA7 fa una tremenda fatica ora in attacco ed il Fenerbahce trova il +7 con una tripla di Guduric. La sensazione è che l’Olimpia Milano non ne abbia più e non riesca più a muovere palla in attacco ed a far faticare la difesa, con il Fenerbahce che allunga sul +10 sulla sirena del terzo quarto, che ha visto anche uscire Pangos per un problema fisico. Booker trova il +14 con un canestro da sotto. Con 4 tiri liberi Hall riporta l’Olimpia sotto di 10 punti, poi segna anche da tre punti, ma la squadra non regge in difesa ora. Hayes-Davis punisce da tre punti, proseguendo un ottimo secondo tempo e segnando forse il canestro più pesante della partita (59-71 a 5.40 dal termine). Naz Mitrou-Long cerca di far restare l’Olimpia a contatto, anche se la partita sembra ormai andata (64-75 al 37′), che però si fa strappare una palla e Motley schiaccia il canestro che chiude definitivamente la partita. Il match si conclude sul 72-82 per il Fenerbahce.

Olimpia Milano-Fenerbahce (21-15, 37-32, 48-58, 72-82)

Clicca qui per il tabellino del match.

Olimpia Milano calendario | I prossimi appuntamenti

L’Olimpia Milano tornerà in campo in LBA per il match del Palaverde contro la NutriBullet Treviso e lo farà domenica 27 novembre alle ore 17.00. Successivamente, il prossimo appuntamento di Eurolega sarà per giovedì primo dicembre alle ore 20.30 sul campo del Baskonia. Per completare il quadro della prossima settimana, l’Olimpia Milano nel nono turno di Lega Basket Serie A scenderà in campo domenica 4 dicembre alle ore 18.10 per sfidare la Dinamo Sassari in terra sarda.

13 thoughts on “Il Fenerbahce supera l’Olimpia con un grande Hayes-Davis: la crisi continua

  1. Almeno un briciolo di reazione c’è stata, anche se nel momento di dara la zampata per la vittoria, siam crollati di nuovo in attacco.
    Amen, non sarebbe comunque cambiato niente per la nostra classifica se avessimo vinto. Del resto l’ospite di stasera è certamente la squadra più in forma del momento.
    Devo anche ammettere che la sfiga ci sta davvero perseguitando, con tutti questi infortuni, tutti agli esterni.
    Ciao Europa e, spero, ciao Messina. Colpe o non colpe, ci vuole una scossa e l’unico modo è questo.
    Forza Milano

  2. Xo’ abbiamo superato i 60 punti. Un miglioramento c’è stato. Se poi merito nostro o demerito loro non lo sapremo mai. Grazie messina.

  3. Orgoglioso di questi ragazzi che contro tutto e contro tutti hanno quasi portato a casa lo scalpo di quella che oggi è la squadra più forte al mondo (Nba esclusa). La reazione che attendevamo e credo possa essere l inizio della riscossa. I play off sono ad una manciata di punti. Siamo a novembre quasi dicembre ma il tempo c è, il cuore anche. Forza

    1. Da ben informati sembra che Davies abbia chiesto di andar via. Quello che non si capisce è perché non porta sbologna allora. Messina alla frutta ormai.

  4. Ah, cmq abbiamo la migliore difesa di tutta l’eurolega, la mano di messina si vede eccome

    Messina forever

      1. Eh lo so, ma per messina l’attacco è un optional, a lui non interessa. O non è capace.

  5. Mi associo completamente con quanto scritto dal signor Ciccio,si deve ripartire dai piccoli segnali positivi intravisti stasera perché la strada e’ ancora molto lunga ed il tempo per arrivare tra le prime otto non e’ ancora del tutto esaurito.

    1. Bravo ,associati a Ciccio….
      andrete lontano tu e Ciccio, mano nella mano…

  6. Nell’ultimo quarto abbiamo fatto 24 punti con loro che hanno smesso di difendere. Io non ho visto grandi differenze con martedi, Vero mancano dai 30 ai 40 punti tra Shileds Baron, Datome, Tonut, ma appunto per questo dovremmo avere in questo momento idee di gioco diverse ed piu’ adatta al roster che rimane.

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano-Fenerbahce: il tabellino dell'ennesima sconfitta

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – FENERBAHCE BEKO 72-82 (21-15, 16-17, 11-26, 24-24). (21-15, 37-32, 48-58, 72-82). Olimpia Milano: Davies n.e, Thomas 2, Luwawu-Cabarrot 15, Mitrou-Long 18 (7 TO), Pangos 3, Melli 7 (6 reb), Ricci, Hall 16, Baldasso n.e, Alviti 3, Hines 4, Voigtmann 4. Coach Messina. Fenerbahce: Motley 9, […]

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: