Basketnews: Notizia clamorosa, Dubai candidata già per le Final Four 2023

Dubai starebbe emergendo come una seria candidata per ospitare le prossime Final Four di EuroLeague, così riporta BasketNews

Dubai starebbe emergendo come una seria candidata per ospitare le prossime Final Four di EuroLeague, così riporta BasketNews .

La collaborazione tra gli Emiri e la massima competizione continentale potrebbe insomma conoscere un’accelerata. Il tema è sul tavolo da tempo, ma il tutto potrebbe conoscere una decisa accelerata con l’evento top già nel 2023.

Sempre secondo il sito lituano, le azioni di Kaunas sarebbero in discesa dopo la decisione del governo lituano di non investire un ulteriore milione di euro per i diritti della competizione.

L’arena di Dubai, lo ricordiamo, è da 17.000 posti, ma inevitabilmente una simile decisione cambierebbe non poco il budget di investimento dei tifosi delle squadre partecipanti all’evento.

Il passo indietro di Kaunas

Kaunas si tira indietro, Dubai mette la freccia. La notizia del giorno, riportata da Basketnews, di fatto nasce ieri, quando Paulius Motiejunas, GM dello Zalgiris, raccontava al media lituano LRT lo stallo delle trattative con EuroLeague.

Kaunas era da alcuni giorni la favorita per ospitare le Final Four 2023, ancora senza una sede ufficiale. Lo Zalgiris era motore dell’azione, forte della presenza di un pubblico appassionato, per anni ai vertici come medie di affluenza nella competizione.

Ma il club puntava sul sostegno del governo, dopo averlo ottenuto dal Comune. La risposta è stata picche, come confermato dallo stesso Motiejunas: «si avvicina un anno di crisi e non ci sono soldi per tali eventi».

Da qui la sfiducia: «Abbiamo presentato un piano all’Eurolega con il supporto del comune e siamo pronti a fare tutto. Ci aspettavamo che il governo contribuisse e l’EuroLeague ci contava molto. Citando il basket, ora passiamo loro la palla e aspettiamo la loro risposta. Le possibilità non sono grandi, il piano presentato è molto inferiore rispetto ad altre Final Four di Eurolega».

12 thoughts on “Basketnews: Notizia clamorosa, Dubai candidata già per le Final Four 2023

  1. Questa notizia non ha nulla di clamoroso, visto che recentemente il nuovo CEO di eurolega ne ha aveva paventato l’ipotesi di una forma di collaborazione con Dubai.

    1. Esattamente. Inoltre è scandaloso che a stagione inoltrata non vi sia una sede ufficiale. Cosa aspettate?

  2. Tirar dentro gli Emirati è pericoloso perché potrebbero falsare la competizione. Hanno budget illimitato e prendere Obradovic e 6-7 top players non ci vuole nulla.
    Eurolega è basket europeo oltre alla finale in Europa ci devono giocare squadre europee

    1. Esatto, una squadra targata Emirates, con capacità illimitata di spesa, in una situazione non regolamentata come quella attuale, sarebbe un vero attentato agli equilibri di EL, esattamente, se non di più, come lo sono stati PSG e ManCity per Ch.League

  3. Sto con te, @Palmasco. EURO League.
    Anche perché il viaggio a Kaunas per vedere la vittoria di Milano, mi costerebbe un po’ meno 🙂

  4. Sarebbe il classico passo più lungo della gamba. Con un futuro di petrolieri che usano il loro giocattolo simil NBA e tanti saluti alla competizione.

  5. Comprendo bene le istanze dei tifosi in cui ovviamente dal punto di vista sentimentale mi ci ritrovo anch’io, ma temo che il futuro della competizione sia già stato sottoscritto dopo aver letto le recenti dichiarazioni di Marshall Glickman, CEO di EuroLeague Basketball che è stato messo in quella posizione pochi mesi fa con un mandato pieno e preciso per portare avanti il progetto d’ampiamento su nuovi mercati (con l’Armani come società in prima fila) per cui aspettiamoci altre novità già nei prossimi mesi. Riflettendo a titolo puramente personale su quanto dichiarato da Glickman, immagino che con l’Eurolega 2025-26 (dopo la fine degli attuali diritti di Mkt) ci possa essere la prima stagione “chiusa” (senza più promozioni/retrocessioni) con 24 franchigie tra cui Londra, Parigi, Francoforte o Colonia e Dubai, con playoff a 16 squadre e parecchi doppi turni in più.

    1. A stagione in corso, non c’è ancora una sede candidata ad ospitare le final4. Kaunas, candidata per quest’anno, si è dovuta tirare indietro per motivi economici. Inutile girarci intorno: senza l’espansione paventata da @SkipThoren il rischio è quello di un forte ridimensionamento di EL nei prossimi anni. Certo, possiamo sempre decidere che ci stanno più che bene le quattro scaramucce tra amici, ma se vogliamo assistere ad una competizione spettacolare con giocatori veramente forti, credo che non ci siano molte alternative al tirare dentro chi può investire risorse.

  6. Se cercano soldi (chi non li cerca?) credo che quel mercato sia uno dei pochi in grado di metterne. Più realisticamente, gli investitori per ora cercano di avvicinarsi a questo sport e capirne il potenziale poi magari compreranno una squadra europea da lanciare (Londra? Parigi? Roma?) e ci pomperanno soldi per ingraziarsi i potenti di quel paese come accaduto con il PSG nel calcio.

Comments are closed.

Next Post

Ettore Messina a "Focus on" di EuroLeague: Vorremmo fare l'ultimo passo

Ettore Messina è il protagonista di “Focus on”, lo speciale di storytelling di EuroLeague Basketball. Ecco le sue parole
Ettore Messina 73 vittorie playoff

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: