Nikola Vujcic: E’ tutto imprevedibile. Ma sarà difficile rivedere presto le russe nelle coppe

Alessandro Maggi 1

Torniamo sul futuro di EuroLeague, tema aperto in mattina. A tal proposito, conferenza virtuale per la LKL

Torniamo sul futuro di EuroLeague, tema aperto in mattina. A tal proposito, conferenza virtuale per la LKL, lega lituana, presente anche il GM del Maccabi Nikola Vujcic, che è tornato sul futuro delle squadre russe in EuroLeague.

«E’ tutto imprevedibile, come il COVID, qualcosa che non ti saresti mai aspettato. Nessuno poteva pensarci finché non è successo. Non siamo nella situazione giusta per prevedere le cose e fare scenari. Non c’è ancora una decisione chiara. Stiamo sempre aspettando fino all’ultimo momento, fino alla scadenza per prendere la decisione».

«Nel frattempo, si cerca di vedere gli scenari possibili. Non sono in grado di dire cosa accadrà. Siamo un campionato che si gioca in 9 paesi».

«Ci sono relazioni diverse tra i paesi. Alcuni sono meno coinvolti emotivamente di altri. Per un lituano, ad esempio, sarà davvero difficile giocare contro il CSKA. Come accadde con la Jugoslavia e la Serbia».

«Paesi diversi hanno ragioni diverse con le squadre russe. Ora siamo in una situazione in cui sarà molto difficile per loro tornare in EuroLeague dal punto di vista pubblico e di sicurezza, comunque si voglia vederla.

«Sarà molto impegnativo. Credo che ci vorrà del tempo prima che vengano accettati di nuovo nelle competizioni europee. Non parlo solo di EuroLeague, parlo di tutte le competizioni sportive».

fonte: basketnews

One thought on “Nikola Vujcic: E’ tutto imprevedibile. Ma sarà difficile rivedere presto le russe nelle coppe

  1. Impossibile reintegrare le russe a breve perchè la loro struttura di capacità di impegno economico e quindi di concorrenza con gli altri teams è strettamente correlata al potere oligatchico che ha strettissimi rapporti col regime putiniano contro il quale vengono poste in essere le sanzioni; insomma le squadre russe sono parte integrante, nel settore sport, dell’attuale regime.

Comments are closed.

Next Post

Next Gen Cup 2022: l'Olimpia fa il bis, netto successo sulla Fortitudo

Altro successo per i giovani biancorossi nella competizione di Pesaro: Abega Ongolo è il migliore con 21 punti

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: