La Virtus ribalta Venezia e aggancia l’Olimpia Milano in vetta: il recap della giornata

La Virtus aggancia la squadra di Messina in vetta nel segno di Hackett e Shengeli, anche se l’Olimpia resta prima per lo scontro diretto

Si chiude una ventitreesima giornata che racconta del terzo ko stagionale di Milano contro una Brescia che ottiene l’undicesimo successo in fila. La Virtus aggancia la squadra di Messina in vetta, anche se l’Olimpia resta prima per lo scontro diretto.

BERTRAM DERTHONA-GEVI NAPOLI 83-77

L’esordio di Maurizio Buscaglia sulla panchina di Napoli non è fortunato, di fronte c’è Derthona, di fronte c’è JP Macura. 25 per lui, 14/31 da 3 di squadra (7/11 per l’ala), per Napoli 15 di Rich. Penultimo posto a -2.

NUTRIBULLET TREVISO-DOLOMITI ENERGIA TRENTO 78-73

Sorride, finalmente, Max Menetti. 17 per Bortolani e Jones, mentre Trento (fuori dalla zona playoff) prosegue la sua lunghissima flessione: 17 di Flaccadori con 5 assist.

OPENJOBMETIS VARESE-CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO 76-87

Pesaro trova un altro successo fontamentale per la corsa salvezza. La coppia Sanford-Lamb capitalizza l’ottima prestazione di squadra a Varese, con la squadra di Roijakkers a cercare il rientro tardivo nell’ultimo quarto. 15+11 per De Nicolao in casa Varese, 26 per Sanford tra gli uomini di Banchi, ora a +4 sulla zona retrocessione.

GERMANI BRESCIA-AX ARMANI EXCHANGE MILANO 82-74

E’ l’undicesima vittoria in fila. La più bella, la più preziosa, la più determinante: con l’Olimpia ai suoi piedi ora Brescia può urlare legittimamente le sue ambizioni. Il PalaLeonesa, in delirio, si inchina ad un Amedeo Della Valle sempre più mvp. 82-74 il finale, 22 di Mitrou-Long e 21 di Della Valle, per Milano 11 di Hall e Delaney.

HAPPY CASA BRINDISI-VANOLI CREMONA 87-65

Brindisi sempre al comando festeggia la prima, grande recita stagionale di D’Angelo Harrison. Cremona incassa un -20 nel primo quarto e non rientra più, nel finale Redivo certifica il successo. Scavigliata per Alessandro Gentile. Per Harrison 20 punti, per Cremona 20 di Spagnolo. Nel dopogara Galbiati si assume le responsabilità per il pessimo approccio di gara dei suoi.

UNAHOTELS REGGIO EMILIA-BANCO DI SARDEGNA SASSARI 85-81

Bendzius (25 punti) salva Sassari nei regolamentari, ma Reggio Emilia si prende quanto meritato in OT. 19+9 per il Cincia, 18+12 per Hopkins.

ALLIANZ TRIESTE-FORTITUDO KIGILI BOLOGNA 77-85

Vittoria cruciale per la Fortitudo Bologna che si porta a -2 dal terzultimo posto (Napoli) senza coach Martino. Contro Trieste 18 di Frazier, 17 di Benzing e Feldeine, 15 di Aradori.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA-UMANA REYER VENEZIA 81-77

Con un parziale di 21-0 la Virtus Bologna gira la partita e aggancia Milano in vetta alla classifica. 16 di Hackett con 8 rimbalzi, 15 di Shengelia con 8 rimbalzi, per Venezia 15 di Theodore e Watt.

CLASSIFICA

Milano, Virtus 18-3

Brescia 15-7

Reggio Emilia, Tortona 12-10

Brindisi 11-11

Sassari 10-11

Venezia, Varese, Trieste 10-12

Treviso 9-12

Trento, Pesaro 9-13

Napoli 8-14

Fortitudo 7-15

Cremona 6-16

24ª GIORNATA

Sabato: Milano-Varese, Virtus-Reggio Emilia

Domenica: Napoli-Brindisi, Venezia-Tortona, Sassari-Fortitudo, Cremona-Treviso, Pesaro-Brescia, Trento-Trieste

One thought on “La Virtus ribalta Venezia e aggancia l’Olimpia Milano in vetta: il recap della giornata

  1. Premetto che non avevo visto la partita contro il Cedevita, ma ieri sera sono rimasto davvero impressionato dall’inconsistenza della Virtus a livello difensivo nei primi due tempi (e mezzo…). Certo che alla fine la differenza nella qualità del roster è venuta fuori ed Hackett e Shengelia l’hanno raddrizzata, ma la difesa di Bologna è stata per quasi trenta minuti imbarazzante. Inutile girarci intorno: la differenza del roster di Milano e Bologna rispetto al resto della LBA legittima fin da ora il pronostico di una finale Virtus-Olimpia, ma se la Virtus gioca in difesa come ieri sera, a mio parere, rischia contro chiunque. Ultima considerazione: continuo a pensare che non mi svenerei in sede di mercato estivo per Tonut: se si cercano giocatori italiani pronti per EL ritengo che sarebbe più utile rivolgersi verso Fontecchio e Polonara (anche se il ruolo del secondo è diverso), se invece si cerca una guardia di prospettiva allora abbiamo il nostro Bortolani oppure mi focalizzerei su Procida.

Comments are closed.

Next Post

Olimpia Milano post Brescia | Sale il livello, scende la Milano degli italiani

Olimpia Milano post Brescia che certifica la pericolosità di un avversario e riporta la Virtus sullo stesso piano dei biancorossi
Olimpia Milano post Brescia

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: