Olimpia Milano-Virtus Bologna: con Shengelia ecco i roster per una potenziale finale scudetto

Nelle prossime ore la Virtus Bologna dovrebbe annunciare il colpo Toko Shengelia. Qual è ora la favorita per lo Scudetto?

Nelle prossime ore la Virtus Bologna dovrebbe annunciare il colpo Toko Shengelia. Per lui, sui vari quotidiani, si parla di contratto con scadenza 30 giugno 2022, e opzione di rinnovo di un altro anno in caso di qualificazione ad EuroLeague.

E’ un colpo importantissimo per il mercato europeo: parliamo di una stella assoluta di EuroLeague, che il Cska liberò dal Baskonia per un milione di euro con uno stipendio da 2.5 a stagione. Si infiamma così ancora di più la lotta per lo scudetto. Quali potrebbero essere i roster in gioco?

Olimpia Milano vs Virtus Bologna | I roster completi

OLIMPIA MILANOVIRTUS BOLOGNA
DelaneyTedosic
RodriguezHackett
KellPajola
BaldassoMannion
HallRuzzier
GrantBelinelli
DanielsCeron
ShieldsWeems
DatomeCordinier
AlvitiAbass (infortunato)
Moraschini (squalificato)Shengelia
MelliHervey
BentilSampson
MitoglouAlibegovic
RicciJaiteh
HinesTessitori
TarczewskiUdoh (infortunato)
Biligha

Alcune note iniziali. Entrambe le squadre hanno scelto il 6+6, la Virtus ha nove italiani e l’Olimpia Milano sette. La Virtus ha due potenziali “out per la stagione”, Udoh e Abass, anche se da tempo si parla di un loro potenziale recupero per i playoff. Milano ha al momento Riccardo Moraschini squalificato per un anno.

Olimpia Milano vs Virtus Bologna | I potenziali roster per la finale scudetto

OLIMPIA MILANORUOLOVIRTUS BOLOGNA
Delaney, Rodriguez, BALDASSOPGTeodosic, HACKETT, PAJOLA, MANNION
HallSGBELINELLI
Shields, DATOME, ALVITISFWeems, Cordinier
MELLI, Mitoglou, RICCIPFShengelia, Hervey, ALIBEGOVIC
Hines, BILIGHACJaiteh, TESSITORI
MessinaRUOLOScariolo

Per Olimpia Milano si presuppone il roster “d’elite”, con Mitoglou dentro e Daniels fuori insieme a Bentil, Kell e Grant. La Virtus sarebbe composta senza gli infortunati Abass e Udoh, un Sampson destinato ad uscire dalle rotazioni con l’arrivo di Shengelia e il rientro di Hervey, e i due “sacrificati” italiani Ceron e Ruzzier.

La domanda resta: chi è messo meglio oggi?

24 thoughts on “Olimpia Milano-Virtus Bologna: con Shengelia ecco i roster per una potenziale finale scudetto

    1. Bisogna tenere presente che la virtus oltre ad avere un roster più giovane, si presenterà ai playoff molto meno stanca di noi e,stante l’ipotesi valutata da A.Maggi, loro giocherebbero in 11, noi al max in 9.

      1. Hai ragione…i nostri sono vecchi…loro sono molto più giovani Teo 34 Beli 35 DH 34 Udoh 34 Weems 32…

      2. Caro paolo,leggi bene quello che scrivo : se confronti i 12 ipotizzati da Maggi, loro sono decisamente più giovani.
        Inoltre, mi sembra quasi inutile ricordarlo, loro arriveranno molto più freschi.

    2. Il reparto lunghi di milano difensivamente é fortissimo, forse non ha tanti punti.
      A livello di ali siamo lí, ammessi che shields torni in forma.
      Reparto guardie….. Beh Virtus molto piú profonda, tosta ed esperta.
      Sulla carta direi meglio la V.
      Ma MI ha dalla sua l’amalgama di squadra e l’abitudine a certe partite

  1. Scusate ma a me questo modo di fare (che ovviamente risulta lecito) mi da tanto del…..vado al supermarket a comperare!!!!!! Tutto lecito e normale ma in questo momento ha un sapore un po’… beh diciamo “poco signorile, poco elegante, poco rispettoso della situazione in cui ci troviamo”! Comuque sia ognuno fa le sue scelte e si comporta come meglio crede, c’è chi spende in un modo chi un altro……………!!!!

    1. Obiettivamente non vedo il problema, se c’è un’occasione va colta.
      Purtroppo noi non abbiamo più la possibilità di acquistare per l’eurolaegue. Inspiegabile a tal proposito l’acquisto di kell per far rifiatare i big e poi mai utilizzato. Senza di lui avremmo potuto muoverci anche noi.

      1. Anche senza Kell, noi non saremmo potuti ugualmente intervenire perché i trasferimenti tra squadre di EL sono stati chiusi il 23 febbraio.

    2. Hanno fatto, se confermato Shengelia, due acquisti straordinari, fine. Entrambi fuggiti, non indotti a “disertare”, quindi non c’è nulla di poco elegante.

  2. Mettiamola così : le ultime 4 partite, disputate contro il CSKA Mosca, di Hackett e Shengelia, sono 4 vittorie di Milano…..

  3. bah, cosí Bologna ha sicuramente un roster pazzesco, da protagonista di Eurolega. se sia meglio di milano é difficile dirlo, perché i giocatori dovranno essere inseriti in un sistema che si andava definendo (Scariolo ha da poco detto che era giunto il momento di ridurre le rotazioni, percorso evidentemente assai differente dall’inserire due nuove titolari). sicuramente con questi acquisti Bologna si mette all’altezza di molte delle potenze cestistiche europee. Speriamo milano si tuffi sul contratto di Pangos per l’anno prossimo. comunque si, tutto lecito, certo. ma sono d’accordo che questo mercato sia poco elegante e destinato a creare profondi squilibri in modo del tutto imprevedibile e a causa di circostanze che é sgradevole definire fortunate, anche per le squadre che possono permettersi di ingaggiare gli ex stranieri di russia.

    1. Non vedo tante critiche a Brindisi che sta provando a prendere Harrison, la guerra non piace a nessuno e sembra superfluo constatarlo. Faccio fatica a capire il ragionamento per il quale sia inelegante o ancora peggio (ne ho sentite di ogni in merito a questo) che una società una volta che alcuni giocatori si sono resi disponibili sul mercato, provi a tesserarli. Secondo alcuni bisognerebbe ribaltare la responsabilità dell’infame invasione russa sui giocatori e lasciarli a spasso. Quando NBA fece lock-down a novembre (non in estate) Milano ne approfittò (e fece bene a farlo) ingaggiando il Gallo. La discriminante quindi è la causa a monte: se tu giochi in una squadra russa non puoi giocare in un altro team perchè Putin ha invaso l’Ucraina. Non si tiene conto che questo fatto ha già penalizzato gli stessi giocatori che sono dovuti scappare, spesso con famiglia al seguito, dalla vita che conducevano indipendentemente dal fatto che abbiano contratti milionari.

    2. A proposito di circostanze fortunatamente, possiamo tranquillamente affermare che, i 107 punti, incassati a Bologna, dal Kazan, sono stati ( con il senno di poi ) una vera manna dal cielo. Hanno evitato un supplemento di 34 partite di eurolega, oltre ad avere, adesso, la possibilità di sistemare l’ organico, con giocatori di qualità.

  4. Difficile stabilire chi è in vantaggio, in campo vanno due squadre non due collezioni di figurine quindi al momento secondo me è in vantaggio l’Olimpia che è più squadra. Al momento del play off quien sabe? Se Scariolo ottimo tecnico saprà amalgamarli, costruire una difesa decente e far convivere Teodosic con Hacket allora sarà difficile per chiunque affrontarli anche perché come si vocifera dovrebbero rientrare Udoh e Abbass. Mi domando quale è il costo della rivoluzione Virtus. Non sempre gli investimenti cospicui danno i risultati sperati vedi Real Madrid la scorsa stagione ma con l’organico annunciato la Virtus dovrebbe almeno essere in partita, staremo a vedere.

    1. Abbass si, Udoh forse potrà anche rientrare ma non sarà pronto per fine maggio

  5. Se arriva anche Shengelia, complimenti alla Virtus che ha saputo investire e scegliere molto velocemente praticamente il meglio sul mercato per le loro necessità. Benissimo per il movimento italiano, peccato che l’Olimpia sia preclusa dall’arrivare a giocatori che avrebbero potuto fare comodo. Unica nota: Hackett è sicuramente uomo ideale per Scariolo, Shengelia invece per me da capire in un contesto in cui credo Bologna necessiti di più disciplina.

    La Virtus sta riscrivendo la classifica degli stipendi tra l’altro, quindi credo siano in modalità vincere subito.

  6. Molto bello avere di fronte una avversaria competitiva. Altrimenti che noia vincere in finale con Tortona o Brindisi.
    Noi il cska lo abbiamo già battuto due volte e non credo che questa Virtus sia più forte.
    Sarà una bella lotta in campionato e speriamo arrivino anche loro alla fine della Eurocup e poi l’anno prossimo tutti in Eurolega……se ci sarà ancora.

  7. Se la giocano ovviamente…..favoriti o meno sarà il momento, anzi, al momento del dunque, che si stabiliranno queste gerarchie; stupisce la capacità del portafoglio di mr. Segafredo di investire investire investire ed ancora investire soldi, tanti soldi, praticamente un pozzo senza fondo…..e noi che credevamo di star messi bene con Armani…….buon per loro

      1. Mi riferivo ad una sorprendente capacità di spesa di un gruppo che, penso, in termini assoluti, fatturi molto meno del gruppo Armani, ma evidentemente qui entrano scelte individuali del Paron…….per conto mio il Sig. Armani andrà ringraziato in eterno per quanto ha dato all’Olimpia

  8. Tra le squadre italiane questo scioglimento dei roster russi favorisce chi non gioca l’Eurolega. Sulla stanchezza di fine stagione tra Virtus e Olimpia, non c’è paragone: noi siamo più stanchi sia per numero di partite che per l’impegno. La Virtus se vuole giocare l’Eurolega l’anno prossimo dovrà scannarsi un pò altrimenti non ci arriva, quindi può essere che non approdi cosi lucida alla finale scudetto (sempre che la raggiunga perché se ai playoff becca Tortona ci sarà da ridere di nuovo).

    1. Non credo sia neanche paragonabile l’impegno per Eurocup e Eurolega. La Virtus è 7-6 in questo momento ed è comodamente qualificata (potrebbe essere 5-8 e sarebbe sempre qualificata), quindi capisci che non è che proprio devi ammazzarti. Poi l’intera fase successiva è più corta della singola serie di playoff dell’EL (singola partita per ottavi, quarti, semi e finale). Per giunta contro squadre di Eurocup. Ora, non voglio assolutamente sminuire la difficoltà comunque di vincerla contro squadre come il Partizan, però l’impegno è molto diverso rispetto all’EL.

Comments are closed.

Next Post

Derthona vs Olimpia Milano | Quale turnover per Ettore Messina?

Derthona vs Olimpia Milano alle ore 20.45, e in casa Olimpia Milano torna d'attualità il turnover di Messina. A chi toccherà stare fuori?

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: