L’attacco dell’Olimpia Milano: Troy Daniels ed il tiro da tre

kevinmartorano

L’attacco dell’Olimpia Milano è basato molto sul tiro da tre punti, fondamentale in cui Daniels è uno specialista

Nella scorsa estate Troy Daniels è approdato in casa Olimpia Milano per sostituire il partente Kevin Punter. Il giocatore del Partizan Belgrado è stato il principale realizzatore della scorsa versione dell’Armani Exchange. D’altra parte, l’arrivo di Daniels è stato invece visto come un azzardo, una scommessa. Infatti, l’ex giocatore dei Lakers era reduce da quasi un anno di inattività, per cui non è stato visto sin da subito come una garanzia. L’attacco dell’Olimpia di oggi è basato però molto sul tiro da tre punti, fondamentale di cui Daniels ne è uno specialista. Ecco quindi da dove deriva l’importanza di Troy Daniels nell’economia dell’attacco meneghino.

L’impatto di Troy Daniels nell’attacco dell’Olimpia Milano

Senza ombra di dubbio il rendimento di Daniels ad oggi è stato altalenante. Avendo subito un infortunio nella fase di preparazione alla stagione, il giocatore americano non è riuscito ad ambientarsi sin da subito e ad entrare nei meccanismi del sistema messiniano. Infatti ad oggi Daniels gioca 10.2 minuti di gioco, alternando partite in cui svolge un ruolo da protagonista ad altre in cui fatica a mettere piede in campo.

C’è da segnalare però che i compagni di squadra hanno ampia fiducia nel suo tiro, visto che quando è in campo spesso è visto come la prima opzione offensiva. Quando è in campo ogni volta che prende palla Daniels è sempre pronto a tirare da tre punti, in qualunque situazione di gioco. Non a caso è al primo posto per numero di tiri da tre punti tentati sui 40 minuti.

Stiamo parlando di un giocatore che, gradualmente, sta entrando sempre di più nel gioco di coach Messina, in grado di segnare da ben oltre la linea dei tre punti europea. Avendo un lungo passato oltreoceano, Daniels è infatti abituato alla linea da tre punti NBA, più lontana dal canestro rispetto a quella europea.

Un tiratore mortifero come il numero 30 dell’Olimpia Milano è sicuramente un’arma importante in un contesto in cui l’attacco di squadra si basa molto sul tiro da dietro l’arco. Daniels è in grado di segnare più triple in un tempo limitatissimo, dunque è assolutamente un giocatore che può fare la differenza.

Next Post

Ettore Messina: Importante recuperare le energie fisiche e mentali

Non c’è un momento di pausa per Olimpia Milano, domani sera in campo al Forum d’Assago con il Baskonia. Ecco le parole di Ettore Messina

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: