Luca Banchi: Il primo scudetto di Armani un onore che non mi toglierà nessuno

Luca Banchi, domani avversario in Pesaro vs Olimpia Milano, e inserito nella nostra Top 5 di oggi, parla anche del suo passato

Luca Banchi, domani avversario in Pesaro vs Olimpia Milano, e inserito nella nostra Top 5 di oggi, parla anche del suo passato con La Gazzetta dello Sport.

«Milano mi ha chiamato dopo lo scudetto vinto con Siena, poi revocato (ma le emozioni non si revocano). C’era voglia di costruire un progetto fondato sugli italiani. Avevamo Ale Gentile, Hackett e Melli. Più Langford e Jerrells, due Usa importanti. In quella stagione sono arrivati scudetto e playoff di Eurolega, sfiorando la Final Four. Era un bel gruppo da cui poteva nascere un futuro di successi. Ma dopo il club non ha voluto investire sugli stranieri. Speravo che gli italiani mi bastassero ma quel progetto è affondato dopo la squalifica di Hackett per avere lasciato il ritiro della Nazionale e per il mancato rinnovo pluriennale di Melli. L’anno dopo abbiamo trovato sulla nostra strada il Triplete di Sassari».

«Milano è stata un’esperienza esaltante con qualche amarezza. Avere vinto il primo scudetto di Armani è un onore che (spero) non mi toglierà nessuno anche se dopo quello che mi è successo con Siena non posso affermarlo con certezza…».

5 thoughts on “Luca Banchi: Il primo scudetto di Armani un onore che non mi toglierà nessuno

  1. Niente di personale, anzi! Ma Siena ha vinto con mezzi illeciti e togliere quello scudetto era doveroso

  2. Già, purtroppo le emozioni non si revocano caro Banchi, ma i metodi sporchi che hanno consentito, in quegli anni a Siena, di dominare il panorama cestistico italiano sono una frode bella e buona e non me ne beerei troppo…..caro Banchi

  3. Tranquillo, Luca, lo scudetto del 2014, non te lo toglierà, MAI nessuno. Che dichiarazione infelice…..

  4. Stupendo constatare la riconoscenza di alcuni verso chi ha vinto il primo scudetto dell’era Armani. Fortunatamente (per me) non siamo tutti uguali e io sarò sempre grato a chi ci ha fatto godere dopo ben 28 anni di astinenza che qualcuno ha dimenticato troppo facilmente. Grazie coach Luca per le emozioni e le gioie che ci hai saputo regalare nel 2014 e che rimarranno indelebili nel mio 💖

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Pesaro vs Olimpia Milano, 3 domande 3 | Messina vuole il turnover, Daniels libero

Domani alle ore 12 Pesaro vs Olimpia Milano. 3 domande 3 per entrare con anticipo in clima partita e non pensare solo ad EuroLeague
Cremona Olimpia Milano Pagelle

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: