Brindisi vs Olimpia Milano | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

Le pagelle del successo biancorosso al PalaPentassuglia: Hall MVP, conferma Bentil, sale Delaney

Melli 6.5 – Il tiro da 3 continua a tradirlo, ma torna ad essere un ministro della difesa. Quando è in campo, la differenza si sente.

Rodriguez 6.5 – Stranamente a zero assist, ma c’è il suo zampino nel parziale decisivo del match.

Ricci 6.5 – Dopo tre quarti in cui aveva giocato molto poco, si fa sentire con giocate importanti nel quarto periodo, mostrandosi sempre utile.

Biligha sv – Spezzoni a gara già decisa

Hall 7.5 – L’MVP di serata. Due triple chiave nel momento di massima difficoltà, poi continua a martellare il canestro brindisino con regolarità.

Delaney 7 – Giornata non brillantissima nel tiro da 3, ma guida con grande costrutto la squadra, lavorando molto bene sui due lati del campo.

Baldasso sv – I primi punti in maglia Olimpia, seppur a partita già ampiamente chiusa.

Shields 5.5 – Spento nel primo tempo, migliora nella ripresa, con un paio di canestri importanti.

Alviti sv – Anche lui in campo solo a gara finita

Hines 7 – Difende benissimo su Nick Perkins, il giocatore più temuto alla vigilia. E lavora a rimbalzo.

Bentil 7 – Confermate le ottime impressioni di Berlino. Energia e buone mani: se si conferma, sarà un acquisto sicuramente azzeccato.

Datome 5 – Sbaglia i suoi primi tiri e commette presto due falli. Non è la sua serata.

Coach Messina 7 – Si potrà discutere all’infinito (e anche non essere d’accordo) su scelte e minutaggi, ma questa è l’Olimpia di Ettore Messina: quando ci sono ‘big match’ si va con i titolari. L’ha detto e ribadito in varie occasioni e sarà così probabilmente fino alla fine della stagione. A Brindisi, i suoi giocano tre quarti difensivamente eccellenti, su un campo dove non vinceranno in molti.

5 thoughts on “Brindisi vs Olimpia Milano | Le pagelle di RealOlimpiaMilano

    1. Così recita il tabellino ufficiale della LBA. Anche a me è sembrato strano, ma questo è quanto…

  1. Perkins ridotto all’impotenza….un giochetto per Hines

    Bentil ben zio can: i filmati highlights su youtube servono a poco, molto meglio vederlo dal vivo sulla partita intera….che dire? L’impressione che da è veramente positiva e dopo i pochi minuti (buoni) contro Alba ci fa vedere qualcosa di inedito: il gioco in post con movimenti seri e decisi e buona mano e grande attitudine a tagliar fuori e di conseguenza prendere tanti rimbalzi in poco tempo…..un problema sembra risolto…..ben più difficile sarà risolvere la rotazione dei piccoli stante la latitanza del magnifico duo Grant-Daniels

    1. A Grant e Daniels puoi aggiungere il fantasma Alviti che mi sembra il Moretti stagionale, dato il bassissimo impiego.

      Bentil è forte fisicamente e poi si piglia tiri e giocate, entra senza problemi e sgomita in area. Un ottimo acquisto anche dopo il ritorno di Mitouglu.

      Shields che non si prende i tiri come nel primo tempo è strano, perché il suo lavoro è quello. Hall magico.

      Anche se dopo il 16-4 iniziale si temeva l’imbarcata dopo la sconfitta in Eurolega, i ragazzi non ci stanno a perdere, e negli ultimi tre quarti di gara hanno annichilito Brindisi con la difesa.

Comments are closed.

Next Post

LBA, 10ª giornata | La Virtus batte Sassari, ma si ferma Kevin Hervey

Decima giornata di LBA che passa, dopo il successo di Brescia nell’anticipo con Venezia, per il big match Virtus-Sassari
LBA 10ª giornata

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: