Buongiorno Olimpia | Tommaso Baldasso, può essere utile. Dipende da lui

Alessandro Maggi 4

L’Olimpia Milano firma Tommaso Baldasso, giusto interrogarsi su quelle che possono essere le prospettive del classe 1998 torinese

L’Olimpia Milano firma Tommaso Baldasso e ritrova Malcolm Delaney, giusto interrogarsi su quelle che possono essere le prospettive del classe 1998 torinese.

In primo luogo c’è una carta d’identità. Saremo anche italiani, che consideriamo giovani i 40enni (anche se poi a quell’età hai difficoltà a trovare lavoro perchè vecchio), ma all’alba dei 24 anni Tommaso Baldasso ha gli anni migliori davanti a sè.

A Roma è emerso come giocatore di grande qualità e quantità, presente sui due lati del campo, capace di leggere le situazioni e infiammarsi al tiro. Oggi è il miglior italiano possibile sul mercato.

Alla Fortitudo ci è arrivato in pompa magna, i primi mesi ha impattato bene, quest’anno ha pagato la vicenda Fanfinelli, il flop di Gudmundsson in regia, le troppe responsabilità palla in mano di una squadra senza elementi in grado di supportare la circolazione di palla. Ed evidentemente anche un ambiente caldo, vista anche la fuga di ieri di Ashley…

Ma Tommaso, la palla in mano, la vuole e sa gestirla. E’ un’occasione che il club avrebbe già percorso in estate, se fosse stata possibile. Un altro italiano per scaldare la panchina? Forse, dipende da lui, ma trattasi di giocatore pericoloso da fuori e di personalità. Una caratteristica sempre fondamentale per Messina…

4 thoughts on “Buongiorno Olimpia | Tommaso Baldasso, può essere utile. Dipende da lui

  1. Baldasso alla Fortitudo NON è affatto arrivato in pompa magna, anzi, è arrivato solo perchè Roma è sparita e la F era disperata. Baldasso ha dei limiti enormi in fase di playmaking perchè tratta male la palla, può giocare solo da guardia perchè ha un discreto tiro, ma tira solo sugli scarichi perchè non se lo sa creare dal palleggio, trattando male la palla. Quest’anno a causa dell’infortunio di Fantinelli lo hanno fatto giocare play ma non è il suo mestiere e per questo ad oggi stava facendo una stagione drammatica. Può essere utile a Milano? No, mai. Molto più scarso di Cinciarini che non aveva spazio. Se Messina vuole gente che performi deve cercare degli altri giocatori e non gli scarti di chi è ultima in classifica. Prenderlo pagando pure un buy out è incredibile.
    Comunque auguri e sicuramente sarò io che mi sbaglio e Baldasso farà faville. Il fatto poi che fosse già seguito in estate fa venire parecchi dubbi su come si fa il mercato… Hai Bortolani sotto contratto e cerchi Baldasso? Lasci andare Mannion alla virtus perche qui “non avrebbe spazio” ma seguivi Baldasso?

    1. Se non erro Baldasso si èliberato dal contratto con la F, quindi non dovrebbe esserci nessun buy out.

      Cosa c’entri Baldasso con Mannion proprio non capisco: due giocatori differenti, due ruoli differenti all’interno della squadra, due ingaggi totalmente differenti, due richieste di minutaggi differenti. Baldasso arriva adesso perchè la questione Moraschini va per le lunghe e quindi diventava necessario inserire un italiano a rotazione.

    2. @Marco23 è semplice: se Baldasso non dovesse performare se ne stará tranquillamente seduto in panchina con il suo bello stipendio. Anche io trovo molto strano che fosse già stato seguito in estate altrimenti perché non prenderlo? In fondo mica stiamo parlando di Michael Jordan che dovevi intavolare un’asta o una trattativa complicata? Per me sono parole di circostanza. E poi giustamente come hai sottolineato che senso ha cercare Baldasso se hai Bortolani sotto contratto? Oltretutto a differenza di Baldasso il nostro Bortolani è nel giro della nazionale. Mah misteri del mercato…

Comments are closed.

Next Post

Sergio Scariolo: Su Nico Mannion aspettative irreali

Interessantissima intervista quella rilasciata da Sergio Scariolo, coach della Virtus Bologna, al Corriere cittadino. Due spunti interessanti
Sergio Scariolo

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: