Olimpia Milano Mercato: non solo Tommaso Baldasso, via alle trattative

Alessandro Maggi 9

Prendono il via giorni di riflessione di mercato in casa Olimpia Milano. Tommaso Baldasso ma non solo nella testa di Messina e Stavropoulos

Prendono il via giorni di riflessione di mercato in casa Olimpia Milano. Tommaso Baldasso ma non solo nella testa di Ettore Messina e Christos Stavropoulos.

Tommaso Baldasso, è il giorno delle firme?

Olimpia Milano che da oggi torna ufficialmente sul mercato come annunciato in sala stampa ieri da Ettore Messina: «Da domani (oggi, ndr) cominciamo a fare qualche ragionamento».

Anche da Bologna danno ormai come raggiunto l’accordo con Tommaso Baldasso, che dovrebbe sbloccarsi definitivamente nelle prossime ore.

Tommaso Baldasso, tutto sulla trattativa

Olimpia Milano, tempo di mercato

L’infortunio di Dinos Mitoglou, la situazione al momento colma di dubbi riguardo Riccardo Moraschini. E allora, l’Olimpia Milano torna sul mercato.

Così Ettore Messina ieri in sala stampa: «Ci eravamo ripromessi di arrivare alla sosta. Da domani (oggi, ndr) cominciamo a fare qualche ragionamento, chi e che cosa potrebbe eventualmente aiutarci».

Secondo il resto del Carlino oggi in edicola, l’accordo con Tommaso Baldasso sarebbe ormai ad un passo: «Da oggi gli scenari potrebbero cambiare, Tommaso Baldasso è nel mirino di Milano, e potrebbe rapidamente cambiare casacca».

La Effe credibilmente saluterà la play/guardia Gudmundsson inserendo una combo al fianco di Durham, e contestualmente valuta un altro giocatore italiano, anche se non esistono conferme sulla pista a Luca Vitali.

Ieri, nel match poi perso a Trento, Baldasso ha prodotto 8 punti in 23’, uscendo poi dal campo nel finale con 5 falli dopo un contatto in attacco con Diego Flaccadori.

Ma chiaramente l’Olimpia Milano non si ferma qui: si cerca un’ala/centro da inserire dopo lo stop di Dinos Mitoglou, e sono tanti i nomi circolati sino ad ora, senza conferma.

Qualche esempio? Jonas Jerebko, che nel 2021 ha giocato solo due gare con la Nazionale svedese. Tarik Black, 24’ in tutto da maggio ad oggi (due gare in Summer League), ma che non pare dare garanzie fisiche in questa fase della sua carriera.

Certamente, oggi serve un giocatore in grado di essere pronto da subito, se non a livello di comprensione di sistema di gioco, certamente a livello fisico. Mathias Lessort (su cui non abbiamo al momento conferme) è il profilo più aderente a questo identikit, oltre che essere un centro in grado di avere una valenza nel roster anche dopo il ritorno di Mitoglou.

Ma qui entrano in gioco le regolamentazioni EuroLeague. A breve il francese vede scadere il suo contratto bimestrale con il Maccabi, e per questo sarà tesserabile solo da metà dicembre, dal sedicesimo round, secondo le regolamentazioni di EuroLeague.

9 thoughts on “Olimpia Milano Mercato: non solo Tommaso Baldasso, via alle trattative

  1. Io prenderei Vitali invece di Baldasso. Per il centro, non ho idea di chi ci sia disponibile ma di certo non possiamo aspettare 1 mese data anche la probabile non breve assenza di Biligha.

  2. Mathias Lessort sarebbe una bella presa, comunitario, veloce con senso del tempo per rimbalzi e stoppate, un po’ leggero per le battaglie in area ma di massicci più lenti siamo già forniti. Per Baldasso parla per lui la sua foga difensiva ( un poco irruente )

  3. Tarik Black o Jonas Jerebko? Anche no grazie. Ma è possibile che dobbiamo andare a cercare sempre profili non in attività? Sinceramente spero siano solo voci infondate. Altrimenti meglio rimanere così come siamo perché sia la stagione europea sia quella italiana si decide tra Aprile e Giugno e si spera che per quelle date siano tutti arruolabili. Piuttosto se proprio dobbiamo intervenire farei un pensierino su Lessort che oltretutto ci permetterebbe di non sprecare un visto extracomunitario.

    1. Lessort non sarebbe affatto male … verticale …veloce di piedi … conosce EL/CL … ha discreti movimenti in post e frontali … grande energia … non ha tiro ma c’è già in squadra chi deve tirare … non lui … con Hines Lui e Tarcisio saremmo ben assortiti e potremmo aspettare con calma il rientro di Dinos e Biligha …
      A proposito di Biligha … ieri dal vivo era chiaro che era un trauma cranico … mio figlio gioca a rugby … ne ho visti diversi tutti per fortuna non gravi … ma comunque non dovevano farlo alzare e mettergli subito il collarino … altro che portarlo in panchina etc etc …

      1. Infatti l’arrivo di Lessort potrebbe avere un senso ed è pure giovane ma gli altri due profili per favore no grazie.

  4. Baldasso e Jerebko dal punto di vista del gioco rappresentano l’anti-Messina, capisco la carestia di giocatori abbordabili, ma insomma. Lessort sarebbe il sostituto di Tarcisio, capisco che vederlo tagliato è il sogno di molti tifosi Olimpia, ma prenderlo vorrebbe dire cominciare con un gioco di adeguamenti che ora mi parrebbe controproducente. Poi non sono nei panni del PoBo, vediamo come se la rigoverna con i diktat dell’allenatore😉

    1. Non credo che se prendono un 4/5 sia per tagliare Tarcisio ma per l’assenza contemporanea di Biligha e Dinos …. Poi che Tarcisio non stia rendendo quanto ci si aspettasse è un altro conto …

      1. Esatto @holden64 e per la precisione sono anni ormai che Tarcisio non sta rendendo secondo le aspettative di Messina ed è per questo che in Europa non gioca molto.

Comments are closed.

Next Post

Attilio Caja su Andrea Cinciarini: Oggi è il miglior play del campionato

Belle parole di Attilio Caja, coach di Unahotels Reggio Emilia, dopo l'ennesima grande prestazione di Andrea Cinciarini
Cincia

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: