Il caso Moraschini. Ettore Messina chiede celerità. Il giocatore è stato ascoltato?

Alessandro Maggi 8

Torna d’attualità lo stop di Riccardo Moraschini in casa Olimpia Milano. Ettore Messina manda un messaggio a tutte le parti coinvolte

Torna d’attualità lo stop di Riccardo Moraschini in casa Olimpia Milano. Ettore Messina manda un messaggio a tutte, e ribadiamo tutte, le parti coinvolte nella vicenda: «Bisogna fare in fretta».

Riccardo Moraschini, i passi della vicenda

Il 21 ottobre il TNA ha fermato Riccardo Moraschini cautelarmente per positività alla sostanza Clostebol.

Il controllo era stato disposto da NADO Italia, non in coincidenza con una gara ufficiale, lo scorso 6 ottobre nella struttura di allenamento ad Assago.

La comunicazione ha al centro il Clostebol Metabolita, come nel caso di un altro giocatore di Olimpia Milano, Christian Burns, nel 2019.

Secondo i regolamenti, il tesserato aveva facoltà di chiedere le controanalisi entro 3 giorni dalla notifica, per effettuarle entro 7 giorni dalla richiesta. In conferenza stampa, il 22 ottobre, Ettore Messina parla di: «attesa per le controanalisi».

Si apprende, ieri, dalle parole di Ettore Messina, che il giocatore ha rinunciato a questa chance.

Il rischio, dunque, sono due mesi di stop in caso di conferma della positività in attesa di giudizio, anche se a stagione in corso si auspicano tempistiche più brevi.

Christian Burns venne assolto: la sua tesi difensiva venne accolta per “trascurabile presenza di sostanza proibita nel corpo”. 

Ettore Messina: «Mi sembra strano si debba attendere così tanto».

Queste le parole, trascritte fedelmente, di Ettore Messina nel corso della conferenza stampa di ieri: «Riccardo e il suo staff hanno rinunciato da un pezzo alle controanalisi. Mi sembra sinceramente quanto meno strano che si debba aspettare così tanto per avere una decisione».

«E’ il suo lavoro, la sua squadra, la sua vita, ed è giusto che lui e tutti noi sappiamo con una certa celerità quello che bisogna fare».

«Mi dispiace sia passato tanto tempo, non siamo ancora riusciti ad avere una notizia ufficiale».

«Non so se perchè non sono state presentate le documentazioni necessarie, non so da che parte venga il ritardo. Però è un ritardo che non va bene per il giocatore, e mi permetto di dire che non va bene per nulla per noi».

Le conclusioni del momento

Ettore Messina, che nei giorni dello scoppio del “caso MoraschinI” parlava di “controanalisi”, prende atto della volontà del giocatore, e del suo staff, di non percorrere questa strada.

Al tempo stesso, a tutte le fazioni coinvolte, chiede celerità.

Alle entità federali e di controllo, per un pronunciamento rapido visto che la “difesa” non ha chiesto un supplemento di indagine (la controanalisi).

A Riccardo Moraschini e al suo staff, nel caso in cui tutta la documentazione richiesta non fosse stata prodotta.

Detto questo, dal giorno del comunicato è passato un mese. Logica ci fa ritenere che l’obiettivo della difesa sia dimostrare, come nel caso Burns, la “trascurabile presenza di sostanza proibita nel corpo”. Il giocatore è stato sentito dagli organi competenti? L’assenza di notizie ufficiali, riferita da Messina in sala stampa, fa propendere per il no. Così fosse, quanto si deve ancora attendere?

Parliamo di giocatori regolarmente tesserati: è tempo di agire.

8 thoughts on “Il caso Moraschini. Ettore Messina chiede celerità. Il giocatore è stato ascoltato?

  1. Rinunciando alle controanalisi oltre a significare che il giocatore ha ammesso le proprie responsabilità dovrebbe dare un accelerata per arrivare alla sentenza. Poi mi domando: l’eventuale e probabile squalifica decorerebbe dal 6 ottobre 2021 ossia quando il giocatore è stato fermato in via cautelativa o dal giorno delle sentenza? Perché tra le due ipotesi c’è una bella differenza.

    1. L’eventuale squalifica dovrebbe decorrere da quango il giocatore è stato fermato. Perché nel caso contrario, (decorrenza dalla data della sentenza), ecco che se attendi 4 mesi per avere una squalifica di 6, allora arrivi a una misura punitiva cumulativa di 10 mesi.

      Se gli danno solo 2 mesi, e si svegliano a comunicarlo, Moraschini potrebbe rientrare per il 6 dicembre.

  2. Che Messina non sappia se il giocatore si sia professato colpevole in attesa di giudizio mi sembra un po’ strano. Credo che il giocatore debba comunque qualche notizia e spiegazione alla società, di cui è tesserato. Poi, le tempistiche sono comunque davvero troppo lunghe, specie se uno è innocente. Questo silenzio, questa mancanza di notizie, mi fa propendere verso una possibile colpevolezza del ragazzo, alla quale però non voglio credere

    1. Caro Wmoon io credo che Messina e la società siano al corrente della situazione Moraschini e per questo vorrebbero celerità ad arrivare alla sentenza. Moraschini ha rinunciato alle controanalisi perché sa che tale esito non sarebbe stato diverso dal precedente.

      1. Perché se io sono sicuro al mille per mille della mia innocenza le controanalisi le faccio eccome….

  3. Avere la sostanza non significa essere colpevole di doping. Dipende dalla quantità e dal perché.
    Infatti ha chiesto di essere ascoltato.

    1. Per quanto mi riguarda io non ho mai usato la parola doping ma è altrettanto vero che ha usato una sostanza proibita. La quantità e il perché non è una cosa che ne tu ne io ne nessun tifoso può sapere e possiamo solo attenerci ai fatti che dicono che Moraschini ha assunto una sostanza proibita, ha rinunciato alle controanalisi e ha chiesto di essere ascoltato per giustificarsi e rimane in attesa di ricevere la sentenza di assoluzione alla Burns o di colpevolezza.

  4. Trovo strano che sia stato cancellato il mio intervento che era corretto sia nella forma che nella sostanza, parlavo di un metabolita ritenuto dopante presente in una pomata per le emorroidi che inconsapevolmente potrebbe essere usato da un atleta

Comments are closed.

Next Post

Giampaolo Ricci: Reagire è la parola d'ordine di ogni nostro giorno

Giampaolo Ricci ha vissuto contro Treviso un pomeriggio da 13 punti e 8 rimbalzi per un 21 di valutazione. Ecco le sue parole a Eurosport
Olimpia Milano Cska Tabellino

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: