Simone Fontecchio: Milano, non ho sassolini da togliermi. Doveva andare così

Alessandro Maggi

Simone Fontecchio a reti unificate tra Gazzetta dello Sport e Corriere dello Sport. Queste alcune sue dichiarazioni

Simone Fontecchio a reti unificate tra Gazzetta dello Sport e Corriere dello Sport. Queste alcune sue dichiarazioni.

SUL PASSATO A MILANO

«Non ho sassolini da togliermi dalle scarpe. Le persone con cui ho lavorato all’Olimpia fanno parte dei miei ricordi, ci sono stati momenti duri, ma dai quali ho imparato. Nessun rimpianto, forse doveva andare così».

SUL CONFRONTO CON MILANO

«Una sfida avvincente e accattivante. Ogni voglia che gioco contro Milano mi fa piacere vedere tante persone con cui sono stato molto bene nei 3 anni passati lì. Giocando in casa dobbiamo cercare di vincere ma non sarà facile, perché di fronte avremo una delle squadre migliori dell’Eurolega, forte fisicamente e mentalmente, costruita per vincere il torneo. Alla prima col Cska ha subito mostrato il suo valore».

SU EUROLEAGUE

«Sotto l’aspetto individuale spero di continuare il percorso di crescita e di aiutare la squadra in un contesto più difficile. L’asticella si è alzata per me ma anche per tutto il torneo: si sono rinforzati un po’ tutti, mi aspetto un’Eurolega ancor più complicata e competitiva e quindi anche molto divertente da giocare e da guardare. Col Baskonia lotteremo per arrivare ai playoff».

SU LBA

«Milano e Bologna faranno un campionato a parte ma Venezia e Sassari si sono rinforzate e lotteranno. Mi sembra un bel torneo, appassionante, con tanti giovani e spazio per gli italiani. Milano e Bologna hanno cambiato parecchio. Difficile dire chi la spunterà. Per ora la Virtus ha vinto il primo round».

Next Post

Devon Hall: Colpito dalla fiducia di Messina nei giocatori

Devon Hall ospite di Piero Guerrini su Tuttosport nel giorno di Baskonia vs Olimpia Milano. Ecco alcune sue dichiarazioni
Paris Olimpia Milano Tabellino

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: