Marco Belinelli: Battere ancora Milano, una squadra così forte, è stato importante

Alessandro Maggi 13

Marco Belinelli, ospite con Cecilia Zandalasini del Festival dello Sport. Qui le sue parole riportate dalla Gazzetta dello Sport

Marco Belinelli, ospite con Cecilia Zandalasini del Festival dello Sport. Qui le sue parole riportate dalla Gazzetta dello Sport.

«Mi piaceva tornare per confrontarmi con un campionato che avevo dimenticato: ogni partita, ogni allenamento. Non sono un giovincello, ma ancora oggi ho il fuoco dentro. Di battere il compagno anche in allenamento. Essere diventato capitano della Virtus è un impegno importante, per la sua storia, ma anche per i giocatori che l’avevano fatta prima».

«Gli obiettivi della società sono quelli di arrivare in Eurolega: quello è l’obiettivo principale. Poi di nuovo ci riproveremo con il campionato italiano. Alzare la Supercoppa è da capitano stato bellissimo. Battere ancora Milano, una squadra così forte, è stato importante…».

13 thoughts on “Marco Belinelli: Battere ancora Milano, una squadra così forte, è stato importante

    1. Mica tanto do Pirro..con la supercoppa vinta contro di noi hanno dato seguito allo scudetto vinto sempre contro si noi..

      1. Sono sicuro che godi nel sottolineare questo eventi a te disturberebbe e molto un successo dell’Olimpia, lo sappiamo inutile.e fastidioso il tuo intervento denigratorio. Ma non sarà sempre così e Pirro successivamente pagò a caro prezzo la sua vittoria. Così mi auguro sarà per la Virtus che spero arriverà ai confronti di fine stagione sottomessa e battuta.

      2. Parli proprio tu che riesci a godere anche nelle sconfitte? Senti un po’ da che pulpito arriva la predica 😂😂😂

      3. A differenza di te io sono sportivo e riconosco la superiorità dell’avversario..

  1. Se vedo impegno e buone difese certo che godo anche se perdiamo, tu invece mi sembra che provi piacere nella sconfitta della notra Olimpia o nel constatare che ora questo ora quel giocatore a tuo parere non rendono come dovrebbero. Non è rispetto per l’avversario il tuo non prenderci in giro.
    Chiudo qui consapevole che non valga la pena continuare e non voglio annoiare gli altri utenti, spero tu faccia altrettanto.

    1. Il problema è che tu godi a prescindere perché in 2 anni non hai mai mosso una e dico una critica all’allenatore e di quale difesa parli nella circostanza della finale di LBA dove loro facevano canestro da dove e come volevano visto che noi eravamo spremuti senza più energia? Io riconosco il rispetto all’avversario perché più volte ho sottolineato che loro sono stati più bravi di noi cosa che tu non hai mai fatto e li hai presi in giro tutto l’anno per poi a tua volta essere preso in giro dai loro tifosi. Eh ma tu dai finta di non ricordare perché ti conviene fare lo smemorato. E poi basta con il tuo finale melodrammatico ormai chi vuoi che ti creda?

  2. Caro BELINO (anche se non sono genovese) mi ricordi la volpe e l’uva. Smettila di dire BELINATE.

  3. La Virtus ha vinto con merito e Beli non ha detto nulla di eccessivo. Se l’Olimpia ha perso di brutto lo scudetto e poi la Supercoppa, cos’avrebbe dovuto dichiarare Beli, dispiacersi per le vittorie? Beli è un grande e nelle affermazioni è di solito equilibrato, se perdiamo è un problema nostro (nel caso dello scudetto un problema di gestione dei minutaggi durante l’anno e infatti con Trento sia Hines che Chacho non sono stati schierati).

    1. sarà come dici ma da tifoso Olimpia trovo irritante e noioso questo remind continuo. Siamo su un sito di tifosi Olimpia basta con il peana Virtus ha vinto lo scudetto e la supercoppa..E chi se ne frega, vediamo di vincere quest’anno con gli interessi. il resto è noia forza Olimpia seppelliamoli sotto un avalanga di canestri e di vittorie e che siano sempre 1 in più dei nostri avversari-

  4. Nessun peana Virtus. Penso si possa stimare Belinelli, un campione senza eguali in Italia (nessun’altro ha vinto l’anello NBA) e una persona per bene le cui affermazioni sono generalmente sincere e corrette, anche da sostenitore dell’Olimpia, perché quando gli italiani ci rappresentano in NBA io simpatizzo per loro a prescindere.

    Mi ritengo “sostenitore” Olimpia non a caso, perchè si può tifare contro (gli avversari) ma non si può sostenere contro, a significare che io sto da sempre con l’Olimpia e supporto l’Olimpia ma mai tifando contro gli avversari ad esempio con le trombette scassacosiddetti del Tagliercio, o fischiando contro gli avversari (Siena fuorilegge a parte).

    È oggettivo che la Virtus ha meritato scudetto e supercoppa e spetta all’Olimpia invertire il trend nazionale, ma non c’è nulla di male a dire che la Virtus ha meritato entrambi i trofei.

    E infatti personalmente ho dato le mie opinioni di mercato per invertire la situazione, ossia non confermare Tarcisio, non prendere Grant, e migliorare i minutaggi per risparmiare Hines e Chacho.

    1. Ok se per te va bene…ma a me pare una roba alla Taffazzi.

Comments are closed.

Next Post

Clamoroso a Kaunas: lo Zalgiris esonera Martin Schiller

Decisione clamorosa in casa Zalgiris Kaunas. Il club ha annunciato di aver esonerato coach Martin Schiller. Il sostituto è Jure Zdovc
Zalgiris esonera Martin Schiller

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: