Gabriele Procida resta a Cantù. Epilogo inatteso di un fallimento di mercato

Gabriele Procida resta a Cantù. Secondo La Provincia, la Fortitudo non è riuscita a portare a termine il trasferimento

Gabriele Procida resta a Cantù. Secondo La Provincia, la Fortitudo non è riuscita a portare a termine il trasferimento. In casa comasca, infatti, non sono arrivati i 100.000 euro per liberare il giocatore.

Gabriele Procida, niente buyout

Gabriele Procida aveva un escape dal suo contratto con scadenza 2024 in casa Cantù. 100.000 euro, e tanti saluti. Ieri il club non ha ricevuto alcun versamento, mantenendo così il vincolo.

Ora che futuro per il giocatore? La Provincia parla di un anno di prestito prima del salto in NBA nel 2022. Ricordiamo che attualmente è candidato al Draft di quest’estate.

Gabriele Procida, e adesso?

Si prospetta un infelice epilogo senza precedenti nell’operazione Gabriele Procida. L’agente del giocatore, Matteo Comellini, mesi fa si era espresso così sul percorso del giocatore in casa Cantù: «Ovviamente ciò potrà avvenire solo se Pallacanestro Cantù sarà in Serie A anche la prossima stagione».

Dichiarazioni risolute e forti. O Serie A o niente, ma alla resa dei conti si è arrivati al nulla, o quasi. Nessun interessamento concreto, Fortitudo a parte, ma al 30 giugno l’escape è infine scaduto.

Una gestione rivedibile, che passa ora per un futuro nebuloso. Una stagione in prestito con il sogno NBA nel cassetto? Chi avrà interesse in un investimento senza ritorno? Perché mettere Cantù con le spalle al muro dal primo giorno post-retrocessione? 

Citiamo, in tal senso, Carlo Recalcati: «Un’A2 di vertice e da protagonista è quel che gli serve. Ricordo, come esempio, Gigi Datome. L’ho avuto a Siena all’età di Procida. Obiettivo era lo Scudetto, in EuroLeague sapevamo di non avere chance e la si utilizzò per svezzare i giovani. Ricordo i suoi 13 punti in venti minuti contro Panathinaikos, o Luca Vitali in quintetto contro il Maccabi. Finita quella programmazione, l’EuroLeague divenne un obiettivo, e lo spazio diminuì. Datome lo capì e decise di andare a Scafati, giocando tanto e da protagonista. Giocare per vincere crea esperienza».

Gabriele Procida ha bisogno di fatti, prima che parole. E Cantù, in fin dei conti, ha messo in discussione la Serie A per concedergli spazio. In cambio, solo silenzi.

One thought on “Gabriele Procida resta a Cantù. Epilogo inatteso di un fallimento di mercato

  1. Un giocatore da NBA che invece scende e resta in A2? E nessuno lo prende almeno in prestito in LBA? Mi sono perso qualcosa?

Comments are closed.

Next Post

Jeff Brooks, è addio all'Olimpia Milano dopo tre anni. È già di Venezia

L'azzurro dice addio ai colori biancorossi, dopo tre stagioni. Ora è destinato a Venezia
Olimpia Milano post Alba

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Buongiorno Olimpia
Buongiorno Olimpia | Gianmarco Pozzecco, un altro leader nello spogliatoio biancorosso

Oggi sarà il primo giorno per Gianmarco Pozzecco da tesserato Olimpia Milano. Nasce una delle accoppiate più affascinanti del nostro...

Chiudi