Sarunas Jasikevicius: Ci siamo scavati una fossa, ne siamo usciti con la difesa

Alessandro Maggi 6

Sarunas Jasikevicius dopo il successo di ieri sera: Kevin Punter ha fatto bene, ovviamente è uno dei migliori tiratori di EuroLeague

Tante parole per Sarunas Jasikevicius dopo il successo di ieri sera. Ecco un riassunto: «Congratulazioni ai nostri giocatori e tifosi. Questa vittoria è un po’ strana a dire la verità, un po’ una partita che non ci aspettavamo. In un certo senso pensavo che sarebbe stato un po’ difficile segnare contro Milano». 

«Pensavo che nelle due partite contro di loro avessimo giocato una difesa abbastanza solida e poi nelle Final Four con la mentalità giusta ho pensato che saremmo riusciti a fermarli un po’ meglio. Non siamo stati in grado di farlo». 

«Parliamo sempre di dettagli, dettagli. Questa è la cosa più importante per me perché credo che alla fine sia quello che fa la differenza. Non abbiamo fatto i dettagli molto bene. Non abbiamo speso falli molto bene».

«Ci siamo scavati una fossa. Devi dare molto credito ai giocatori che hanno tenuto la testa dritta nei momenti difficili. Abbiamo avuto qualche brutto problema allo stesso tempo, ma abbiamo scavato a fondo. Il quarto quarto in fase difensiva è ciò che ha cambiato alcune cose». 

«Undici punti [comncessi] sono un ottimo lavoro contro una squadra come Milano. Ma non possiamo avere quarti da 24 o 29. Prima delle Final Four parlavate tutti della difesa del Barça. La difesa del Barça non è realmente esistita oggi fino al quarto quarto. Ed è per questo che abbiamo lottato». 

«Dobbiamo costruire qualcosa dalla difesa. E abbiamo 48 ore per prepararci contro forse la migliore squadra offensiva dell’EuroLeague. E se non giocheremo una difesa di alto livello, di altissimo livello, faremo fatica».

«Bisogna mettere in evidenza Cory Higgins che ha esperienza in questo tipo di gare. È normale che uno o due giocatori abbiano problemi di falli è capitato con lui, ma Cory ha la maturità per rimanere concentrato in panchina, supportare la squadra, e poi tornare in partita e fare quello che deve. Ovviamente i suoi canestri nell’ultimo quarto sono stati molto importanti per noi e segnare il canestro vincente in quel modo in una Final Four è incredibile».

«Kevin Punter ha fatto bene, ovviamente è uno dei migliori tiratori di EuroLeague. Se va bene, è molto difficile contenerlo. Allo stesso tempo, almeno lo abbiamo fatto fintare e saltare l’uomo. Questo era il piano per tutta la gara. Ma è uno dei migliori nel colpire da fuori. E poi Cory risolve la gara. Andiamo avanti. E dobbiamo imparare».

«Tutti parlano di esperienza. Ma conta il momento. Se avete seguito il Barcellona, Leandro Bolmaro è stato uno dei nostri migliori giocatori nell’ultimo mese, mostrando un’incredibile maturità. Noi lo vediamo anche tutti i giorni in allenamento, dove è stato uno dei migliori giocatori per tutto l’anno. All’inizio, non gli davamo davvero così tanti minuti e cercavamo di andare con giocatori più esperti, ma questo è ciò che le grandi personalità richiedono. Loro trovano un modo per trovare i loro minuti. È sempre stato il primo nei nostri allenamenti. È sempre stato il primo nelle nostre competizioni in allenamento. E nell’ultimo mese ha giocato a basket incredibile».

6 thoughts on “Sarunas Jasikevicius: Ci siamo scavati una fossa, ne siamo usciti con la difesa

    1. Non nè lui, Jasikevicius è un animale da attacco senza freni. A me faceva impazzire da giocatore e piace molto da tecnico, ma non mi aspetto mezza parola sugli avversari. Per lui esiste lui e la sua squadra, gli altri sono un ostacolo che se non superi è colpa sua/della sua squadra.

  1. Concordo: sembra che abbiano fatto tutto loro, nel bene e nel male. Il loro male, invece, è stato nel momento del loro bene. Peccato che abbia banalizzato tutto sd un particolare (il tiro fi Higgins) quando invece c’è stata una meravigliosa partita, tecnica, tattica, agonistica.

    Io resto dell’idea che vincerà Efes

  2. Calathes è il vero cervello del Barcellona. L’allenatore si arrabbia dalla panchina e poi lascia fare ai suoi campioni. Il basket del Barcellona è fatto di un budget elevato, fisico, tecnica, orgoglio (mi sta guardando MJ) ma non emoziona. Senza Calathes si sentirà la differenza.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Olimpia Milano, le reazioni dei giocatori: Una sola parola, orgoglio

Tante reazioni social per i giocatori di Olimpia Milano dopo la semifinale con il Barcellona. Parola d'ordine, orgoglio
Olimpia Milano Orgoglio

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
Sergio Rodriguez
Sergio Rodriguez: Errori negli ultimi possessi. Imparare e andare avanti

Le parole di Sergio Rodriguez dopo il ko di ieri sera con il Barcellona. Una prestazione di qualità per il...

Chiudi