Daniele Dallera: Il capolavoro di Messina. Trinchieri impari l’umiltà

Daniele Dallera ha firmato ieri «Il Commento» sul Corriere della Sera in merito all’accesso di Olimpia Milano alle Final Four di EuroLeague

Daniele Dallera ha firmato ieri «Il Commento» sul Corriere della Sera in merito all’accesso di Olimpia Milano alle Final Four di EuroLeague. Ecco alcuni passaggi.

Che Ettore Messina sia un grande allenatore lo sanno tutti, vittorie, cifre, percorso e albo d’oro parlano chiaro. Ora lo ha capito anche Andrea Trinchieri, proiettato a una carriera ancor più prestigiosa se saprà imparare anche dalle amare sconfitte: umiltà. 

Quello che ora gli manca visto che di coraggio e talento ne ha da vendere. Il capolavoro di Ettore Messina non è solo la parte tecnica, consolidata e che ribadiamo viene da lontano, anche se l’ostinata ricerca del tiro da 3 punti non ci piace (ma lui se ne farà sicuramente una ragione…). 

È il lavoro immenso che ha fatto sugli uomini, sui campioni, rendendoli partecipi e protagonisti di una missione. Giocano e vivono da squadra. Che può perdere, commettere errori, ma possiede dei valori, prima di Messina prevalevano i vizi. 

12 thoughts on “Daniele Dallera: Il capolavoro di Messina. Trinchieri impari l’umiltà

  1. Non trovo corretto criticare Trincheri perchè privo di umiltà; e su che base afferma ciò? Perché il suo modo di condurre dalla panchina sarebbe “non umile”? E su che base dice ciò? Forse perché non gli sta simpatico? E Messina invece sarebbe umile? Abbiamo modo di giudicare Trincheri per il rendimento che il Bayern ha avuto questa stagione e cosi a spanne, difficilmente avrebbe potuto ottenere di più da quel gruppo, umilmente o non umilmente

  2. Ribadisco: questi scrittori di storie su alcuni quotidiani NON rispettano il lavoro altrui, Messina e’ un genio ok… ma Trincheri ha dimostrato di che pasta e’ fatto… lasciatelo stare e’ un’ altro allenatore Italiano che si sta’ distinguendo ai piani alti dell’ elite europea.
    Noi che scriviamo su siti e spesso esageriamo nel criticare gli altri, liberiamo il Ns. ego solo perche’ non ci troviamo di fronte la persona che cazziamo… i giornalisti spesso seguono un copione, scrivere da santoni per poi doversi ravvedere solo dopo una settimana (vedi Deschiavi sull’ Olimpia un mese fa’)
    Meditate….

  3. Più che imparare l’umiltà (che, concordo con Fab, non capisco su che basi si possa affermare che Trinchieri non sia umile), per fare un ulteriore salto di qualità penso che il buon Trinka debba acquisire un pò di self control evitando di beccarsi tecnici in serie. Insomma, deve cercare di evitare che gli si chiuda la vena.

    1. Ritengo che il Trinca si sappia gestire molto bene e che come tutti i tecnici di vaglia sia in grado di gestirsi, il self control dimostrato sull’antisportivo fischiato a Lucic ne è una dimostrazione lampante, imho.

      1. Un dirigente del Bayern non molto tempo fa ha avuto da dire che Trinchieri si agita troppo in panchina e prende troppi tecnici.
        Già in gara2 aveva preso un tecnico che aveva azzoppato il loro tentativo di rimonta, prendere un tecnico anche in gara3 per protestare sull’antisportivo a Lucic sarebbe stato troppo pure per lui…

  4. Trinchieri ha un suo preciso stile che rispecchia la sua personalità forte, tipica di quasi tutti i grandi coach. Pochissimi sono anche “simpatici” e l’umiltà ce l’hanno nel desiderio di ripartire e rimettersi in gioco anziché nelle dichiarazioni false e melense alla stampa.

  5. Ho il sospetto che l’articolo fosse già pronto e serviva solo mettere il nome dell’allenatore eliminato…

  6. A Trinchieri bisognerebbe solo fare i complimenti per aver condotto la sua squadra ai play-off europei e per aver aver sovvertito i pronostici alla vigilia della stagione regolare che in pochi davano il Bayern nelle prime 8 senza dimenticare che forse senza la magia di Delaney -Leday in gara-1 ora parleremmo di ben altro. Pochi grandi coach hanno come prerogativa l’umiltà, infatti neanche il nostro coach abbonda di umiltà.

  7. Magari i complimenti oltre che al bravissimo Trinchieri possiamo farli anche a Messina…..cosa dici?
    O forse mi sono perso qualcosa

  8. Mi sarà concesso fare i complimenti a chi mi pare o no? Se vuoi puoi sempre fare tu i complimenti a Messina. L’unica cosa che ti sei perso è l’occasione di tacere su un commento che non ti chiama in causa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Oscar Eleni: Per le Final Four servirà più umiltà che presunzione

Oscar Eleni firma su Il Giornale il suo editoriale dal titolo: «Milano, fatta la storia. Però ora basta presunzione»

Iscriviti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi articolo precedente:
La FIP ha già deciso: Cantù è ufficialmente retrocessa in A2

E’ previsto per oggi il Consiglio Federale della FIP. Come riportato dai quotidiani il blocco delle retrocessioni non verrà accolto

Chiudi